HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Turismo in val d’Agri: ass. Bene comune Viggiano, nuove opportunità

7/12/2017

L’inaugurazione del nuovo Rifugio Fontana dei Pastori sulla Montagna Grande, che ha riaperto a distanza di oltre dieci anni, segna una tappa fondamentale per il rilancio del turismo a Viggiano e in Val d’Agri e soprattutto per il turismo della neve e naturalistico. Una nuova opportunità da cogliere al meglio per rinnovare l’offerta di vacanze che negli anni ottanta qui ha conosciuto una stagione positiva per l’intera economia locale. E’ il commento dell’Associazione Bene Comune Viggiano, affidato al presidente Vittorio Prinzi.
Le speranze dei nostri operatori – aggiunge – sono legate alla presenza della neve per l’intera stagione invernale e certamente, oltre alla struttura ricettivo-alberghiera, i servizi aggiuntivi per rendere più funzionali ed accoglienti gli impianti sciistici sono importanti per riportare il turismo invernale ai fasti di qualche decennio fa.
Il piano di adeguamento della viabilità con l’efficiente attività di sgombero neve e ghiaccio, condizione essenziale per il ritorno sulla Montagna Grande dei pugliesi appassionati della neve, e gli altri interventi previsti dall’Amministrazione, come il nuovo impianto di risalita misto, seggiovia/ovovia, che potrà essere utilizzato per lo sci così come per il raggiungimento del Santuario anche da parte dei disabili, vanno pertanto completati nel più breve tempo possibile.
Puntare sull’informazione e la comunicazione del patrimonio naturalistico, come pure ha fatto nell’anno che sta per finire il Parco Nazionale dell'Appennino Lucano-Val d'Agri – aggiunge Prinzi -  è senza dubbio importante per confutare un’immagine, dura a morire, della Val d’Agri uguale petrolio.  Promuovere l'immenso patrimonio naturalistico, ambientale e paesaggistico del territorio dell'Area protetta lucana, assolve principalmente all’obiettivo di valorizzare il turismo ambientale e culturale che, nonostante il Parco abbia già un bel po’ di anni di vita, stenta ad affermarsi a differenza di quanto accade negli altri Pachi nazionali del Paese.
Con l’ambiente, la neve, la natura ci sono da valorizzare l’itinerario religioso che ruota intorno al Santuario della Madonna Nera di Viggiano e quello gastronomico se si vuole che i turisti da Matera raggiungano i centri della valle ed altri della regione vale a dire organizzando e commercializzando pacchetti di soggiorno e visite in continuazione con il soggiorno a Matera puntando su ambiente e natura, cibo e prodotti alimentari, storia e cultura.

Secondo l’Associazione i programmi di Matera2019 pongono l’esigenza di accorciare distanze chilometriche e tempi di percorrenza tra la Val d’Agri e Matera che oggi sono di circa 130 km e 2h 11m di percorrenza. Se vogliamo diffondere sul territorio i benefici dell’affluenza turistica che sta godendo Matera – precisa Prinzi – le infrastrutture viarie e i collegamenti pubblici sono un elemento essenziale per costruire itinerari culturali ed ambientali dalla Capitale europea della Cultura al Parco Nazionale Val d’Agri attraverso il nostro patrimonio artistico-religioso monumentale ed archeologico ed anche la possibilità per i turisti che scelgono Matera di inverno di una o più giornate sulla neve. Di qui l’invito a riaccendere l’attenzione politico-istituzionale sul “capitolo infrastrutture viarie della Val d’Agri. 

Di pari passo – si legge nella nota – vanno definite le proposte di turismo nella valle, tra le quali i percorsi della religiosità popolare che sono in forte sintonia con i programmi di Matera 2019 e pertanto una prosecuzione di soggiorni e viaggi nella Capitale Europea 2019 della Cultura a partire dal Santuario della Madonna Nera a Viggiano.






archivio

ALTRI

La Voce della Politica
23/06/2018 - I lavori del consiglio comunale di Pisticci

Il Consiglio Comunale di Pisticci si è riunito a Marconia per una seduta ordinaria incentrata su ben nove punti all’ordine del giorno: la massima assise cittadina si è aperta con un minuto di silenzio per la prematura scomparsa di un giovane pisticcese, travolto da un tir su...-->continua

23/06/2018 - Il parco risponde all’ennesimo attacco di Legambiente

“L’attenzione riservata da Legambiente Basilicata, e dal responsabile delle aree protette, al Parco Nazionale dell’Appennino Lucano è giunta ormai ai livelli della insostenibilità, sia per le falsità con le quali si riempiono giornali e dossier (nei quali l’as...-->continua

22/06/2018 - L’Ordine dei Giornalisti della Basilicata su scomparsa di Leonardo Sacco

La scomparsa di Leonardo Sacco lascia un vuoto enorme nel mondo della cultura in Basilicata.
Studioso, giornalista, ma soprattutto memoria storica e coscienza critica di Matera, della Basilicata, del Mezzogiorno d’Italia, Sacco è stato un grande testimone ...-->continua

22/06/2018 - Comitato Metasiris: parte anche la raccolta firme su Change.org

“Ciò che è emerso dalla risposta della Rai al Consigliere Regionale Gianni Leggieri è una verità che da tempo stiamo evidenziando. Tante persone, senza ragione ma per voci non fondate e non sancite da alcun atto formale, davano per scontato il Capodanno a Veno...-->continua

22/06/2018 - Psr: due milioni di euro ai Comuni, firmati i decreti della misura 7.4

“Si parte con l’attuazione delle 21 progettualità finanziabili con le risorse appostate relative ai servizi nei comuni. Firmati oggi i decreti di concessione della Misura 7.4 del Psr Basilicata 2014-2020”.
Lo comunica l’assessore regionale alle Politiche a...-->continua

22/06/2018 - ‘La Provincia di Potenza non dimentichi la periferia dell'impero’

E' la storia di sempre che si ripete. Più lontani si è dal sole e meno ci si conta. E la Provincia di Potenza e suoi comuni di competenza non sfuggono a questa ferrea legge del "sole che scalda chi è più vicino".
Se poi mettiamo che Terranova del Pollino è...-->continua

21/06/2018 - Policoro: Modarelli (Fi) su accesso spiagge diversamente abili

Mare, sole e spiaggia, durante le stagione estiva, sono sinonimo di riposo e divertimento, ma non per tutti è così. La stagione estiva è ormai iniziata ma per le persone diversamente abili sembra solo un’utopia. Le persone con difficoltà motorie ed affette d...-->continua






WEB TV
Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal suo corso naturale, immette un bottino idrico di 80 milioni di metri cubi in più all’anno nel grande invaso di Montecotugno. Serve a completare lo schema idrico del Sinni, per un progetto cominciato negli anni Settanta, quando la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista erano i due grandi partit...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo