HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

M5S,L’Abbate:la nuova frontiera della sostenibilità è l’agricoltura di precision

10/01/2017

L’agricoltura pugliese è in ginocchio a causa dell’eccezionale freddo che si è abbattuto sull’intera regione, distruggendo sia i raccolti sia strumentazioni e strutture delle imprese dalla Capitanata al Salento. Ma è proprio nei momenti di massima crisi che ci si deve far forza per progettare un futuro migliore, innovativo e all’avanguardia. Lo sviluppo dell’agricoltura, infatti, ruota intorno al concetto di sostenibilità delle produzioni agricole, oltre che l’adattamento ai cambiamenti climatici e resilienza delle coltivazioni e riduzione dei gas serra. Si parla, per l’appunto, di “agricoltura di precisione”, ovvero di una gestione precisa delle attività di coltivazione (ad esempio nell’irrigazione e fertilizzazione) e sulle metodologie di elaborazione spaziale che costituiscono la base per una programmazione di interventi in campo, mirati e localizzati, rendendo il processo produttivo sostenibile, sia in termini economici sia ambientali. A questi obiettivi, si aggiunge una richiesta di maggiore tracciabilità e trasparenza delle produzioni e di qualità dei prodotti.

“L’agricoltura di precisione non è solo informatizzazione o uso di nuove tecnologie ma è l’utilizzo di queste per gestire al meglio la variabile spazio-temporale agli aspetti della produzione agraria – spiega il deputato Giuseppe L’Abbate, capogruppo M5S in Commissione Agricoltura alla Camera – Oggi, questo settore si presta ad un approccio multidisciplinare unendo competenze tecnologiche, ingegneristiche ed agronomiche. In merito a ciò, ho appreso con piacere che l’Università degli studi di Teramo, in convenzione con l’Università della Tuscia e l’Università degli studi di Padova, attiverà il primo master in Agricoltura di Precisione. Si tratta – conclude il deputato 5 Stelle – di un argomento importante per le future generazioni che, entro il 25 gennaio, potranno iscriversi al corso: questo consentirà loro di acquisire le professionalità richieste dalla nuova agricoltura, sempre più interattiva ed interconnessa nelle diverse fasi della filiera agroalimentare, fino al consumatore finale”.






archivio

ALTRI

La Voce della Politica
23/01/2017 - Parco Appennino Lucano contrario ai permessi di ricerca La Cerasa-Cavallo-Pignol

Marsico Nuovo 23.01.2017 - “Il Parco Dell’Appennino Lucano è contrario a ogni azione volta ad addivenire ad ulteriori permessi di ricerca petrolifera che riguardino l’area protetta e i territori contigui ad essa”.
Lo afferma il presidente del Parco Nazionale dell’Appenni...-->continua

23/01/2017 - Vertenza trasporti, Pittella: apertura a una verifica con i sindacati

Conclusione a breve delle procedure amministrative con le quali le aziende di trasporto pubblico potranno pagare le spettanze arretrate ai lavoratori e una verifica approfondita del piano regionale dei trasporti per venire incontro alle richieste delle organi...-->continua

23/01/2017 - Forum nazionale giovani incontra i presidenti di regione su politiche condivise

A seguito delle conclusioni del IV Ciclo di Dialogo strutturato, che anche quest’anno il Forum Nazionale dei Giovani ha condotto insieme al Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri e all’Agenzia Nazionale per i Giovani, per la Co...-->continua

23/01/2017 - G.Rosa su mancata trasparenza della Fondazione Matera Basilicata 2019

Approvano i bilanci e non li pubblicano. Approvano le graduatoria di bandi pubblici ma non le pubblicano. Questa la trasparenza della Fondazione Matera – Basilicata 2019. In poche parole ‘loro se la cantano e loro se la suonano’.

Abbiamo presentato un...-->continua

23/01/2017 - Trasporti su gomma regionali: verifica immediata sulla sicurezza dei mezzi

Quanto accaduto nella giornata di sabato al bus di linea che trasportava studenti dell’istituto agrario di Marconia è solo l’ultimo di una serie di gravi episodi verificatisi sulla pelle di coloro che usufruiscono del servizio di trasporto pubblico.
Già ne...-->continua

23/01/2017 - Aurelio Pace coordinamento regionale NCD/Area Popolare di Basilicata

In attesa che si avvii il processo, in sede nazionale, della costituzione del nuovo soggetto politico dell’ Area Moderata, Angelino Alfano ha dato mandato al Coordinatore Regionale NCD/Area Popolare, Vincenzo Taddei, d’intesa con il Sen. Guido Viceconte, all...-->continua

23/01/2017 - Galella FdI-AN sugli impianti sciistici regionali

Purtroppo né il Presidente della Regione né un solo Assessore regionale o semplice consigliere regionale di maggioranza nel corso delle feste natalizie e soprattutto dopo le abbondanti nevicate ha pensato di recarsi presso le stazioni sciistiche della nostra R...-->continua







WEB TV

Warning: mysql_data_seek(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in D:\inetpub\webs\lasiritideit\canestro.php on line 628
Il sistema di accoglienza è una bomba. La miccia chi ce l'ha?
di Mariapaola Vergallito

Quello che è accaduto e che, anzi, sta accadendo da tempo a Chiaromonte, un paese che ha dimostrato di saper accogliere i migranti che, a loro volta, hanno dimostrato di poter convivere con le comunità , è un serio campanello d’allarme, non il primo, rimasto fino ad ora inascoltato dalle istituzioni, Prefettura in primis. Lo denunciano, da mesi, gli amministratori e lo segnalano i cittadini, sulla cui testa, spesso, pende la spada delle decisioni non concertate. Perché? Perché “siamo in emergenza”. Nel caso di una protesta a Chiaromonte si è verificato anche il ferimento, per fortuna di lieve entità, di uno dei ragazzi coinvolti nella lite. E’ stato subito allertato il 118 ma, in quei concitati momenti, era disponibile solo un’ambulanza proveniente da...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo