HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Domani a San Severino Lucano il Campionato Italiano di Trail

20/05/2023



Ci siamo. A San Severino Lucano stanno già arrivando gli oltre 250 atleti che domani gareggeranno nell’ormai consueto appuntamento del Trofeo dei Briganti del Pollino che, per la prima volta, diventa Campionato Italiano Trail.
La Fidal Nazionale e il comitato regionale, hanno affidato alla CorrerePollino il compito di organizzare questo importante appuntamento, in una gara riservata alle atlete e agli atleti delle categorie Juniores , Promesse , Seniores , Senior/ Master e RunCard.

I partecipanti percorreranno una distanza di 30 chilometri per il percorso lungo e 13 per il percorso corto, partendo proprio dal centro di San Severino Lucano e saliranno per circa 800 metri percorrendo i vicoli del paese, prima di inoltrarsi nei boschi fino a raggiungere quota massima di 1600 msl. Per scongiurare che il rischio maltempo rovini la festa, le premiazioni si svolgeranno indoor nella sala del Centro Parrocchiale sanseverinese.

E ai nastri di partenza ci saranno anche nomi altisonanti dell’atletica nazionale e internazionale: a cominciare dalla ‘’wonder woman’’ di casa, Lidia Mongelli, vera e propria perla lucana della CorrerePollino. Tra le atlete spiccano, inoltre, Miranda do Corvo (Portogallo) e per il titolo di categoria Ester Molinari, Francesca Lubelli, Irene Mantica, Valentina Maiolino e Gilda Borrelli.



Tra gli uomini ci saranno Fabio Ruga, classe 1981, la Recastello Radici Group, 3 maglie azzurre nel Trail, l'ultima a Villa La Angostura 2019, in Patagonia (oro mondiale a squadre).Campione italiano Trail 2019 alla Trans D'Havet e plurimedagliato nazionale negli anni;

Jean Baptiste Simukeka (Rwanda), espertissimo e fare in chiave societaria per il team GS Orecchiella Garfagnana. Non concorre al titolo italiano ma sarà di sicuro protagonista. Uomo da 62' sulla mezza maratona, capace di arrivare da juniores tra i finalisti dei campionati mondiali sia sui 10000m sia nella corsa campestre. Specializzatosi nel Mountain and Trail running negli ultimi anni ha vinto tantissimo nel panorama nazionale, da scoprire sulle lunghe distanze.

Gigi Gianola, enfant du pais premanese, azzurrino juniores di corsa in montagna in europei e mondiali 2018 (Skopje e Canillo).



Marco Barbuscio, della Marathon Cosenza, possibile outsider per una prestazione da podio.



Gabriele Pace, genovese approdato alla Monti Rossi Nicolosi, già podio in un campionato italiano assoluto di Trail (nell'inedito contesto della Milano Salomon City Run) è senz'altro atleta a suo agio sui percorsi filanti, con altimetrie non estreme che permettano di sviluppare ritmi veloci. Principale contendente al titolo insieme a Fabio Ruga.

Tra gli atleti lucani che correranno per un titolo italiano di categoria spiccano del Team CorrerePollino Giovanni Marchitiello e Angelo Menzella del Team I Bitlossi Monterun.


ALTRE NEWS

CRONACA

27/05/2024 - Truffa ai danni di donna anziana a Potenza, arrestato napoletano dalla Polizia di Stato
27/05/2024 - Matera. Badante arrestata per maltrattamenti nei confronti di un'anziana
27/05/2024 - Lavello: un arresto, una denuncia e 4 segnalazioni
27/05/2024 - Sant'Arcangelo: minaccia di buttarsi dal terrazzo, donna salvata dai carabinieri

SPORT

27/05/2024 - 7° Memorial “Mauro Tartaglia", l'omaggio di Melfi a Gigi Riva
26/05/2024 - Al bocciodromo di Francavilla in Sinni il Memorial ''Giorgio Fioravanti''
26/05/2024 - Giro di Italia 2024: il veterano Pozzovivo conclude in 20esima posizione
26/05/2024 - Orsola D’Onofrio è bronzo ai Campionati Nazionali Universitari

Sommario Cronaca                        Sommario Sport














    

Non con i miei soldi. Non con i nostri soldi
di don Marcello Cozzi

Parlare di pace in tempi di guerra è necessario, ma è tardi.
Non bisogna aspettare una guerra per parlarne. Bisogna farlo prima.
Bisogna farlo quando nessuno parla delle tante guerre dimenticate dall'Africa al Medio Oriente, quando si costruiscono mondi e società sulle logiche tiranniche di un mercato che scarta popoli interi dalla tavola dello sviluppo imbandita solo per pochi frammenti di umanità; bisogna farlo quando la “frusta del denaro”, come ...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo