HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Promozione: a 2 gare dal termine continua la sfida a distanza tra Santarcangiolese e San Cataldo

25/03/2023



In promozione continua la sfida tra Sant'Arcangelo e San Cataldo. Le due squadre appaiate in classifica a 67 punti , giocano entrambi in casa, la prima contro l'Atella la seconda contro lo Scanzano. A due partite dal termine del campionato la sfida si fa sempre più interessante, piccolo vantaggio per la squadra di Bella che è in vantaggio negli scontri dirette, ma nelle prossime due partite ha le difficoltà maggiori sulla carta. Il San Cataldo deve giocare contro lo Scanzano e successivamente nell'ultima di campionato contro il più quotato Montalbano che cercherà di rimanere agganciato ai play-off. I Santarcangiolesi oltre all'Atella , poi devono andare sulla costa ionica contro uno Scanzano che non chiede più nulla al campionato.
La ventinovesima partita di campionato di Promozione vede anche la sfida della Polisportiva Tito contro il Montalbano a caccia di punti per lasciare l'ultimo posto in classifica.
Di seguito il programma

Beato Bonaventura – pescopagano
San Cataldo – Scanzano
Cittadella – Marmo Platono
Lagopesole – Real Tolve
Maratea – Viribus Potenza
Bernalda – Viggiano
Polisportiva Tito – Atletico Montalbano
Santarcangiolese - Atella


ALTRE NEWS

CRONACA

23/04/2024 - Basilicata: ecco il nuovo Consiglio regionale
22/04/2024 - Auto contro un tir, due morti a Matera
22/04/2024 - Elezioni regionali: verso il Bardi bis
22/04/2024 - Elezioni regionali Basilicata: l'affluenza sotto il 50%

SPORT

23/04/2024 - Rotonda, mister Pagana: ‘Abbiamo tenuto testa ad una delle più forti del girone’
22/04/2024 - A S. Arcangelo la finale tra ACS 09 e Tito con in palio la '' Promozione ''
21/04/2024 - Per il Rotonda sconfitta indolore a Nardò
21/04/2024 - Il Rotonda atteso dal Nardò, mister Pagana: ‘Dovremo dare il 110 per cento’

Sommario Cronaca                        Sommario Sport














    

Non con i miei soldi. Non con i nostri soldi
di don Marcello Cozzi

Parlare di pace in tempi di guerra è necessario, ma è tardi.
Non bisogna aspettare una guerra per parlarne. Bisogna farlo prima.
Bisogna farlo quando nessuno parla delle tante guerre dimenticate dall'Africa al Medio Oriente, quando si costruiscono mondi e società sulle logiche tiranniche di un mercato che scarta popoli interi dalla tavola dello sviluppo imbandita solo per pochi frammenti di umanità; bisogna farlo quando la “frusta del denaro”, come ...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo