HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

A Rivello si cercano giovani atleti e atlete per baseball e softball

9/01/2022



Esiste il baseball in Basilicata? La risposta è sì e si gioca in un piccolo comune della valle del noce: Rivello.
L’origine di questo team risale al 2016 grazie agli appassionati e all'impegno dei soci del locale circolo ACLI, che, a coronamento di un grande lavoro personale, ne hanno ufficializzato la costituzione, utilizzando lo sport come mezzo di sostegno alla crescita della comunità giovanile rivellese.
Si è iniziato con l’attività amatoriale, e cui subito si sono uniti vari ragazzi e ragazze che hanno permesso di creare le prime squadre giovanili a partecipare a campionati nazionali di categoria a livello agonistico.
Nel corso del tempo l’attività non si è mai fermata e la Società e questo bellissimo sport hanno iniziato a fiorire nella provincia Lucana. Nel 2020 la squadra giovanile ha disputato le finali nazionali nella categoria U12, ottenendo prestazioni degne di nota e migliorando sotto l’aspetto tecnico e mentale (aspetto fondamentale per questo sport di squadra). Nel 2021 a coronamento degli ottimi risultati, alcune ragazze hanno partecipato ai talent team delle nazionali giovanili.
Cosa accadrà nell’immediato futuro? Sarà una storia ancora tutta da scrivere, l’Acli Rivello ha aperto una vera e propria campagna di scouting rivolta ai giovani giocatori e giocatrici, dai 6 anni. Non solo giovani, anche sportivi che si vogliono affiancare ai ragazzi ed aiutarli a crescere. Il nostro progetto è continuare con le attività giovanili e portare i nostri giovani a disputare nel 2024 un campionato di Serie C di Baseball e serie B di Softball.
Il Baseball e il Softball sul nostro territorio ci danno l’opportunità di far conoscere uno sport “minore” ma dal grande valore. Viene definito minore non per la sua valenza ma perché poco conosciuto e poco praticato, ma in realtà è uno sport veramente completo. Ricchissimo di gesti tecnici e atletici è al tempo stesso anche molto stimolante anche dal punto di vista mentale per le capacità adattive e di previsione causa-effetto che sviluppa. È molto inclusivo e collaborativo pur mantenendo caratteristica individuali. È veramente uno sport per tutti, perché è ricco di ruoli, gesti e tattiche ed è quindi in grado di mettere in evidenza il talento di ognuno.
Ecco perché, nel corso degli anni, l’ACLI Rivello ha collaborato con Scuole, Parrocchie altre associazioni, cosi da integrare la loro programmazione, anche con questo bellissimo sport.
La nostra attenzione al mondo dei giovani è completa. Affianchiamo ai giovani atleti dei giovani tirocinanti in scienze motorie, educatori sportivi, ma anche Atleti, preparatori e coach di esperienza a livello nazionale ed internazionale. Tutto con il supporto del CONI, della FIBS e dell’US ACLI.
Si desidera quindi incontrare e conoscere ragazzi e ragazze desiderosi di mettersi in gioco perché, dalle regole del baseball e del softball, si posso davvero trarre insegnamenti utili per affrontare le sfide della vita imparando a festeggiare le vittorie e, al contempo, onorando anche le sconfitte.
Puoi trovare l’associazione sui social Facebook e Instagram, con il nome di Rivello Baseball Softball
Si può indirizzare domande e richieste di informazione anche direttamente a aclirivello@gmail.com


ALTRE NEWS

CRONACA

14/08/2022 - Nas Basilicata: controllate 285 attività turistiche, 36 sanzioni amministrative
14/08/2022 - Basilicata. Ddl bonus regionale gas, via libera dal Consiglio
14/08/2022 - Matera. operazione ''Allattamento'', Tribunale riesame conferma arresti domiciliari
13/08/2022 - La musica che esalta la mafia: nota di don Marcello Cozzi

SPORT

13/08/2022 - Serie D: il Francavilla batte la Virtus Francavilla in un allenamento congiunto
12/08/2022 - Serie D, Coppa Italia. Preliminare il 21 agosto, in casa Matera e Lavello
12/08/2022 - Serie D, Matera, addio di Bonanno. Petraglia: 'Decisione concordata'
12/08/2022 - Potenza: cordoglio per scomparsa dell'ex presidente Basentini. Domani amichevole

Sommario Cronaca                        Sommario Sport












    

Non con i miei soldi. Non con i nostri soldi
di don Marcello Cozzi

Parlare di pace in tempi di guerra è necessario, ma è tardi.
Non bisogna aspettare una guerra per parlarne. Bisogna farlo prima.
Bisogna farlo quando nessuno parla delle tante guerre dimenticate dall'Africa al Medio Oriente, quando si costruiscono mondi e società sulle logiche tiranniche di un mercato che scarta popoli interi dalla tavola dello sviluppo imbandita solo per pochi frammenti di umanità; bisogna farlo quando la “frusta del denaro”, come ...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo