HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Eccellenza, la replica del Matera Grumentum: 'Polemiche sterili e strumentali'

25/10/2021



Il Matera Grumentum ha replicato alle parole di Egidio Sproviero, presidente onorario del Castelluccio, ed alle polemiche successive alla partita vinta ieri contro i rossoblu.

Il post del Matera Grumentum

E’ nostro dovere rispondere ad un comunicato ufficiale diramato stamane dall’Us Castelluccio in merito al match di ieri .
Agli amici del Castelluccio ( e non solo) consigliamo, innanzitutto, di guardarsi bene i filmati prima di proferire giudizi perentori ed avventati.
Ricordiamo peraltro agli stessi che anche noi del Matera Grumentum ci siamo lamentati ( in questa e nelle precedenti partite) per alcuni infortuni arbitrali, ma non lo abbiamo mai fatto con questa durezza e virulenza ( evocando “la malafede o la rapina perfetta”).
In ogni caso, questa l’analisi ( di parte) degli episodi , cosiddetti decisivi, come si evincono dagli highlights pubblicati sulla ns pagina fbk:
1. il rigore assegnatoci, in effetti, e’ dubbio, perché non si capisce se il calciatore nostro sia stato toccato dall’ avversario; l’arbitro sarà stato ingannato dalla dinamica dell’azione ( lui era di fronte ad essa: posizione non ottimale per vedere ) o avrà applicato il cosiddetto, discutibile, “metodo compensativo” ( visto che , nel primo tempo, abbiamo noi reclamato due penalties non concessi : si guardino sempre gli highlights sulla ns pagina fbk per farsi una idea);
2. il presunto secondo goal del Castelluccio non è stato annullato; il segnalinee , come si vede dai filmati, ha alzato la bandiera ben prima della finalizzazione perché la palla era uscita ( che la palla fosse completamente uscita, invero, non si vede molto bene dai filmati ; tuttavia, se non si vuol credere al collaboratore dell’arbitro, che era in linea e se puo’ servire, seppur e’ una analisi di parte, tutti i ns calciatori sulla palla hanno riferito che questa era uscita);
3. la polemica dell’arbitro Materano inviato a Matera per il match e’ sterile. Premesso che la circostanza si riscontra da sempre , anche in altre partite , e senza che i solerti commentatori ad orologeria abbiano mai fatto rilevare alcunché; ricordiamo, sul punto, che l’arbitro in questione era lo stesso che,nella partita casalinga con il Policoro, due domeniche fa, a 20 minuti dalla fine, ci ha fischiato un rigore contro inesistente ( si vedano sempre gli highlights sulla nostra pagina fbk) , consentendo alla squadra avversaria di pareggiare l’incontro, mettendoci in una brutta situazione; ed e’ lo stesso che, durante l’incontro di ieri, nel primo tempo, ha sorvolato su due dubbi falli da rigore dei ns avversari;
4. circa gli sputi subiti per tutta la partita dal pubblico, ci riferiscano i dirigenti del Castelluccio, secondo le vigenti leggi della fisica o , per dire.., della meccanica quantistica, come sia possibile che persone che stanno in panchina siano raggiunti da sputi di tifosi che si trovano a più di 10 metri di distanza e separati da una grata; a meno che qualcuno sia dotato di prodigiosi getti tipo idrante o proboscide da elefante.
Amare notazioni finali:
a) si nota che, in modo becero, questi episodi e maldestri comunicati, sono strumentalizzati per accreditare l’idea che siamo favoriti dal sistema perché il Matera Grumentum debba vincere il campionato. Per chi conosce la ns storia, sa che , purtroppo, è avvenuto l’esatto contrario ed anche questo campionato lo sta dimostrando ;
b) la “colpa” , purtroppo , e’ anche nostra perche’ , in una partita stradominata con 20 tiri verso la porta ( contro 3) , occasioni da rete, possesso palla e palle inattive a nostro favore imbarazzanti e nostro enorme regalo sul loro goal ( vedi sempre eloquenti suddetti highlights), non dovevamo consentire queste strumentali ed inappropriate polemiche e chiuderla, molto prima, sul campo.
Tuttavia, questo è il fascino ed il mistero del gioco del calcio in uno alla complessità e varietà del genere umano.
Tanto dovevamo.
Buona giornata a tutti.
Usd Matera Grumentum


ALTRE NEWS

CRONACA

6/12/2021 - Revocato l’incarico a Stabile, presidente della Lucana Film Commission
6/12/2021 - Covid: 4 nuovi casi su 462 tamponi molecolari
6/12/2021 - S. Arcangelo: perché in Basilicata i farmacisti non possono ancora vaccinare?
6/12/2021 - Il Sinni rompe l'argine, inondata un'area nel territorio di Latronico

SPORT

5/12/2021 - Serie D/H: il Rotonda vince a Nardò e si tira fuori dalla zona calda
5/12/2021 - Volley: il Lagonegro vince 3 a 1 contro il Brescia
5/12/2021 - Serie D, H: il Francavilla perde a Cerignola e lascia la vetta
5/12/2021 - Serie D/H: il Lavello batte in rimonta il Bitonto e si rilancia

Sommario Cronaca                        Sommario Sport










    

NEWS BREVI

1/12/2021 Ultimo lotto Bradanica, domani alle 11.30 l’apertura al traffico

Come annunciato nei giorni scorsi verrà aperto domani, 2 dicembre, l’ultimo lotto “La Martella” della strada Statale “Bradanica”.
L’apertura al traffico è in programma alle ore 11.30 al km 135 lato La Martella.
Sarà presente l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Donatella Merra.

28/11/2021 Poste Italiane: estesi orari apertura di tre uffici postali lucani

Poste Italiane comunica che a partire lunedì 29 novembre, gli Uffici Postali di Matera 5, Melfi e Moliterno saranno interessati da un potenziamento degli orari di apertura al pubblico.
In particolare, gli uffici postali di Melfi e Moliterno (PZ) saranno aperti dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:20 – 19:05, il sabato dalle ore 8:20 alle 12:35. Matera 5 osserverà l’orario di apertura su 6 giorni lavorativi. Lun/ven 08:20 – 13:45, sabato  08:20 – 12:45.
Questi interventi confermano la vicinanza di Poste Italiane al territorio e alle sue comunità e la volontà di continuare a garantire un sostegno concreto all’intero territorio nazionale. Anche durante la pandemia, infatti, Poste Italiane ha assicurato con continuità l’erogazione dei servizi essenziali per andare incontro alle esigenze della clientela, tutelando sempre la salute dei propri lavoratori e dei cittadini.
L’Azienda coglie l’occasione per rinnovare l’invito ai cittadini a recarsi negli Uffici Postali nel rispetto delle norme sanitarie e di distanziamento vigenti, utilizzando, quando possibile, gli oltre 8.000 ATM Postamat disponibili su tutto il territorio nazionale e i canali di accesso da remoto ai servizi come le App “Ufficio Postale”, “BancoPosta”, “Postepay” e il sito www.poste.it. 

15/11/2021 Obbligo di catene o pneumatici da neve

E’ stata emessa questa mattina e trasmessa alla Prefettura ed a tutte le Forze dell’ordine, l’ordinanza firmata dal Dirigente dell’Ufficio Viabilità e Trasporti della Provincia, l’ing. Antonio Mancusi, con la quale si fa obbligo:“A tutti i conducenti di veicoli a motore, che dal 01 Dicembre 2021 fino al 31 Marzo 2022 transitano sulla rete viaria di competenza di questa Provincia di Potenza, di essere muniti di pneumatici invernali (da neve) conformi alle disposizioni della direttiva comunitaria 92/33 CEE recepita dal Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 30/03/1994 e s.m.i. o a quelle dei Regolamenti in materia, ovvero di avere a bordo catene o altri mezzi antisdrucciolevoli omologati ed idonei ad essere prontamente utilizzati, ove necessario, sui veicoli sopraindicati.

Tale obbligo ha validità, anche al di fuori del pericolo previsto in concomitanza al verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio”.

Abbiamo già vinto...e ad ognuno la sua storia
di Paolo Sinisgalli

Finalmente 11 luglio, la finale del campionato d'Europa di calcio è a poche ore.
Vinceremo. Abbiamo già vinto, tutti.
Sì, comunque vada sarà stato bello. Persino per chi è uscito al primo turno.

Da Italiano voglio che l'azzurro trionfi stasera. Sai che bello: battere in casa gli avversari e alzare al cielo le braccia e la coppa in quel tempio del calcio in quel quartiere londinese di Wembley.
Credo che può accadere, vi dico perché. Metti...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo