HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Volley: Battuta d’arresto per Lagonegro

25/10/2021



Battuta d’arresto per Lagonegro che lascia 3 punti a Cantù, dove tiene per un solo set. La formazione di mister Barbiero prova a prendere subito il largo nel primo set, mettendo a segno punti su punti contro una Cantù che sembra sottotono, nelle fasi centrali del gioco. Chiude il primo set la formazione di Barbiero che poi fa fatica nel secondo, quando il gioco si ribalta e sono i padroni di casa a tenere le distanze. Terzo set un primo equilibrio ma poi ancora Motzo e compagni si portano subito in vantaggio 12-9 e proseguono facilmente fino alla fine. Nel quarto ancora Cantù prende il largo e Lagonegro è in difficoltà e lascia ai padroni di casa condurre la gara e accaparrarsi i 3 punti.

CRONACA

Mister Battocchio Schiera l'esperto palleggiatore Manuel Coscione in diagonale con Motzo,schiacciatori Sette e Hanzic, i centrali Copelli e Mazza, libero Butti. Mister Barbiero deve fare a meno degli indisponibili Maziarz e Armenante e schiera Pistolesi e Argenta, Milan e Di Silvestre schiacciatori, Bonola e Biasotto al centro, Hoffer libero.

Il gioco parte punto a punto fino al 6-8 quando Biasotto alza muro a Copelli, Lagonegro prende il treno e fugge via 9-16. La Pool Libertas commette errori sia in battuta che in ricezione, Bonola con pallonetto beffa la difesa avversaria è + 6 13-19. Hanzic dagli otto metri mette a segno un ace e Barbiero chiama i suoi in panchina 15-20. Il gioco riprende Milan regala l’ace, i padroni di casa sprecano diverse palle, commettendo errori su errori in battuta e Bonola a sigillare il primo set.

Nella seconda ripresa di gioco Cantù parte con il piede giusto e si porta sul 3 a 1, Argenta e Milan recuperano lo svantaggio. Mani out per il muro lagonegrese e i canturini scappano 8-5. La battuta dei padroni sale di livello e la battuta di Copelli mette in difficoltà la difesa bianco rossa. Sette con diagonale trascina i suoi sul 10-6. Coscione fa da buon regista per la per la Pool Libertas, e Barbiero ferma il gioco. Al rientro Biasotto mura Mazza, continua Milan a murare è il 13-10. Motzo trova l’ace, è + 4. Hanzic sbaglia dagli 8 metri, ma Sette attacca, e Hoffer e De silvestre non si intendono 17-13. Video check chiamato da Barbiero su muro di Argenta, la palla è dentro 18-15. Barbiero mischia le pedine, esce Bonola per Marini, Mazza continua ad attaccare i lagonegresi dal centro, Pistolesi pesta la riga 23-17. Barbiero suona la campana per far risedere e ricaricare i suoi. Cambia la diagonale palleggio-opposto Zivojinovic e Beghelli. Beghelli viene murato, finisce il set. E’ parità.

Nella terza frazione di gioco Lagonegro parte ancora un po' con difficoltà attaccati da Copelli 3 a 1. Pistolesi serve la pipe di Milan, muro di Bonola è 3 pari. Bonola alza una saracinesca è vantaggio bianco rosso, 4-5. Si continua punto a punto fino al 9 pari. Motzo con diagonale punisce La Cave del Sole, Argenta in out, Sette di contro trova l’angolo della linea di fondo campo è +3 12 -9. Barbiero richiama i suoi per fermare il gioco. Al rientro Mazza mura doppiamente Di Silvestre, Copelli mette giù un ace 15-9 e Barbiero è costretto a fermare nuovamente il gioco. Al rientro Pistolesi non riesce a mandare la palla oltre la rete, e Motzo attacca 18-10. Marini scambia per Di Silvestre, Milan cerca di riparare, Hanzic trova le mani out del muro lagonegrese 21-14. Milan e Argenta sul finale provano a non demordere, ma Copelli mette fine al set.

Il quarto riprende punto a punto nei primi scambi, Argenta scambia per Beghelli, muro in per i canturini si registra 6-3. Milan viene murato da Coscione, cambio tra le fila bianco rosse entra Zivojinovc per Pistolesi. Copelli mura Milan 10-4. Milan trova le mani del muro, sette attacca in out, 10-6. Rientrano Argenta e Pistolesi. Mister Battocchio vede invasione di Bonola ferma il gioco e chiede il check che gli da ragione 13-8. Hanzic in out, diagonale di Argenta, Milan non trova le mani del muro 16-11. Barbiero ferma i suoi. Al rientro Copelli mura gli attacchi di Argenta, Cantù allunga il vantaggio di +6. Mazza mura Milan, Barbiero ferma il gioco, il mister si rivolge soprattutto a Milan. Al rientro Milan forza la battuta e trova la rete, Di Silvestre la manda in out 24-14 Motzo e Mazza murano De Sivestre ed arriva il game over.


ALTRE NEWS

CRONACA

6/12/2021 - Revocato l’incarico a Stabile, presidente della Lucana Film Commission
6/12/2021 - Covid: 4 nuovi casi su 462 tamponi molecolari
6/12/2021 - S. Arcangelo: perché in Basilicata i farmacisti non possono ancora vaccinare?
6/12/2021 - Il Sinni rompe l'argine, inondata un'area nel territorio di Latronico

SPORT

5/12/2021 - Serie D/H: il Rotonda vince a Nardò e si tira fuori dalla zona calda
5/12/2021 - Volley: il Lagonegro vince 3 a 1 contro il Brescia
5/12/2021 - Serie D, H: il Francavilla perde a Cerignola e lascia la vetta
5/12/2021 - Serie D/H: il Lavello batte in rimonta il Bitonto e si rilancia

Sommario Cronaca                        Sommario Sport










    

NEWS BREVI

1/12/2021 Ultimo lotto Bradanica, domani alle 11.30 l’apertura al traffico

Come annunciato nei giorni scorsi verrà aperto domani, 2 dicembre, l’ultimo lotto “La Martella” della strada Statale “Bradanica”.
L’apertura al traffico è in programma alle ore 11.30 al km 135 lato La Martella.
Sarà presente l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Donatella Merra.

28/11/2021 Poste Italiane: estesi orari apertura di tre uffici postali lucani

Poste Italiane comunica che a partire lunedì 29 novembre, gli Uffici Postali di Matera 5, Melfi e Moliterno saranno interessati da un potenziamento degli orari di apertura al pubblico.
In particolare, gli uffici postali di Melfi e Moliterno (PZ) saranno aperti dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:20 – 19:05, il sabato dalle ore 8:20 alle 12:35. Matera 5 osserverà l’orario di apertura su 6 giorni lavorativi. Lun/ven 08:20 – 13:45, sabato  08:20 – 12:45.
Questi interventi confermano la vicinanza di Poste Italiane al territorio e alle sue comunità e la volontà di continuare a garantire un sostegno concreto all’intero territorio nazionale. Anche durante la pandemia, infatti, Poste Italiane ha assicurato con continuità l’erogazione dei servizi essenziali per andare incontro alle esigenze della clientela, tutelando sempre la salute dei propri lavoratori e dei cittadini.
L’Azienda coglie l’occasione per rinnovare l’invito ai cittadini a recarsi negli Uffici Postali nel rispetto delle norme sanitarie e di distanziamento vigenti, utilizzando, quando possibile, gli oltre 8.000 ATM Postamat disponibili su tutto il territorio nazionale e i canali di accesso da remoto ai servizi come le App “Ufficio Postale”, “BancoPosta”, “Postepay” e il sito www.poste.it. 

15/11/2021 Obbligo di catene o pneumatici da neve

E’ stata emessa questa mattina e trasmessa alla Prefettura ed a tutte le Forze dell’ordine, l’ordinanza firmata dal Dirigente dell’Ufficio Viabilità e Trasporti della Provincia, l’ing. Antonio Mancusi, con la quale si fa obbligo:“A tutti i conducenti di veicoli a motore, che dal 01 Dicembre 2021 fino al 31 Marzo 2022 transitano sulla rete viaria di competenza di questa Provincia di Potenza, di essere muniti di pneumatici invernali (da neve) conformi alle disposizioni della direttiva comunitaria 92/33 CEE recepita dal Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 30/03/1994 e s.m.i. o a quelle dei Regolamenti in materia, ovvero di avere a bordo catene o altri mezzi antisdrucciolevoli omologati ed idonei ad essere prontamente utilizzati, ove necessario, sui veicoli sopraindicati.

Tale obbligo ha validità, anche al di fuori del pericolo previsto in concomitanza al verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio”.

Abbiamo già vinto...e ad ognuno la sua storia
di Paolo Sinisgalli

Finalmente 11 luglio, la finale del campionato d'Europa di calcio è a poche ore.
Vinceremo. Abbiamo già vinto, tutti.
Sì, comunque vada sarà stato bello. Persino per chi è uscito al primo turno.

Da Italiano voglio che l'azzurro trionfi stasera. Sai che bello: battere in casa gli avversari e alzare al cielo le braccia e la coppa in quel tempio del calcio in quel quartiere londinese di Wembley.
Credo che può accadere, vi dico perché. Metti...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo