HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Campionato A2,cresce l'attesa per l'esordio della Rinascita Lagonegro

14/10/2020



Inizia finalmente il campionato di serie A2 Credem Banca e cresce l’attesa per l’esordio della Rinascita che disputerà le sue gare interne a Villa D’Agri che secondo le ultime disposizioni avrà una capienza di 200 posti. E’ stato un cammino lungo quello di Capitan Fabroni e Compagni che continueranno ad allenarsi a Sapri per poi trasferirsi ogni gara interna nel comune della val d’Agri.

“Siamo finalmente giunti alla fine della preparazione, ed inizia il periodo agonistico che è quello più atteso sia dagli atleti che dai tifosi – spiega mister D’Amico al suo esordio come primo allenatore nella seconda massima serie italiana. Dai test match ci prendiamo sicuramente la crescita esponenziale del fondamentale di battuta e ci portiamo anche il buon lavoro fatto nelle linee di ricezione. Sappiamo che dobbiamo crescere in attacco e quindi imposteremo il lavoro di questa settimana cercando di migliorare i numeri della nostra fase di attacco”. Domenica il avversario dei biancorossi saranno i Lupi Santa Croce, “squadra ostica che ha fatto un pre campionato importante- spiega D’Amico- ma noi dal nostro canto tenteremo di fare un ottimo risultato. Come il giorno prima degli esami domenica contro Santa Croce ci catapulteremo alla prima gara per capire anche qual è ancora il nostro margine di miglioramento . Confido nella forza del gruppo ma anche dei singoli , so di avere giocatori importanti che sapranno anche imparare dall’errore per tentare di crescere anche durante le partite”. Count down iniziato dunque per i tanti appassionati che potranno finalmente rivedere il grande volley , nella splendida cornice del Palasport di Marsicovetere che riapre i battenti dopo aver ospitato ad agosto gli europei U18 in cui l’Italia ha trionfato.


ALTRE NEWS

CRONACA

30/10/2020 - Policoro, nel bollettino di oggi un altro positivo
30/10/2020 - Covid19 Basilicata: 131 nuovi positivi, un decesso e 15 guariti
30/10/2020 - Eolico selvaggio: il sindaco di Muro Lucano scrive al Ministro Costa
30/10/2020 - Lega un cane dalla zampa posteriore e lo trascina col furgone, uccidendolo. Fardella chiede giustizia

SPORT

28/10/2020 - Bernalda Futsal. Il nuovo tecnico è Francesco Cipolla
27/10/2020 - La Serie D va avanti, così ha deciso la schiacciante maggioranza delle società
27/10/2020 - Serie D: nel pomeriggio il risultato della consultazione sulla prosecuzione
27/10/2020 - Sibilia su DPCM: 'I Dilettanti hanno già fatto grandi sacrifici. Servono aiuti'

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    

NEWS BREVI

29/10/2020 Sospensioni idriche

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori. POTENZA: Via Poggio d'oro e zone limitrofe.

28/10/2020 Sospensione idrica oggi in Basilicata

Oppido Lucano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 08:30 di oggi fino al termine dei lavori. OPPIDO LUCANO: Contrade: Pian Gorgo, Trigneto, S. Francesco, Torre, Ripa D'Api, e zone limitrofe
Marsicovetere: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 08:15 di oggi fino al termine dei lavori. MARSICOVETERE: Villa d’Agri centro abitato
Ruvo del Monte: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 08:30 di oggi fino al termine dei lavori.

Matera: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori. MATERA: Via Vincenzo Rutigliano.

27/10/2020 Sospensioni idriche

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. SAN FELE: Abitato.Potrebbero verificarsi cali di pressione o mancanza di erogazione idrica.

EDITORIALE

Il lungo inverno che ci aspetta in tempi di Covid
di Vincenzo Diego

E’ tempo di domandarsi come mai tanti casi positivi in Basilicata. I titoli dei giornali a marzo, aprile e maggio erano questi: “6 novi positivi nelle ultime 24 ore”; Ansa: “solo 4 nuovi contagiati”; “Basilicata, Molise ed Umbria da due giorni quasi a contagio zero”; lunedì 20 aprile, “Umbria, Basilicata, Calabria e Valle d'Aosta sono a contagio zero”; 27 maggio, “Buone notizie: Ancora zero contagi”. Bene, anzi male, da quei giorni sembra essere passato chi...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo