HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Volley Lagonegro: il commento di Falabella dopo la vittoria a Reggio Emilia

20/11/2019



Dopo aver riposato e riattivato le forze fisiche e mentali, la Geovertical Geosat riparte dalla vittoria contro la Conad Reggio Emilia , ottenuta solo al tie break dopo più di due ore di gioco e 6 palle match . “Siamo felicissimi del risultato- spiega Falabella- di aver risposto con una buona prestazione tecnica ma soprattutto mentale , ad una brutta sconfitta della scorsa settimana. Infatti la parte migliore di questa vittoria è sicuramente l’approccio, ed essere riusciti a risolvere momenti difficili insieme, come squadra senza innervosisci, ma con calma. Siamo andati due volte sotto e abbiamo recuperato e anche quando abbiamo sprecato qualche palla match nel tie break- continua il tecnico lagonegrese. Siamo riusciti a mantenere la calma e portare a casa due punti fondamentali in un campo molto difficile. Dal punto di vista tecnico c’è ancora da lavorare: l’ingresso di Francesco Corrado ci ha aiutato tanto soprattutto durante gli allenamenti perché venivamo da una settimana in cui abbiamo lavorato bene. Dobbiamo continuare così su questa strada- sottolinea Falabella che insieme a due tecnici Iannarella e Di Maio da martedì sono al lavoro per l’altra trasferta insidiosa contro i Lupi Santa Croce . Dobbiamo migliorare la fase break che ancora non è fluida, però stiamo migliorando e siamo sicuri che stiamo lavorando verso la giusta direzione, conclude il coach della Geovertical. Dopo Reggio dunque altra trasferta , poi si tornerà a giocare al Pala Alberti contro Mondovì il prossimo 1 dicembre e proprio nel prossimo mese poi ci saranno altre due gare casalinghe : una il 14 contro la Materdomini e l’altra il 22 contro Siena.


ALTRE NEWS

CRONACA

9/12/2019 - Farmaci ritirati per rischio cancro: anche Ranitidina DOC GENERICI
9/12/2019 - ''Velocizzare riforma dell’affido condiviso e della bigenitorialità''
9/12/2019 - Pugni in testa alla madre: donna arrestata a Forenza
9/12/2019 - Meteo Basilicata: torna la pioggia ma il week end sarà nel segno del beltempo

SPORT

9/12/2019 - Sesta vittoria consecutiva per l’Olimpia Basket Matera
9/12/2019 - Volley: vittoria esterna per il Lagonegro e 2 punti conquistati
9/12/2019 - Volley: PM Asci Potenza perde a Bari
8/12/2019 - Prima Ctg/B: il Viggianello vince al termine di un’incredibile rimonta

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    



NEWS BREVI

9/12/2019 Sospensioni erogazioni idriche 9 dicembre 2019

Melfi: a causa di un guasto improvviso nella frazione Leonessa, potrebbero verificarsi cali di pressione e o mancanza di erogazione idrica. Il ripristino è previsto al termine dei lavori.
Tursi : per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, è in corso al sospensione dell'erogazione dell'acqua potabile nella zona del centro storico e nella parte alta dell'abitato. Il ripristino è previsto al termine dei lavori.
Moliterno: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa in via Roma e via Sciaviola dalle ore 11:30 di oggi fino al termine dei lavori.
Noepoli: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica, nell'intero abitato, potrebbe subire cali di pressione o essere sospesa dalle ore 12:30 di oggi fino al termine dei lavori.

6/12/2019 Montalbano Jonico: sospensione idrica

A causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica potrebbe subire cali di pressione o essere sospesa dalle ore 19:00 di oggi e fino al termine dei lavori, in via Miele, da via dei Caduti fino a zona Montesano.

6/12/2019 Atella: sospensione idrica

A causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa nella zona industriale di valle di Vitalba dalle ore 18:00 di oggi fino al termine dei lavori.

EDITORIALE

Il fuoco del ghetto illumini le nostre coscienze
di Mariapaola Vergallito

Nessuno di noi dovrà più tornare indietro da quanto accaduto ieri. Nessuno di noi dovrà poter cancellare il capitolo nero marchiato col fuoco del ghetto della Felandina di Metaponto. Non che di vergogna e di indecenza prima di ieri non ce ne fossero abbastanza. Ma forse si doveva arrivare alla morte di una povera donna nigeriana resa irriconoscibile dal fuoco di un’alba lucana per accenderne un altro, di fuoco: quello dell’indignazione attiva, della coscienz...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo