HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Mondiali seniores di bowling: il potentino Petracca arriva 27°

17/09/2019



Nel ranking generale è il secondo miglior italiano in gara

Risultato ragguardevole per il primo potentino ai Campionati mondiali seniores di bowling, terminati a Las Vegas lo scorso 10 settembre. Alberto Petracca, qualificatosi nella rappresentativa italiana, si è posizionato 27° nella classifica generale della famosa competizione mondiale.
Ottime le sue prestazioni nelle competizioni di singolo, doppio e a squadra, i cui punteggi si sono sommati nella classifica generale. Per solo 41 punti, cioè 41 birilli, non è entrato nei primi 24, posizione che gli avrebbe consentito di accedere alla finale master che ha eletto i primi 4 atleti del mondo. A questa finalissima è arrivato però un altro italiano, Marco Reviglio di Milano, che si è classificato 8° dopo aver perso ai quarti di finale.
L’esperienza americana di Petracca è stata comunque molto soddisfacente – il secondo miglior italiano in gara – tenendo conto del disagio di doversi allenare fuori regione, non essendoci campi da bowling in Basilicata. “Indossare la maglia azzurra per la prima volta – ha dichiarato – è stato un grande orgoglio e un grande sogno realizzato. Ero consapevole di non avere grandi speranze, ma pronto a dare comunque il massimo per la mia nazione. I miei risultati personali sono andati oltre le aspettative”.
E proprio in ragione di questi risultati ora Petracca punta a qualificarsi per i prossimi campionati europei over 50 che si terranno a Vienna a fine gennaio. Per la città di Potenza è un ulteriore vanto nel bowling, dopo l’epico risultato di Antonino Fiorentino che vinse l’oro con la nazionale italiana ai mondiali del 2018.


ALTRE NEWS

CRONACA

23/10/2019 - Droga. Maconia: nel sottosella 12.500 euro, arrestato
23/10/2019 - Villa d’Agri (PZ): sorpreso mentre catturava cardellini. Denunciato dai Carabini
23/10/2019 - Un tavolo con Cei lucana e Bardi su povertà e volontariato
23/10/2019 - Lagonegro: arrestato un uomo per violenza sessuale

SPORT

23/10/2019 - Serie C, girone C: la Reggina batte il Picerno e vola in testa
23/10/2019 - Serie C: il Potenza non va oltre lo 0 a 0 casalingo con la Cavese
23/10/2019 - Coppa Italia: nessuna sorpresa nei trofei 'Lupo' e 'Tartaglia'
23/10/2019 - Ciclocross show a Viggiano con i campionati regionali FCI Basilicata

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    



NEWS BREVI

23/10/2019 Comunicazione di sospensione idrica oggi 23 ottobre in Basilicata

Acerenza: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 18:00 di domani, salvo imprevisti, nelle seguenti contrade: Santa Domenica, Pipoli, Finocchiaro, San Germano, Macchione, Fiumarella, e zone limitrofe

Cancellara: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione nelle seguenti contrade: Macchia, Scanco e zone limitrofe.

Rionero in Vulture: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa in via Umberto I (nel tratto compreso fra il n.166 ed 196) e vico Storto Umberto I, dalle ore 10:30, salvo imprevisti. Il ripristino è previsto al termine dei lavori in corso.

Cancellara: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa in piazza Sedile, via San Rocco, via Ripa, via Giardino e zone limitrofe, dalle ore 13:00 alle ore 18:30, salvo imprevisti

22/10/2019 Sospensione idrica oggi 22 10 2019

Anzi: a causa di un guasto improvviso alla condotta adduttrice, l'erogazione idrica sarà sospesa nell'intero abitato e in contrada San Donato dalle ore 12:00 di oggi alle ore 07:00 di domani, salvo imprevisti.

20/10/2019 Serie D Girone h

Bitonto-Taranto 3-0
Foggia-Casarano 1-1
Andria -Grumentum0 - 1
Francavilla-Agropoli 5-0
Gelbison-Gravina0 - 0
Gladiator-Fasano 1 - 0
Nardò-Brindisi 2 - 2
Sorrento-Cerignola2- 1
Altamura-Nocerina 2 - 1

EDITORIALE

Il fuoco del ghetto illumini le nostre coscienze
di Mariapaola Vergallito

Nessuno di noi dovrà più tornare indietro da quanto accaduto ieri. Nessuno di noi dovrà poter cancellare il capitolo nero marchiato col fuoco del ghetto della Felandina di Metaponto. Non che di vergogna e di indecenza prima di ieri non ce ne fossero abbastanza. Ma forse si doveva arrivare alla morte di una povera donna nigeriana resa irriconoscibile dal fuoco di un’alba lucana per accenderne un altro, di fuoco: quello dell’indignazione attiva, della coscienz...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo