HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

'Giornata delle persone con disabilità, occorre intervenire con più convinzione'

2/12/2022

Il 3 dicembre ricorre la Giornata internazionale delle persone con disabilità. Una data da tenere sempre in forte considerazione con la speranza che le istituzioni siano sempre più attente e sensibili verso chi affronta nella quotidianità tante difficoltà. Anche quest’anno sono tante le manifestazioni e gli eventi legati alla Giornata internazionale delle persone con disabilità per riconoscerne il protagonismo e il diritto alla mobilità ed accessibilità. Stiamo parlando anche di uno dei punti essenziali contenuti nel programma del Movimento Cinque Stelle.
La ricorrenza annuale, proclamata nel 1992 dall’Onu, ha lo scopo di mettere a fuoco il dibattito e il confronto sul diritto universale a prendere parte attiva alla vita sociale, attraverso il superamento di ogni forma di discriminazione ed esclusione, così come sancito dalla Costituzione. Su questo tema, voglio ricordare che nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) sono previsti ambiti di intervento per le disabilità e la marginalità sociale. Un’occasione che il governo regionale di centrodestra non può lasciarsi sfuggire, affinché vengano conseguiti tutti gli standard in linea con un approccio integrato della disabilità.
Occorre rivolgere, dunque, massima attenzione alle politiche a sostegno della disabilità con investimenti sui progetti di vita indipendente ed autonoma, che vadano a favorire i processi di contrasto ad ogni forma di segregazione. In alcune regioni come l’Emilia-Romagna, la Campania, il Friuli-Venezia Giulia e la Sicilia si sta sperimentando il ‘budget salute’. Un’altra idea del M5S. tale strumento ha dimostrato la sua valenza sociale, contrastando la disuguaglianza nell'accesso ai LEPS (Livelli Essenziali di Prestazione Sociali) e ha comportato l’accesso alle cure e alla salute in condizione di sicurezza ed agibilità anche rispetto alle diverse disabilità.
Da tempo, inoltre, il dibattito si sta focalizzando sul caregiver familiare. Occorrerebbe regolamentare questa figura, riconoscendone la necessità e il perimetro d’azione. È trascorso oltre un anno dall’approvazione in Consiglio regionale della legge regionale per il riconoscimento del caregiver familiare, al fine di dare un sostegno concreto ai familiari che si prendono cura di un congiunto malato. Una buona legge, approvata pure con il contributo del Movimento 5S, con l’intento di tutelare i bisogni del caregiver familiare e consentire ogni intervento volto a garantire alle persone non autosufficienti forme di assistenza nel migliore contesto possibile: quello della relazione familiare.
E ancora. Sono passati già due anni dall’approvazione della legge regionale istitutiva della figura del Garante regionale dei diritti della persona. Non posso, a tal riguardo, esprimere le mie perplessità. Viene prevista una sorta di “Superman tuttofare”, che dovrà, tra le varie cose, occuparsi altresì del diritto alla salute e delle persone con disabilità. Troppi ambiti, complessi e diversificati fra loro per una sola persona. Il risultato? A distanza di due anni dalla sua approvazione, non è stato ancora trovato questo soggetto dai super poteri, che, oltre al settore disabilità, dovrà occuparsi di infanzia, di adolescenza, di detenuti, di difesa civica, delle vittime di reato. Si è scelto di accorpare le funzioni e di tagliare le spese a discapito dei diritti costituzionalmente garantiti dei cittadini diversamente abili e con il disappunto delle associazioni che si occupano della materia sul territorio.
Il vuoto normativo è sotto gli occhi di tutti; va colmato prima possibile. Questa grave situazione richiede una sollecita risposta da parte del “governo del cambiamento”. Lo si deve alle famiglie e a chi vive personalmente tutti i giorni una situazione di sofferenza e di violazione dei diritti umani.

Il Consigliere Regionale di Basilicata del MoVimento 5 Stelle, Gianni LEGGIERI



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
22/02/2024 - Domani assemblea coldiretti a Potenza su iniziative per difendere il settore agricolo

La crisi economica, l’inflazione, le guerre commerciali e le scelte dell’Unione Europea stanno mettendo a dura prova anche il comparto agricolo lucano. Per questo motivo, la Coldiretti Basilicata ha organizzato una serie di incontri territoriali “Orgoglio Coldiretti” nel cor...-->continua

22/02/2024 - Basilicata: giornalisti in piazza contro la legge bavaglio

I giornalisti dell’Associazione della Stampa di Basilicata sono scesi in piazza stamani, nel centro storico di Potenza, per dire “No alla Legge bavaglio”, il disegno di legge Costa. Oggi, in piazza Mario Pagano, davanti alla Prefettura del capoluogo lucano, si...-->continua

22/02/2024 - Provincia di Matera, Marrese, presentato il progetto “Immagina se…”

Innovazione, accessibilità e sostenibilità. Sono le parole chiave del progetto “Immagina se..”, elaborato dalla F4 Ingegneria di Potenza, vincitrice dell’appalto concorso bandito dalla Provincia di Matera per la valorizzazione delle aree protette delle riserv...-->continua

22/02/2024 - Pantone (Azione): 'Azione Basilicata vuole far sentire la voce e la preoccupazione dei piccoli paesi lucani'

"Azione Basilicata ha sempre sentito l’urgenza di “porre al centro i margini”. Abbiamo spesso affrontato il tema delle aree interne, dello spopolamento e dei piccoli paesi. Nel conflitto delle recriminazioni tra Potenza e Matera - che assorbono gran parte dell...-->continua

22/02/2024 - Rischio idrogeologico, Merra: 30 mln di euro alla Basilicata

Destinate alla regione Basilicata risorse per oltre 30 mln di euro nel 2024 per interventi di mitigazione del rischio idrogeologico finalizzati alla messa in sicurezza dei territori.
Lo dichiara il Consigliere regionale Donatella Merra che aggiunge: “sono...-->continua

22/02/2024 - La Sentenza Consiglio di Stato rileva il pastrocchio del governo di centrodestra

La sentenza adottata, in sede giurisdizionale, dalla Quinta Sezione del Consiglio di Stato il 20 febbraio scorso ha fatto finalmente chiarezza rispetto alla illegittimità di una serie di provvedimenti approvati dalla Giunta regionale di centrodestra in merito ...-->continua

22/02/2024 - Lo scudo crociato sarà presente alle elezioni regionali del 21 e 22 aprile

Al prossimo rinnovo del Consiglio Regionale di Basilicata, le cui votazioni si terranno il 21 e 22 aprile come comunicato con decreto dal Presidente Bardi ,la democrazia cristiana si prepara a scendere in campo.
Lo scudo crociato tornerà nuovamente sulle s...-->continua















WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo