HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

L'Abbate M5s su riordino normativa del mondo della pesca

21/09/2017

Da Montecitorio una lunga serie di deleghe al Governo per il riordino e la semplificazione della normativa del mondo della pesca. L’Abbate (M5S): “necessario intervenire immediatamente per garantire reddito al comparto”

Dopo un lungo iter travagliato, iniziato nel 2013, e le proteste degli operatori del settore sfociate in manifestazioni di piazza la scorsa primavera, la Camera ha finalmente approvato la “Delega al Governo per il riordino della normativa in materia di concessioni demaniali per la pesca e l’acquacoltura e di licenze di pesca”. Un provvedimento divenuto oramai necessario e non più procrastinabile per il comparto che vedrà proprio nel 2017 la fine della cassa integrazione in deroga, prevista dal 2008.

“Seppur riuscendo quantomeno a rendere più proporzionato il sistema sanzionatorio, abbiamo trascorso quattro lunghi anni a discutere in Parlamento per poi giungere ad un risultato finale depotenziato – dichiara il deputato pugliese Giuseppe L’Abbate, capogruppo M5S in Commissione Agricoltura a Montecitorio – demandando comunque al Governo il riordino e la semplificazione della normativa del settore, sulle politiche sociali per la pesca professionale, cosa fare sul pescaturismo e l’ittiturismo e in materia di concessioni demaniali e di licenze di pesca. Auspichiamo – continua il deputato 5 Stelle – che l’Esecutivo sia rapido nell’attuazione delle deleghe perché la tutela del reddito per la pesca è divenuta oramai la priorità per garantire il futuro del settore: in passato ci sono stati ritardi anche di 24 mesi per l’ottenimento della cassa integrazione in deroga, contributo per il ‘fermo pesca’ in grado di aumentare gli stock ittici disponibili, e ora si pone pure fine a questo strumento con preoccupanti ripercussioni sul comparto”.

A fronte di pochi miglioramenti, pertanto, secondo il M5S il provvedimento ancora non risponde alle esigenze del settore della pesca, da troppo tempo non considerato e non valorizzato. Tra le proposte emendative dei 5 Stelle, accolta la revisione del programma di raccolta dei rifiuti in mare, che saranno gestiti dai distretti di pesca. “Tuteliamo l’ambiente e miglioriamo la vita dei pescatori – prosegue L’Abbate (M5S) – agevolando la gestione a terra di plastica e metalli finiti nelle loro reti. Inoltre, abbiamo previsto l’incentivo al consumo di specie marittime meno commercializzate nell’ambito di campagne di educazione alimentare rivolte al pubblico. Bocciata, invece, la nostra proposta di applicare la ricerca scientifica e la tecnologia alla definizione di metodi e strumenti di pesca sostenibili, che avrebbe potuto segnare un passo in avanti verso la salvaguardia degli ecosistemi marini a cui è legata la sopravvivenza sia degli stock ittici sia del comparto. Nulla di fatto, purtroppo – conclude il deputato 5 Stelle – nemmeno per il nostro emendamento che prevedeva la riduzione dei tempi di attesa a 60 giorni per il rinnovo della cassa integrazione dei pescatori rimandandola così al prossimo Governo”.




archivio

ALTRI

La Voce della Politica
20/07/2019 - Basilicata. Cicala: “Rocco Petrone simbolo dell’ingegno dei lucani”

“Mi onora ricoprire il ruolo di presidente della Commissione regionale dei lucani nel mondo e poter esprimere tutto l’orgoglio di avere un concittadino lucano come Rocco Petrone, ‘l’italoamericano lucano’ deciso e tenace, soprannominato ‘tigre’ e al contempo umile, che non c...-->continua

19/07/2019 - Bardi: “Ultimazione iter Zes Jonica atto concreto per sviluppo”

Per il presidente della Regione la Basilicata potrà diventare centrale per il sistema economico del Mezzogiorno


“L'ultimazione dell'iter per la Zes Jonica rappresenta un atto concreto per lo sviluppo della nostra regione: così come ho più volte ...-->continua

19/07/2019 - Cupparo: “Corte dei Conti ha registrato Decreto Zes Jonica”

Per l’assessore regionale alle Attività produttive la Regione Basilicata potrà ora svolgere gli adempimenti necessari

“La registrazione da parte della Corte dei Conti del decreto Zes Jonica consente alla Regione di svolgere gli adempimenti necessari”....-->continua

19/07/2019 - Cupparo premia giovani artisti mostra concorso “Visioni artistiche del Fse”

“Oltre ad aver realizzato opere pittoriche, fotografiche o musicali di pregio, sono stati capaci di interpretare in modo estremamente personale i grandi temi di cui si occupa il Fondo Sociale Europeo nella programmazione 2014-2020 della Regione Basilicata” -->continua

19/07/2019 - Fanelli, settore ortofrutticolo trainante per agricoltura

L’assessore alle Politiche agricole ha incontrato alcune organizzazioni di produttori lucane dichiarandosi disponibile “ad accogliere le diverse esigenze espresse e a concorrere in maniera congiunta per delineare nuove strategie di promozione”


...-->continua

19/07/2019 - Ferrosud: assessore Cupparo ad incontro in prefettura a Matera

Per l’esponente dell’esecutivo è stato “compiuto un primo passo per rasserenare il clima tra i lavoratori per favorire la definizione del piano industriale”



“La soluzione individuata oggi al tavolo in Prefettura sulla vertenza Ferrosud di M...-->continua

19/07/2019 - Assessore Leone convoca direttori dipartimento San Carlo

L’incontro si terrà martedì 23 luglio alle 12 nella sala Inguscio della Regione Basilicata

L'assessore alla Salute e Politiche sociali della Regione Basilicata, Rocco Leone, ha convocato i direttori di dipartimento dell'ospedale San Carlo di Potenza p...-->continua







WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo