HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

Recensione:L’universo oscuro – viaggio astronomico tra i misteri del Cosmo”

3/06/2017

Nel libro L’universo oscuro – viaggio astronomico tra i misteri del Cosmo” di 172 pagine ed acquistabile al prezzo di 14 euro, mette in rilievo che la cosmologia è la scienza che studia l’universo nel suo com¬plesso e la sua evoluzione. Come mostrato direttamente dalla legge di Hubble, l’universo è in espansione, e questo fenome¬no può essere descritto correttamente con la relatività genera¬le e le equazioni di campo gravitazionale di Einstein.
La storia dell’universo è iniziata circa 13,8 miliardi di anni fa quando nel Big Bang è nato il “tessuto” spazio-temporale ed è iniziata la sua espansione in ogni direzione. A causa dell’e¬spansione, la distanza tra le galassie aumenta progressivamen¬te nel tempo. L’età dell’universo e la velocità finita della luce implicano che esiste un orizzonte cosmologico con un dia¬metro di circa 94 miliardi di anni luce. Questo rappresenta l’orizzonte massimo a noi accessibile in quanto la luce emessa dalle galassie esterne a questo confine non può raggiungerci. Si pensa che l’universo reale sia molto più esteso di quello os¬servabile entro l’orizzonte cosmologico.
L’universo primordiale era simile a una “palla di fuoco” in¬candescente che, a causa dell’espansione, ha progressivamente diminuito la temperatura interna della miscela di particelle, antiparticelle e fotoni che la componevano. Nei primi istanti dopo il Big Bang si formarono le particelle adroniche e lep¬toniche che compongono la materia ordinaria, prevalendo poi sull’antimateria a causa di una piccola asimmetria di una particella di materia su 1 miliardo di particelle di antimateria. Entro i primi tre minuti passati dal Big Bang, si formarono i primi nuclei atomici di idrogeno, elio e tracce di deuterio e litio. Dopo circa 300.000 anni dal Big Bang, l’universo diven¬ta finalmente trasparente permettendo ai fotoni di viaggiare indisturbati fino a noi per essere poi osservati con i telescopi.
Inoltre, vi sono preziosissime informazioni sulle fluttuazioni di temperatura e densità della materia che han¬no successivamente dato luogo al collasso gravitazionale, alla formazione degli aloni di materia oscura e alla nascita delle galassie in essi contenute.
Si pensa che i primi oggetti luminosi (stelle e protogalassie) si siano formati al termine di un’epoca chiamata “era buia” qualche centinaio di milioni di anni dopo il Big Bang. La suc¬cessiva evoluzione di queste strutture ha formato quelle che oggi chiamiamo galassie e che popolano con forme diverse l’universo.



Biagio Gugliotta



archivio

ALTRE NEWS

ALTRE NEWS
17/11/2019 - Milano: presentato "Breve storia del mio silenzio" di Giuseppe Lupo

La nona "fatica", si fa per dire, di Giuseppe Lupo ,"Breve storia del mio silenzio", edito da Marsilio, è stata presentata pressso il Centrale Distrect - Milano Touring, da Isabella Bossi Fedrigotti, del Corriere della Sera.
Lupo, ormai, è atteso come una festa comandat...-->continua

16/11/2019 - Melfi, diabete giovanile: ‘Basilicata senza centri specializzati’

Diabete giovanile in Basilicata: manca un centro specializzato e il registro regionale
A Melfi un incontro sul tema. Le mura della città si sono colorate di blu.
Tanti comuni della Basilicata si sono colorati di blu in occasione della Giornata Mondiale...-->continua

15/11/2019 - Legambiente: presentato il progetto ECCO, Economie Circolari di COmunità

Legambiente e Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali insieme per un progetto dedicato a diffondere l'economia circolare. Al via l'apertura di 13 Ri-hub, poli territoriali che formeranno i giovani verso i green jobs.
Diminuire la produzione di rifiu...-->continua

15/11/2019 - La Fondazione Nazionale di Studi Tonioliani in Basilicata

La sezione campana della Fondazione Nazionale di Studi Tonioliani, con il responsabile per il Sud Italia e la Campania Francesco Manca, “sbarca” a Melfi (Pz).
Sabato 16 novembre 2019 la Fondazione Nazionale di Studi Tonioliani, presieduta dal prof. Romano ...-->continua

E NEWS





WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo