HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

Poste italiane: nel potentino rilasciate 92.581 identità digitali-spid, 53.307 quelle nel materano

7/04/2021

145.888 mila Identità Digitali Poste ID rilasciate in Basilicata. È questo lo straordinario traguardo raggiunto da Poste Italiane in provincia di Potenza, dove circa il 59% dei cittadini ha effettuato la richiesta tramite il canale messo a disposizione dall’Azienda, quella del 34% è la percentuale registrata per la provincia di Matera.
L’Identità Digitale di Poste Italiane consente di accedere in modo sicuro e veloce a tutti i servizi abilitati allo SPID, il Sistema Pubblico d’Identità Digitale che permette ai cittadini e alle imprese di utilizzare un’unica password per tutti i servizi online delle Pubbliche Amministrazioni e imprese aderenti, garantendo la spinta digitale necessaria alla ripartenza del Paese.

“Poste Italiane è il più prezioso motore di innovazione e digitalizzazione del Paese, che collega fisicamente e digitalmente clienti, cittadini, imprese e Pubblica Amministrazione” - ha dichiarato l’Amministratore Delegato, Matteo Del Fante durante la recente presentazione del nuovo piano strategico “Sustain and Innovate” 2024. “Un esempio è l’identità digitale SPID distribuita per oltre l’80% da Poste che ne gestisce gli accessi. Si tratta di 15 milioni di italiani”.

Per richiedere l’Identità Digitale di Poste Italiane è sufficiente accedere a posteid.poste.it e scegliere uno dei metodi di riconoscimento disponibili.

Ottenere SPID da casa è molto semplice: i titolari di un conto Bancoposta o di una carta Postepay abilitati all’operatività online possono ottenere SPID in modalità completamente digitale dal sito posteid.poste.it.
In alternativa è possibile registrarsi tramite l’App PosteID, scaricabile gratuitamente da App Store o Google Play, e identificarsi con un documento elettronico (Passaporto o Carta d’Identità Elettronica) o tramite un bonifico di 1€ disposto da un conto a sé intestato (importo che sarà restituito in automatico, al netto delle eventuali commissioni bancarie applicate dalla banca del richiedente). Con l’App PosteID anchel’utilizzo dell’identità digitale è molto semplice: è sufficiente inquadrare il QR Code riportato sulle pagine di login e autorizzare le richieste d’accesso attraverso il riconoscimento facciale.

E’ possibile anche richiedere l’Identità Digitale registrandosi su posteid.poste.it ed effettuare il riconoscimento di persona direttamente in un Ufficio Postale. Si ricorda che nell’ottica di limitare attese e assembramenti e per agevolare l’operatività del servizio, per richiedere il rilascio dell’Identità Digitale SPID negli Uffici Postali della provincia di Como è necessario prenotarsi tramite una delle APP di Poste Italiane (Ufficio Postale, BancoPosta o Postepay), Whatsapp al numero 371-5003715 o il sito www.poste.it.





archivio

ALTRE NEWS

ALTRE NEWS
18/04/2021 - Sandro Pertini: socialismo, patria, istituzioni, libertà

“Gli studenti del Corso di laurea magistrale in Storia e civiltà europee dell’Unibas si sono misurati con la complessità dei processi politici del Novecento, ripercorsi attraverso il profilo di un protagonista indiscusso della storia politico-istituzionale del Paese: Sandro ...-->continua

17/04/2021 - Il ‘Don Mario’ dello chef Niko Sinisgalli pronto a sbarcare in tutto il mondo

La ricetta è segreta, ma gli ingredienti no, quelli utilizzati da Niko Sinisgalli, di origini lucane, chef executive di Palazzo Naiadi a Roma, per preparare il suo famoso piatto “don Mario”, sono quelli della filiera “ Io sono lucano”, il marchio di Coldiretti...-->continua

17/04/2021 - C'è del ''torbido'' in Basilicata nel romanzo noir di Marcello Favale

Un primo romanzo che racconta ‘’di vino, di morte e di altre miserie’’: è questo ‘’Vino Torbido’’, il primo lavoro letterario di Marcello Favale, lucano, di Latronico ma residente a Roma per lavoro. Riferimenti geografici che sono anche i luoghi nei quali si i...-->continua

16/04/2021 - Rotonda: Museo e Borgo attenzionati dal prof. Dall’Ara e dal direttore Nicoletti

Il professor Giancarlo Dall'Ara, "ideatore del modello di accoglienza, noto nel mondo come 'albergo diffuso', oltre che di numerose altre innovazioni nel settore del marketing turistico", ha fatto tappa a Rotonda nel Museo naturalistico e paleontologico. Il ...-->continua

E NEWS









WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo