HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

Parco del Pollino: si è tenuta la seconda riunione sulla sentieristica

25/03/2019

In un’aula molto affollata, si è tenuta la seconda riunione sulla sentieristica. Il presidente Pappaterra ha aperto i lavori indicando gli obiettivi da raggiungere, già emersi nella precedente riunione di febbraio: definizione delle responsabilità operative; aggiornamento catasto sentieri; individuazione dei sentieri da rendere effettivamente fruibili; necessità di valorizzazione del “Cammino Mariano”, dei sentieri dei geoparchi e delle faggete vetuste; omogeneizzazione e posizionamento della segnaletica; creazione di almeno un sentiero per diversamente abili.
La sentieristica calabrese verrà sviluppata con fondi europei, assegnati tramite procedura ad evidenza pubblica; mentre quella del versante lucano si gioverà di risorse economiche dell’Ente Parco affidate in modo diretto.
Eventualità che ha lasciato perplesso il consigliere, e promotore degli incontri, Ferdinando Laghi. “Mi ha lasciato perplesso la diversa impostazione nell’utilizzo delle risorse economiche: bandi di gara, obbligatori per legge, per i fondi europei; affido diretto per quelli dell’Ente Parco”. A tal scopo, il Parco metterà a disposizione circa 300 mila euro.
Anche in questa circostanza le proposte sono state tante. In particolare, la guida Giorgio Braschi ha chiesto di riprendere i contenuti di un manuale completo sulla sentieristica che gli fu commissionato nel 2009: manuale che, pur essendo stato consegnato dallo stesso Braschi, non vide mai la luce. Ed ha sollecitato una programmazione per la manutenzione ordinaria, da affidare alle associazioni, e straordinaria, da affidare agli ex lsu-lpu.
Eugenio Iannelli (CAI Calabria) ha ricordato che occuparsi della sentieristica spetta al CAI, ed ha illustrato le caratteristiche della segnaletica e della relativa manutenzione.
Anche la guida Emanuele Pisarra ha presentato diverse proposte: dopo aver ricordato l’esistenza di schede CAI sulla sentieristica del Parco; ha sottolineato, per chi parteciperà al gruppo per la sentieristica, la necessità di adesione al CAI anche per motivi assicurativi; ha proposto di iniziare rapidamente il lavoro con sopralluoghi dei sentieri, anche con l’ausilio di foto, da affidare poi ai progettisti, utilizzando i finanziamenti finalizzati.
Gaetano Sangineti (Presidente Guide del Parco) ha segnalato le difficoltà per percorrere e raggiungere i sentieri e ha ripreso la necessità di omogeneità della segnaletica.
L’ingegnere del Parco Arturo Valicenti ha informato circa la selezione dei sentieri, cui l’Ente ha già provveduto: la stessa riguarda 53 sentieri, divisi in semplici e complessi, per un totale di 263 Km (si parla del versante calabrese), ed ha come “asse principale” il “Sentiero Italia”.
Decisione che ha fatto ancora sbottare Laghi. “Nulla di male che lo abbia fatto l’Ente – ha scritto il rappresentante del forum Gioia nel suo consueto report – ma si era convenuto che all’individuazione dei sentieri avrebbero partecipato anche i gruppi di lavoro”.
Il Presidente Pappaterra ha concluso l’incontro precisando, tra l’altro, che l’accompagnamento lungo i sentieri sarà appannaggio esclusivo delle guide solo per le aree più sensibili. Inoltre, il Parco potrebbe riservarsi il diritto di introdurre un titolo di ingresso per l’accesso ad aree particolari.
Lo stesso Pappattera ha ritenuto che la manutenzione dei sentieri possa avvenire grazie a una nuova cooperazione con il CAI, oppure ricorrendo agli ex lsu.
Collegandolo alla questione sentieristica, Laghi ha anche riportato all’attenzione la questione del progetto Terna di “Razionalizzazione della rete ad alta tensione ricadente nell’area del Parco del Pollino”, “attualmente in valutazione AIA da parte del Ministero dell’Ambiente e rispetto al quale l’Ente Parco non ha presentato alcun intervento (al 18 marzo, ndr)”, ha scritto ancora il primario ricordando di aver chiesto “che l’Ente inviasse una propria memoria in tempo utile (termine scaduto venerdì scorso, ndr), e di aver inviato una mail con indicazioni al riguardo”.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it



archivio

ALTRE NEWS

ALTRE NEWS
18/07/2019 - Senise: due liceali diplomati con lode

Siamo nel pieno dell’estate, gli esami sono ormai un ricordo ma la scia delle soddisfazioni è ancora lunga. Come il caso di due studenti del liceo classico ‘Isabella Morra’ di Senise che alla fine di un brillante esame, che ha fatto seguito ad un percorso scolastico altretta...-->continua

18/07/2019 - Coop Alleanza 3.0 presenta la restituzione della statua di Santa Lucia a Matera

Si terrà domani, 19 luglio, alle ore 11 la restituzione della statua di Santa Lucia della Chiesa Rupestre di S. Lucia alle Malve al Museo Diocesano di Matera. Il capolavoro locale è stato restaurato mediante il voto dei soci Coop Alleanza 3.0 per l’edizione 20...-->continua

18/07/2019 - Passaggio di testimone al Rotary Senise Sinnia. Calderaro nuovo presidente

Si è svolta ieri pomeriggio la cerimonia del passaggio del martelletto nella splendida cornice dell’agriturismo masseria l’Olivia Casata del Lago a Senise,nuovo presidente per l’anno 2019 del Rotary Club Senise Sinnia è l’imprenditore Francesco Calderaro.
...-->continua

18/07/2019 - Pro Loco di Maratea La Perla - Premio La Perla 2019

Per il terzo anno torna il Premio La Perla nell’incantevole scenario del Porto turistico di Maratea. E ci torna rilanciando il valore dell’effetto comunicativo e della sua prospettiva, utile alla valorizzazione della terra di Basilicata e del Golfo di Policast...-->continua

E NEWS





WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo