HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Sgombero ex Felandina:per il Tar inammissibile il ricorso.Bitonti:'pagina buia''

18/02/2020



Il TAR si è pronunciato oggi sul ricorso contro il Comune di Bernalda per l’annullamento dell’ordinanza sindacale del maggio 2019, adottata per fronteggiare l’emergenza sanitaria e di igiene pubblica rilevata nell’area industriale della Felandina.
Il ricorso, proposto da uno degli occupanti dei capannoni oggetto dell’ordinanza, è stato dichiarato inammissibile per varie ragioni: la mancanza di prove dello stabile soggiorno del ricorrente nell’area in questione; il contratto di lavoro in una sede diversa; l’assenza di un titolo giuridico idoneo a consentirgli di alloggiare in quel luogo; la mancata contestazione dei presupposti igienico sanitari e di tutela della salute sostanziati nell’ordinanza. Non si poteva in alcun modo continuare a consentire ai giovani extracomunitari di protrarrela loro permanenza in un luogo privo di condizioni igienico-sanitarie idonee, oltre che dei requisiti minimi di abitabilità, soltanto perché “prossimo al luogo di lavoro”.
Non c’è stata pertanto alcuna “violazione di legge” né “eccesso di potere” in quella ordinanza eseguita il 28 agosto scorso, a seguito dei drammatici eventi occorsi nel ghetto.
C’è stata unicamente la volontà di cessare di avallare una situazione al limite della violazione dei diritti fondamentali dell’uomo.


''Sullo sgombero dei capannoni ex Felandina è stata scritta una pagina buia oggi- ha detto l'avvocata Angela Maria Bitonti- Sapevamo che non sarebbe stato facile portare , non una, ma 500 persone a riavere dignità, ma una sentenza che chiude ogni possibilità di riscatto è andata oltre ogni nostra più nera previsione.
Siamo convinti , sempre, e per sempre, che gli esseri umani abbiamo dei diritti fondamentali che non possono essere lesi e che nessun provvedimento possa essere preso in violazione di essi.
La situazione dei lavoratori agricoli stagionali è nota, è palese, è chiara a tutti.
Non smetteremo di combattere. Non ci fermeremo. Lavoreremo con maggiore determinazione affinché si vada avanti sulla strada della civiltà e della legalità.
Seguirà comunicato stampa delle associazioni che hanno sostenuto il ricorrente''.



ALTRE NEWS

CRONACA

3/04/2020 - Emergenza Covid-19, aggiornamento del 3 aprile (dati 2 aprile)
3/04/2020 - ASM Matera: Al via le 4 Unità Speciali per l’assistenza e la gestione dei pazienti con COVID-19
3/04/2020 - Francavilla in Sinni: a fuoco un'auto per corto circuito
3/04/2020 - Terranova di Pollino: un caso di Covid 19 riconducibile al focolaio di Tricarico

SPORT

31/03/2020 - Scomparsa del presidente del Paternicum, il cordoglio del LND Basilicata
30/03/2020 - Picerno:estratto del lungo intervento del DG Mitro
28/03/2020 - Volley, PVF Matera: domenica teaser de “Il settimo giocatore”
27/03/2020 - FCI Basilicata:stop all’attività ciclistica per la tutela dei tesserati

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

2/04/2020 Comunicazione di sospensione idrica

Marsico Nuovo: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 14:30 di oggi fino al termine dei lavori. MARSICO NUOVO: Via Portello e zone limitrofe

31/03/2020 Sospensione idrica oggi in Basilicata

Muro Lucano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 16:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. MURO LUCANO: Seguenti Contrade: Contrada Bussi, Contrada Zaparone, Contrada San Luca e Contrada Santa Maria Indorata

28/03/2020 Comunicazione di sospensione idrica a Sant'Angelo Le Fratte

Sant'Angelo Le Fratte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti. SANT'ANGELO LE FRATTE: Paese e frazioni

Il fiume, la stella e il piccolo angelo
di Mariapaola Vergallito

Quella paura che ci attanaglia per tutto ciò che è l’emergenza Covid 19, che prepotentemente è entrata anche nella nostra regione, il timore degli altri, le parole spesso sbagliate, le frasi scritte in fretta sui social che poi diventano macigni, la quarantena forzata e la quarantena dell’empatia verso gli altri.
Tutto il male è stato cancellato. Al suo posto è arrivato il dolore.
Al suo posto è arrivata una lancia a spezzare i nostri cuori , a rende...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo