HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Braia: l’agroalimentare di Basilicata per l’inaugurazione di Matera 2019

17/01/2019

“#GustoBasilicata e #BereBasilicata per Matera 2019. Anche l'agroalimentare di Basilicata sarà protagonista nella giornata inaugurale della Capitale Europea della Cultura 2019 con la consolidata formula del “sistema Basilicata” che fa sinergia istituzionale attorno a un progetto di promozione comune.”



Lo rende noto l’Assessore alle Politiche Agricole e Forestali, Luca Braia.



“Con il coordinamento del Dipartimento Politiche Agricole e Forestali - prosegue l’Assessore Braia - le rappresentanze istituzionali e le autorità presenti alla cerimonia di apertura, sabato 19 gennaio, potranno degustare un buffet di benvenuto organizzato in collaborazione con l'APT, la Federazione italiana cuochi (FIC) e l’Unione Regionale Cuochi Lucani, l’Associazione Italiana Sommelier (Ais) Basilicata e l’Enoteca Regionale, l’Enoteca Regionale lucana e il supporto degli allievi e delle allieve dell’Istituto professionale Alberghiero di Matera.



Saranno 50 chef dell’Unione Regionale Cuochi lucani e 16 somellier dell’Ais provenienti dall’intera regione Basilicata ad accogliere insieme al Dipartimento Agricoltura i rappresentanti del Governo e la delegazione di 150 giornalisti nazionali e internazionali accreditati per l’evento.



La giornata storica che vivrà Matera, con la Basilicata tutta, sotto i riflettori nazionali, europei e mondiali, ci è sembrata essere l’occasione più opportuna da cogliere per presentare il sistema agroalimentare regionale, promuovere e valorizzare le nostre eccellenze enogastronomiche e le peculiarità produttive del territorio lucano, tutte le DOP e IGP regionali e le produzioni certificate, anche con attenzione al settore ittico con il sostegno del PO Feamp 2014-2020, a tutti i rappresentanti del mondo istituzionale, giornalistico e culturale nazionale e internazionale che saranno presenti a Matera.



Si tratta di una azione di promozione territoriale del #GustoBasilicata attraverso cui intendiamo valorizzare le peculiarità paesaggistiche e produttive di tutto territorio lucano, realizzata con banchi espositivi per le produzioni agroalimentari tipiche lucane certificate e per la presentazione delle produzioni ittiche, show cooking chef lucani professionisti, postazioni per l’assaggio dei vini di #BereBasilicata e attività dimostrative sulla lavorazione dei formaggi a pasta filata, del Pane di Matera IGP e della pasta tipica lucana. Tutte le ricette e i prodotti utilizzati per il menù del buffet saranno ispirate alla tradizione gastronomica delle diverse aree della Regione Basilicata e suddivise in appositi angoli: del casaro, del pane di Matera IGP, delle carni e dei salumi, del mare, della podolica, vegetariano, della frutta e dei dolci.



Saranno presenti tutti i rappresentanti dei Consorzi di tutela e i rappresentanti degli enti e delle associazioni di categoria dell’intero comparto.



Nell’angolo dei vini certificati di Basilicata, in collaborazione con Enoteca Regionale Lucana e presentati dai Sommelier della AIS BASILICATA - Associazione Italiana Sommelier sarà possibile degustare tutto il #BereBasilicata: Aglianico del Vulture DOC, Aglianico del Vulture DOCG, Grottino di Roccanova DOC, Matera DOC, Terre dell’Alta Val d’Agri DOC. ”




archivio

ALTRI

La Voce della Politica
22/02/2019 - Ruoti:le dichiarazioni del sindaco Scalise sulla passerella Avriola

La famiglia Spadola ha da tempo stabilito la sua dimora in C.da Avriola, presso un podere di proprietà a cui è possibile accedere esclusivamente attraverso una passerella realizzata intorno alla fine degli anni sessanta. Da informazioni assunte attraverso l’interlocuzione c...-->continua

22/02/2019 - Il sottosegretario Crippa M5s a Montescaglioso

Oggi, venerdì 22 febbraio, alle ore 19, il sottosegretario dello Sviluppo economico Davide Crippa terrà un incontro con i cittadini a Montescaglioso (Matera) insieme al candidato presidente alla Regione Basilicata Antonio Mattia e alla portavoce alla Camera Mi...-->continua

21/02/2019 - Rospi M5s:la Camera approva il referendum propositivo

Approvata oggi alla Camera la Riforma Costituzionale che mette al centro i cittadini nel processo legislativo. "Quello approvato oggi in prima lettura alla Camera è un provvedimento simbolo della storia del MoVimento 5 Stelle: da sempre, infatti, diciamo che t...-->continua

21/02/2019 - Stato emergenza Pomarico, ok Regione su ordinanza governo

La presidente facente funzioni ha dato parere favorevole alla proposta d’intesa del Consiglio dei ministri

La struttura regionale di Protezione Civile informa del parere favorevole dato dalla presidente facente funzioni della Regione Basilicata, Flavi...-->continua

21/02/2019 - Esenzioni Tari a Vietri di Potenza per chi adotta un cane

In questi giorni stiamo lavorando alle tariffe Tari (tassa sui rifiuti) per provare a mettere in campo ogni iniziativa utile a favorire i nostri concittadini.
Una prima novità: le famiglie che decideranno di adottare uno dei cani in custodia presso il can...-->continua

21/02/2019 - PSR, giovani in agricoltura: domani firma 150 decreti

Gli imprenditori - under 40 - beneficeranno di risorse a valere sul secondo bando “Aiuto all’avviamento”

Sono 150 i nuovi imprenditori agricoli under 40 convocati nella Sala Inguscio della Regione Basilicata a Potenza, domani venerdì 22 febbraio, alle...-->continua

21/02/2019 - Lacicerchia: lettera aperta agli elettori e al centro sinistra di Basilicata

Tra poche ore si presenteranno le liste per le elezioni regionali del 24 Marzo e io ho deciso che essendo stato raggiunto un accordo politico per il rinnovamento e l’unità del centro sinistra per cui personalmente mi batto da anni scenderò in campo per cercare...-->continua







WEB TV
Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al saccheggio dell’ambiente naturale”.
All’indomani della frana che si è portata via mezzo quartiere nell’antico borgo di Pomarico e che, per fortuna, non ha causato vittime, ho recuperato un editoriale che la Gazzetta pubblicò quasi 33 anni fa, il 27 luglio del 1986. Ventiquattrore prima collina T...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo