HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

SERVIZI

FOTO

TERRITORIO

 

Val d'Agri e tumori. Mele:'attenzione alle patologie sentinella'

15/05/2017



“La più grande fake news sul petrolio è quella sull'incidenza dei tumori in Basilicata, che è la regione italiana meno colpita dopo la Calabria”. Parola dell’amministratore delegato di Eni Claudio Descalzi. Ma se confrontassimo le sue parole con i dati pubblicati dai registri tumori, tanto torto non potremmo darglielo. Però non si tratterebbe di un’analisi capace di rendere giustizia alla completezza e alla puntualità di ciò che realmente accade nei territori. Il perché ce lo spiega il dottor Giambattista Mele, viggianese, membro dell’associazione dei medici per l’ambiente. “Fare un’analisi in base al registro è sempre una cosa relativa- ci dice subito- Non nego che lo strumento sia avanti e non bisogna nemmeno meravigliarsi che si riferisca a qualche anno addietro, perché occorre tempo per effettuare gli studi. Il problema è un altro: a tanti numeri non corrispondono altrettante spiegazioni ”. La posizione dell’Isde, l’associazione rappresentata da Mele, è semplice: oltre al tumore è fondamentale valutare e condurre studi sulle cosiddette patologie sentinella, quelle espressamente cardiovascolari e respiratorie. Sono ‘sentinelle’ perché attraverso esse è possibile avere un riscontro immediato del presunto inquinamento dell’ambiente. “Da questo punto di vista, se facciamo un’analisi dei dati oggettivi (riferiti al periodo 2005-2010)prodotti dall’Istituto superiore di Sanità, notiamo che c’è un aumento importante di malattie cardiovascolari nel territorio della Val d’Agri ma, in generale, dal territorio toccato dalle attività estrattive. L’analisi condotta dall’Istituto, che è uno studio descrittivo, raccontava, per esempio, un eccesso di alcuni tumori (come il tumore gastrico a Grumento Nova). Inoltre presso l’ospedale di Villa d’Agri si nota un verificarsi di un eccesso di ricoveri per malattie acute del sistema respiratorio, soprattutto nei bambini. Qualcuno ci deve spiegare perché avviene questo”.
Il 31 agosto scorso si è tenuto un convegno a Viggiano promosso dall’Assoil School al quale, tra gli altri, ha partecipato anche il dottor Galasso. “In quell’occasione- dice Mele- il direttore del Crob annunciò che entro marzo 2017 avrebbero concluso la fase della cosiddetta georeferenziazione, molto utile per localizzare ciascuna tipologia di tumore in aree precise; questo sistema è fondamentale perché vuol dire intanto iniziare a capire qualcosa in più da un punto di vista epidemiologico affinché i dati non restino solo numerici”.
In Val d’Agri, intanto, lo stesso Mele fa parte della commissione Vis (Valutazione d’Impatto Sanitario), l’organo deputato a gestire il primo vero studio epidemiologico di Basilicata. “Sta venendo fuori- continua Mele- una situazione che da un punto di vista dei tumori è più o meno in linea con quello che avviene in altre aree. Quello che ci preoccupa molto, invece, sono, appunto, le patologie sentinella. E’ difficile capire se esista un nesso di causalità tra le patologie e le attività estrattive”. “Quello che dice Descalzi non è commentabile- chiosa Mele- tantomeno è tollerabile quello che ha detto Gentiloni. Se pensano di poter continuare ad offendere i lucani in questo modo si sbagliano. Io mi sento offeso, da lucano e da medico”.


Mariapaola Vergallito



ALTRE NEWS

CRONACA

17/08/2017 - Il business delle biomasse dietro gli incendi in Calabria e Basilicata?
17/08/2017 - Alberti, Bellizzi e Romano: “annullate la riapertura del COVA”
17/08/2017 - Sospensione idrica oggi 17 Agosto in Basilicata
17/08/2017 - Furto in una scuola a Matera, rubati 80 pc

SPORT

17/08/2017 - Tutti a Matera i cestisti dell'Olimpia
17/08/2017 - Vuelta a España 2017.Pozzovivo:" sono quì per fare bene"
16/08/2017 - StraMarconia 2017, Cenci: ‘Una manifestazione sorprendente’
14/08/2017 - La LND ha reso noti i calendari della serie D

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

17/08/2017 19 agosto a Rotondella la sagra della focaccia

ROTONDELLA – Il buon cibo si festeggia sempre a Rotondella. E’ in programma anche per quest’anno la Festa della Focaccia, ormai tradizione consolidata da qualche anno, che pone al centro uno dei prodotti culinari più interessanti del territorio. Quella di Rotondella, poi, ha delle specificità particolarmente apprezzate. L’appuntamento è per il 19 agosto alle ore 21 in Piazza Risorgimento, presso il Bar Tropical. Non mancherà l’intrattenimento a cura dei Complessati. Il Balcone dello Jonio, oltre a uno straordinario panorama, offre anche la bontà.

17/08/2017 Siccità: Coldiretti, danni sono pesanti

Cerali, pomodoro da industria, lattiero-caseario, olio di oliva, ortaggi e legumi sono i prodotti e i settori più danneggiati dalla siccità che ha colpito anche la Basilicata: lo ha detto, in una nota, la Coldiretti lucana. "Quello di quest'anno - ha spiegato l'organizzazione di categoria - verrà ricordato come un agosto bollente in Basilicata, con le temperature massime risultate superiori di 3,9 gradi la media".Ansa

16/08/2017 Incendi: Legambiente, aumento del 400%

In Basilicata nei primi sette mesi del 2017 si è registrato un aumento degli incendi - rispetto allo stesso periodo del 2016 - del 400 per cento: lo ha detto Legambiente Basilicata. Secondo l'organizzazione ambientalista, i roghi divampati in regione si sono dimostrati "anche più devastanti" rispetto al 2016.
Ansa

Frana di Senise, 31 anni fa. Non crollò solo una collina
di Mariapaola Vergallito

Un anno fa, in occasione del trentesimo anniversario della frana di collina Timpone, a monte dell’abitato di Senise, la parrocchia intese commemorare le 8 vittime, tra queste 4 bambini, con una semplice e significativa immagine: ai piedi dell’altare della chiesa di San Francesco, dove anche oggi si commemoreranno le vittime, un telo bianco posto a più livelli e 8 candele, accese nei punti in cui vivevano, sulla collina, le persone che non ci sono più. Quelle...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo