HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

SERVIZI

FOTO

TERRITORIO

 

EGO International, le opportunità nella vendita estera Lucana

06/10/2017



Viviamo una realtà dove il processo di internazionalizzazione e la ricerca di nuovi mercati hanno raggiunto livelli importanti, anche partendo da piccole realtà come quelle della regione Basilicata che attualmente svetta in Italia per quel che concerne le esportazioni verso l’estero. Con l’apertura di nuovi canali commerciali, il business locale si è allargato verso nuovi orizzonti uscendo dai confini nazionali, mantenendo intatti i valori fondanti del Made in Italy.

Il tessuto industriale e commerciale lucano, così come quello della nostra penisola, è composto principalmente da piccole e medie imprese. Una vera ricchezza, un piccolo tesoro da custodire e valorizzare che, secondo gli esperti di EGO International ( qui il sito) che diverso tempo si occupano di portare le PMI verso i mercati esteri attraverso un percorso di preparazione e di export management, può raccogliere numerosi frutti, grazie alla qualità dei prodotti locali e al particolare appeal che questi hanno all’estero.

Molto spesso gli intenti di business delle nostre piccole realtà non sono quelli dell'esportazione ma della soddisfazione di una domanda locale. La crisi ha portato anche le piccole e medie imprese a rivolgere la loro attenzione verso l’estero. EGOInternational sottolinea come questa sia la giusta strada da percorrere per cercare di affrancarsi da una situazione interna non ancora rosea. Ma per far ciò non si può improvvisare, ma anzi come fanno notare dagli uffici di EGO International è necessario una attenta pianificazione e programmazione che consenta di minimizzare i rischi di questa importante rivoluzione all’interno di aziende che in parte sono ancora a conduzione semi familiare.

La scelta di nuovi canali commerciali o la loro stessa creazione ex-novo, tanto importante in un periodo in cui si assiste a grandi rivoluzioni che sconvolgono il quadro politico-commerciale nel quale si lavora, diviene uno degli aspetti fondamentali nella riuscita di un'operazione difficile e complessa come quella della vendita in nuovi mercati esteri. Ecco perché diviene importante ogni giorni di più affidarsi a professionisti del settore come quelli di EGO International, che grazie alla competenza e all’esperienza riescono a allacciare rapporti commerciali interessanti e profittevoli.

Anche la conoscenza della lingua e degli usi di determinate nazioni target possono essere importanti, sottolineano da EGO International. Questo perché il panorama mondiale del commercio è sempre più interessato da nuovi e repentini cambiamenti, che necessitano una loro approfondita analisi. La Brexit, i problemi della Grecia e l’affacciarsi di nuove realtà altospendenti che anelano ad acquistare prodotti italiani e della lucani in particolare, tanto rinomati e conosciuti nel mondo, impongono un cambiamento di paradigma per la vendita all’estero. Cina, Sud-Est Asiatico, Russia: sono queste le nuove realtà che si affacciano all'orizzonte delle PMI locali e che necessitano di una conoscenza specifica, anche per quanto riguarda la loro particolare legislazione, che non può essere affrontata dalle piccole realtà non ancora strutturate per un salto di qualità simile.

La vendita all’estero di prodotti della Basilicata diviene ogni giorno di più una leva importante per la rinascita economica della regione, rompendo il circolo vizioso che dall'inizio della crisi si è instaurato in tutt’Italia. Quest’opportunità, però, dev’essere colta nella miglior maniera, con la giusta organizzazione e operando le giuste scelte. Solo così si potrà approfittare della crescita delle nazioni estere per migliorare la situazione economica locale, cercare di creare un volano positivo e in ultima analisi dare un beneficio a tutta la collettività anche col conseguente aumento dell’occupazione interna.



ALTRE NEWS

CRONACA

25/06/2018 - Oriolo. Oltre 4 milioni di euro per consolidamento aree colpite da frana
24/06/2018 - Billie Joe Armstrong ai viggianesi: ''vi prometto che tornerò''
24/06/2018 - Rotonda, caso maltrattamenti: disposta collocazione in struttura
23/06/2018 - Gorgoglione: a una donna anziana rubati bancoposta e oltre 5 mila euro

SPORT

25/06/2018 - Eccellenza, Grumentum: Falco resta e nel mirino anche un difensore goleador
25/06/2018 - UISP di Matera organizza 'Torneo Antirazzista itinerante in Basilicata'
25/06/2018 - Marathon del Pollino: Marco D'Agostino fa il bis
24/06/2018 -  La Rinascita Lagonegro conferma per il secondo anno il libero Simone Sardanelli

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

22/06/2018 Sospensioni idriche 22 giugno 2018

Lauria: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 13:00 di oggi salvo imprevisti in Via Rocco Scotellaro dal civico n.143 al civico n.155 e dal civico n.116 al civico n.140 - Via Carlo Alberto dal civico n.1 al civico n.26 - Via Nazionale - C/da Cona (altezza palazzo Forastieri 3F)

21/06/2018 Sospensione idrica oggi 21 giugno 2018

Maschito: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa, nell'intero abitato, dalle ore 10:45 di oggi fino al termine dei lavori.

21/06/2018 Matera, domani al via XV edizione "500 km della Basilicata"

Domani, venerdì 22 giugno, con partenza da Matera (via XX Settembre) alle ore 18.30, avrà inizio la XV edizione della "500 km della Basilicata", raduno di precisione dedicato ad auto storiche, che durerà l'intero fine settimana. La partenza della seconda tappa, da Potenza (piazza Del Sedile), è prevista sabato 23 giugno alle ore 10.30. La premiazione si terrà domenica 24 giugno, alle ore 11.30, presso Villa Nitti in località Acquafredda di Maratea. La manifestazione è organizzata dall’associazione Historical Motoring Organization 678 Scuderia di Potenza con Automobile Club Potenza e Aci Storico, e con il patrocinio morale di Regione Basilicata, APT Basilicata, UNPLI Basilicata, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e di tutti i Comuni interessati dall’evento.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo