HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

SERVIZI

FOTO

TERRITORIO

 

EGO International, le opportunità nella vendita estera Lucana

06/10/2017



Viviamo una realtà dove il processo di internazionalizzazione e la ricerca di nuovi mercati hanno raggiunto livelli importanti, anche partendo da piccole realtà come quelle della regione Basilicata che attualmente svetta in Italia per quel che concerne le esportazioni verso l’estero. Con l’apertura di nuovi canali commerciali, il business locale si è allargato verso nuovi orizzonti uscendo dai confini nazionali, mantenendo intatti i valori fondanti del Made in Italy.

Il tessuto industriale e commerciale lucano, così come quello della nostra penisola, è composto principalmente da piccole e medie imprese. Una vera ricchezza, un piccolo tesoro da custodire e valorizzare che, secondo gli esperti di EGO International ( qui il sito) che diverso tempo si occupano di portare le PMI verso i mercati esteri attraverso un percorso di preparazione e di export management, può raccogliere numerosi frutti, grazie alla qualità dei prodotti locali e al particolare appeal che questi hanno all’estero.

Molto spesso gli intenti di business delle nostre piccole realtà non sono quelli dell'esportazione ma della soddisfazione di una domanda locale. La crisi ha portato anche le piccole e medie imprese a rivolgere la loro attenzione verso l’estero. EGOInternational sottolinea come questa sia la giusta strada da percorrere per cercare di affrancarsi da una situazione interna non ancora rosea. Ma per far ciò non si può improvvisare, ma anzi come fanno notare dagli uffici di EGO International è necessario una attenta pianificazione e programmazione che consenta di minimizzare i rischi di questa importante rivoluzione all’interno di aziende che in parte sono ancora a conduzione semi familiare.

La scelta di nuovi canali commerciali o la loro stessa creazione ex-novo, tanto importante in un periodo in cui si assiste a grandi rivoluzioni che sconvolgono il quadro politico-commerciale nel quale si lavora, diviene uno degli aspetti fondamentali nella riuscita di un'operazione difficile e complessa come quella della vendita in nuovi mercati esteri. Ecco perché diviene importante ogni giorni di più affidarsi a professionisti del settore come quelli di EGO International, che grazie alla competenza e all’esperienza riescono a allacciare rapporti commerciali interessanti e profittevoli.

Anche la conoscenza della lingua e degli usi di determinate nazioni target possono essere importanti, sottolineano da EGO International. Questo perché il panorama mondiale del commercio è sempre più interessato da nuovi e repentini cambiamenti, che necessitano una loro approfondita analisi. La Brexit, i problemi della Grecia e l’affacciarsi di nuove realtà altospendenti che anelano ad acquistare prodotti italiani e della lucani in particolare, tanto rinomati e conosciuti nel mondo, impongono un cambiamento di paradigma per la vendita all’estero. Cina, Sud-Est Asiatico, Russia: sono queste le nuove realtà che si affacciano all'orizzonte delle PMI locali e che necessitano di una conoscenza specifica, anche per quanto riguarda la loro particolare legislazione, che non può essere affrontata dalle piccole realtà non ancora strutturate per un salto di qualità simile.

La vendita all’estero di prodotti della Basilicata diviene ogni giorno di più una leva importante per la rinascita economica della regione, rompendo il circolo vizioso che dall'inizio della crisi si è instaurato in tutt’Italia. Quest’opportunità, però, dev’essere colta nella miglior maniera, con la giusta organizzazione e operando le giuste scelte. Solo così si potrà approfittare della crescita delle nazioni estere per migliorare la situazione economica locale, cercare di creare un volano positivo e in ultima analisi dare un beneficio a tutta la collettività anche col conseguente aumento dell’occupazione interna.



ALTRE NEWS

CRONACA

23/02/2018 - Caiata indagato per riciclaggio
23/02/2018 - Melfi: truffa agli anziani, una denuncia
23/02/2018 - Lavoratori Eipli senza stipendio, sindacati: 'pronti a bloccare gli impianti'
22/02/2018 - Energia. Federconsumatori su ipotesi di addebito in bolletta

SPORT

23/02/2018 - Basket Serie B, l’Olimpia va a Ortona e pensa alla zona playoff
22/02/2018 - Seconda Ctg/C: un trio al comando
22/02/2018 - Prima Ctg/B: l’Atletico Lauria resta al comando
22/02/2018 - A San Severino lucano ritorna la coppa delle nevi

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

23/02/2018 Sospensione idrica in Basilicata 23 Febbario 2018

Tursi: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori, nell'intero abitato.
Lavello: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Pescarello sarà sospesa dalle ore 08:30 di oggi fino al termine dei lavori.
Brienza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Montecalvario e via Sasso sarà sospesa dalle ore 14:00 alle ore 18:00 di oggi salvo imprevisti.

22/02/2018 Sospensioni Erogazioni Idriche

San Fele: per portare a termine i lavori di riparazione delle perdite idriche, , l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: via Faggella, via De Jacobis, corso Umberto I, via Nocicchio, via Canosa e strada comunale Pergola.

Grassano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Pirrone sarà sospesa dalle ore 19:00 di oggi fino al termine dei lavori.

22/02/2018 Sospensione idrica Basilicata 22-02-2018

Bella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 06:00 di domani mattina salvo imprevisti.

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo