HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Futsal Serie B. Noci 2019-Bernalda: 1-6. Vittoria “scaccia crisi” per i rossoblu

25/02/2024



Fondamentale vittoria per il Bernalda Futsal che sfata il “tabù” del “Pala Intini” aggiudicandosi lo scontro salvezza contro il Futsal Noci. Importante nelle fila rossoblu l’esordio del portiere Boschiggia, protagonista di una prestazione autorevole tra i pali e a segno con una rete nel primo tempo. Sugli scudi tra i rossoblu Grossi, Laurenzana (a segno con una doppietta), Sali e il giovane Carella, autore di una doppietta.

Cronaca. Il tecnico Volpini schiera il seguente quintetto iniziale: Boschiggia, Sali, Laurenzana, Grossi, Carella . Sul fronte opposto il Futsal Noci con: Casulli, Pozzovivo, Morea, Giannuzzi e Benedetti.

Nei primi minuti Bernalda subito pericoloso con il diagonale di Sali, il portiere è pronto alla ribattuta. Da parte loro i padroni di casa di provano direttamente dal calcio d’angolo con Pozzovino e con tiri dalla media distanza ma Boschiggia è attento, quando non arriva l’estremo brasiliano è il palo a salvare i rossoblu come nella circostanza del legno colto da Benedetti. E’ il Bernalda, però, a passare con Grossi che ruba palla ad un avversario e fredda Casulli con un preciso diagonale per lo 0-1. Pronta la risposta del Noci con Morea che recupera la sfera ma calcia alto da buona posizione. Dall’altra parte il Bernalda sfiora il raddoppio con il diagonale di D’Onofrio, Casulli in tuffo salva e Carella tocca sotto porta senza riuscire a ribadire in rete. I pugliesi tentano la sortita offensiva dalla distanza con Pozzovivo, Boschiggia respinge. Poco dopo i lucani mancano il raddoppio: Sali raccoglie una palla vagante e scaglia a rete colpendo la base del palo. La gara è frizzante e con rapidi capovolgimenti di fronte: al culmine di un’azione confusa Zupo da buona posizione (con Boschiggia fuori dai pali) conclude al lato. Al 15’ il Bernalda raddoppia: il tocco rapace di Carella supera Casulli per lo 0-2. A 5’ minuti dalla fine del primo tempo il Noci raggiunge il bonus 5 falli e subito dopo commette il sesto su Grossi lanciato a rete: Laurenzana trasforma il tiro libero per lo 0-3. Il Noci si riversa il avanti utilizzando il quinto di movimento (Giannuzzi) ma sono gli ospiti a colpire ancora con un tiro da distanza siderale del portiere Boschiggia per lo 0-4. Il fallo di Pozzovivo su Laurenzana porta al tiro libero lo stesso Laurenzana, stavolta Casulli riesce a rifugiarsi in corner e si ripete pochi secondi più tardi sulla staffilata dalla distanza di Laurenzana. Nel concitato finale della prima frazione di gioco viene espulso per proteste Simone, tecnico del Noci. Le squadre vanno al riposo con l’ampio vantaggio degli ospiti.

Nella ripresa il Bernalda parte all’attacco: Laurenzana direttamente dalla rimessa laterale chiama alla deviazione con i piedi Casulli. Il Bernalda manca clamorosamente la quinta rete: schema su punizione di Laurenzana che innesca Carella che da favorevole posizione la mette al lato. Poco dopo, invece, è Sali dalla distanza ad impegnare Casulli. Il Bernalda insiste: Carella tutto solo si lascia ipnotizzare da Casulli che respinge, Grossi si avventa sulla sfera calciando a rete ma Benedetti salva sulla linea; i lucani continuano ad attaccare: il diagonale di Laurenzana trova sulla linea di porta il salvataggio di Pozzovivo. Passano pochi secondi per il provvidenziale intervento di Casulli sul tiro-cross di Laurenzana. Il Noci si gioca il jolly del quinto di movimento ma sono ancora i rossoblu a farsi pericolosi con il destro di Sali, Casulli ribatte con i piedi. L’appuntamento con la cinquina è solo rimandato: al 10’ Grossi calcia un corner teso per il tap-in vincente di Carella appostato sul secondo palo per lo 0-5. I padroni di casa si riversano in avanti: Giannuzzi chiama alla respinta in corner Boschiggia mentre, due minuti dopo, Zupo da buona posizione la mette al lato. Il Bernalda, invece, è più cinico e scrive i titoli di coda con un assolo di Laurenzana per lo 0-6. Il Noci orgogliosamente si riversa in avanti e al culmine di una bella trama di gioco segna con Florio per 1-6. Finisce con la vittoria dei ragazzi di Volpini che si aggiudicano lo “spareggio” salvezza.

FUTSAL NOCI 2019: 1) Casulli, 2) Lippolis 3)Pozzovivo 4)Zupo 5)Florio 6)Laera 7)Lavolpe 8)Morea 10)Benedetti 11)Giannuzzi 12)Rizzi 30)Ignazzi. All. Simone

BERNALDA FUTSAL: 21) Boschiggia, 3)Scarnato 4) Laurenzana 6) Eletto 24)Brescia, 5) Sali, 7) D’Onofrio, 8) Iannuziello 9) Carella 11) Grossi, 15) Lovecchio, 99) Benedetto. All. Volpini

Arbitri: 1^ Barbagallo di Acireale, 2^ Monaco di Acireale cronometrista: Ciniero di Brindisi

Ammoniti: Laera (N), Grossi (B), Rizzi (N), Benedetti (N), D’Onofrio (B)

Espulso: Simone (all. Noci) alla fine del 1^tempo

Marcatori: 6:31 p.t. Grossi (B), 14:15 p.t. Carella (B), 15:00 p.t. (t.l.) Laurenzana (B), 15:29 p.t. Boschiggia (B), 9:48 s.t. Carella (B), 17:05 s.t. Laurenzana (B), 17:55 Florio (N)


ALTRE NEWS

CRONACA

17/04/2024 - Montalbano J., strada intitolata Tenente Colonnello Giuseppe Cipriano
17/04/2024 - Policoro, 30enne arrestato con 4,956 kg. di marijuana, denunciata la compagna
17/04/2024 - Le misure di sicurezza per ordinazione episcopale di don Domenico Beneventi
17/04/2024 - Matera. Turista tedesca cade nei pressi del ponte in legno

SPORT

16/04/2024 - Bernalda Futsal, verso i Play Off. Grossi: “In ognuno di noi c’è una luce diversa''
16/04/2024 - Rotonda, mister Pagana: ‘Il rispetto degli avversari è il miglior risultato’
15/04/2024 - Tricolore Formula Challenge ACI SPORT: a Potenza Coviello tiene le chiavi della città
15/04/2024 - Promozione Basilicata. Il Melfi vince a lagonegro e conquista il campionato

Sommario Cronaca                        Sommario Sport














    

Non con i miei soldi. Non con i nostri soldi
di don Marcello Cozzi

Parlare di pace in tempi di guerra è necessario, ma è tardi.
Non bisogna aspettare una guerra per parlarne. Bisogna farlo prima.
Bisogna farlo quando nessuno parla delle tante guerre dimenticate dall'Africa al Medio Oriente, quando si costruiscono mondi e società sulle logiche tiranniche di un mercato che scarta popoli interi dalla tavola dello sviluppo imbandita solo per pochi frammenti di umanità; bisogna farlo quando la “frusta del denaro”, come ...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo