HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Serie D, Poule Scudetto: il Picerno deve battere l’Avellino

21/05/2019



Domani, al “Donato Curcio”, il Picerno avrà l’opportunità, battendo l’Avellino, di accedere alle semifinali della Poule Scudetto di Serie D. Contro, la leonessa si troverà gli irpini freschi vincitori sul Bari che è stato eliminato dal torneo. Ricordiamo che in classifica comandano proprio i biancoverdi con 3 punti, seguiti con 1 da Bari (che ha giocato tutte le partite) e Picerno.
“Mi aspetto che i ragazzi disputino un partita gagliarda – ha detto Mimmo Giacomarro – , perché per superare il turno abbiamo un solo risultato a disposizione. Essere parte di un girone con Bari e Avellino è un motivo di vanto per cercare di mettere sotto squadre più forti e strutturate di noi”.
Nella prima partita giocata al “San Nicola” i rossoblu hanno pareggiato a reti bianche.
“L’Avellino ha giocatori di qualità e di buona intensità. In 9 partite hanno recuperato 10 punti e non era facile, questo gli fa onore e gli ha permesso di vincere un campionato che pareva perso in partenza”.
Il Picerno dovrà fare a meno di Esposito e Pitarresi, i due elementi di maggior talento della rosa.
“Peccato per le loro assenze perché sono i nostri giocatori di maggiore qualità, che possono mettere in difficoltà chiunque. Ma i miei ragazzi – ha concluso Giacomarro – hanno ancora voglia di fare bene e di regalare nuove soddisfazioni ai tifosi ed alla società. Spero in una grande partecipazione di pubblico, per quello che ha fatto la squadra e perché giocare contro l’Avellino è sempre motivo di orgoglio”.
Il tecnico degli Irpini Giovanni Bucaro dovrebbe ricorrere al turn over, se i melandrini dovessero aggiudicarsi i tre punti raggiungerebbero le semifinali alle quali è già stata ammessa il Matelica, quale compagine vincitrice della Coppa Italia.
Fischio di inizio previsto per le ore 16; dirigerà il match Simone Piazzini di Prato, coadiuvato da Michele Collavo di Treviso e Diego Peloso di Nichelino.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it


ALTRE NEWS

CRONACA

6/06/2020 - Provincia di Potenza: 14 persone denunciate e 5 segnalate in più comuni
6/06/2020 - Emergenza Covid-19, aggiornamento del 6 giugno (dati 5 giugno)
6/06/2020 - Cia-agricoltori: battuta d’arresto per produzioni Dop, Igp, Stg
5/06/2020 - Asp: ripresa l’attività di prenotazione attraverso il CUP

SPORT

6/06/2020 - ''Gruppo 31'' contro retrocessioni in D: 'nessuna risposta alla diffida''
6/06/2020 - ‘Riprendono le bocce, ma ancora fermi gli atleti paralimpici’
6/06/2020 - Ripresa delle attività sportive: pubblicato il protocollo attuativo per il calcio giovanile e dilettantistico
4/06/2020 - La FIGC istituisce il Fondo Salva Calcio. Gravina: 'Iniziativa senza precedenti'

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    

NEWS BREVI

6/06/2020 Sospensioni idriche

Armento: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:45 di oggi fino al termine dei lavori. ARMENTO: Contrada Scarnata, Contrada Agri e zone limitrofe

5/06/2020 Sospensione idrica a Sant'Angelo Le Fratte

Sant'Angelo Le Fratte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. SANT'ANGELO LE FRATTE: C/de Fellana, Farisi, Marchitelle e zone limitrofi

5/06/2020 Inps: necessaria una DSU valida per ottenere il Reddito di Emergenza

L’esame delle prime richieste di Reddito di Emergenze (REm) pervenute all’Inps ha evidenziato come numerose domande siano prive di una Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) valida.
L’Istituto ha illustrato con la circolare n. 69 del 3 giugno 2020 le norme che disciplinano il REm, la nuova misura di sostegno economico introdotta con il decreto legge n. 34/2020 (articolo 82) in favore dei nuclei familiari in difficoltà a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.
Nella circolare è precisato che fra i requisiti richiesti al momento della presentazione della domanda, in aggiunta a quelli socio-economici previsti dalla legge, è indispensabile la presenza di una DSU valida.
In mancanza, la domanda non potrà essere accolta e sarà quindi necessario presentare una DSU valida e, successivamente, una nuova domanda di REm.
Si ricorda che le domande possono essere presentate entro e non oltre il 30 giugno 2020, attraverso i seguenti canali:
- online, dal sito www.inps.it, autenticandosi con PIN, SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) almeno di livello 2, CNS (Carta Nazionale dei Servizi) e CIE (Carta di Identità Elettronica);
- tramite i servizi offerti dai Patronati.

EDITORIALE

Abbiamo già dimenticato tutto
di Gerardo Melchionda

Dopo il virus Sars-Cov-2, speravamo di non tornare alla “passata normalità” invece, dimenticando tutto, assistiamo alla gioia di una società privata che ha portato in orbita, nello spazio, un equipaggio verso la Stazione spaziale internazionale (Iss). Si suggella la privatizzazione dello spazio e si procede senza freni verso la privatizzazione selvaggia, la mercificazione e la svendita di tutto ciò che è “comune”.
E mentre questo avviene, tra il tripud...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo