HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Campionato di C di bocce: “Gialloverde” riconquista il secondo posto

22/01/2019



Giochi ancora aperti per il Girone 1. Nel Girone 2 “Aurora Murese” conferma la sua leadership. Grande attesa per il match di serie A sabato 26 gennaio

Nel Girone 1 del Campionato di bocce di serie C (III categoria) c’è ancora spazio per i colpi di scena. Dopo la vittoria ottenuta dai “Gialloverde” di Melfi su “Montereale A” per 5 a 3, e il contestuale pareggio strappato da “La Potentina Blu” sulla capolista “Val d’Agri Uno”, la classifica vede al secondo posto di nuovo i melfitani, che si guadagnano così una nuova possibilità di qualificazione.
Le prime due ambite posizioni vedono “Val d’Agri Uno” in testa con 3 punti di scarto dai “Gialloverde”, seguiti a loro volta da “Montereale A” con 2 punti in meno. Diventano quindi determinanti i match del prossimo turno, che vedrà domenica 27 gennaio giocare proprio “Val d’Agri Uno” contro “Gialloverde” in una partita che si preannuncia già calda, e “Montereale A” contro “Val d’Agri Tre”, dove la squadra potentina non si potrà permettere sbagli.

Diversa la situazione nel Girone 2, dove rimangono invariate le posizioni in classifica: “Aurora Murese”, forte della vittoria per 7 a 1 su “Montereale B” conferma il suo predominio, seguita da “La Potentina Rossa”, mentre le squadre “Val d’Agri Due” e “Amici delle bocce”, con il loro ultimo pareggio, confermano le ultime due posizioni. I prossimi incontri del Girone 2 si svolgeranno con date differite rispetto al calendario, per lasciare spazio al grande match della I categoria tra “Montereale” e “M.C.M.” in programma sabato 26 gennaio a Potenza nel Bocciodromo Comunale di Montereale.




ALTRE NEWS

CRONACA

22/08/2019 - Maratea: nuovo divieto di balneazione per Fiumicello
22/08/2019 - San Carlo, terapia intensiva neonatale: ultimi due trasferimenti
22/08/2019 - In 2 evadono dai domiciliari, arrestati a Pignola e Senise
22/08/2019 - Guardia di finanza Matera: arrestato corriere con 142 grammi di hashish

SPORT

22/08/2019 - La Lainese ufficializza il nuovo staff tecnico e spera nel ripescaggio
22/08/2019 - Promozione: l’Atletico Lauria vince la Supercoppa
21/08/2019 - Prima Categoria: doppio colpo in casa Viggianello
21/08/2019 - Decima edizione per il memorial 'Luigi Viola'

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    



NEWS BREVI

22/08/2019 Comunicazione di sospensione idrica in Basilicata oggi 22 Agosto

Maschito: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa nell'intero abitato, domani dalle ore 09:30 alle ore 16:30, salvo imprevisti.

22/08/2019 Criticità raccolta sangue: appello del presidente di Avis

L’Avis regionale di Basilicata, con il presidente Sara De Feudis e tutto il Consiglio, è mobilitata attraverso i suoi uffici e le sedi comunali per far fronte alle criticità in merito alle disponibilità di sangue registratasi nel mese di agosto, in particolare di 0+ e 0-. “L’ Avis regionale di Basilicata continua a seguire con attenzione, insieme al Centro Regionale Sangue- evidenzia la presidente - l’andamento delle donazioni in questi mesi estivi nella nostra regione congiuntamente alla situazione di criticità che coinvolge tutto il territorio nazionale”. Ai presidenti della varie Avis comunali, la De Feudis chiede di “proseguire il prezioso lavoro di proselitismo e di chiamata dei donatori, invitandoli a donare presso il CT più vicino, all’UDR di Potenza o di partecipare alle numerosi sedute di raccolta programmate su tutto il territorio regionale dall’Avis Regionale”. Dal presidente dell’Avis regionale “il ringraziamento a tutti i donatori che risponderanno, sicuramente numerosi, alla chiamata”.

20/08/2019 Comunicazione di sospensione idrica in Basilicata

Fardella: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 08:30 alle ore 14:30, salvo imprevisti.

EDITORIALE

Il fuoco del ghetto illumini le nostre coscienze
di Mariapaola Vergallito

Nessuno di noi dovrà più tornare indietro da quanto accaduto ieri. Nessuno di noi dovrà poter cancellare il capitolo nero marchiato col fuoco del ghetto della Felandina di Metaponto. Non che di vergogna e di indecenza prima di ieri non ce ne fossero abbastanza. Ma forse si doveva arrivare alla morte di una povera donna nigeriana resa irriconoscibile dal fuoco di un’alba lucana per accenderne un altro, di fuoco: quello dell’indignazione attiva, della coscienz...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo