HOME Contatti Direttore WebTv News News Sport Cultura ed Eventi
 
Pirateria audiovisiva, oscurati 58 siti

23/09/2020

La Guardia di Finanza di Gorizia ha eseguito un provvedimento di sequestro preventivo, disposto dal Gip del locale Tribunale su richiesta della Procura della Repubblica, di 58 siti web illegali e 18 canali Telegram, che attraverso 80 milioni di accessi annuali rappresentano circa il 90% della pirateria audiovisiva ed editoriale in Italia. Tra i siti oggetto del provvedimento vi è quello che, per analisi di “traffico” e per contenuti divulgati, è stato catalogato quale punto di riferimento in ambito nazionale per la diffusione di guide, software e metodologie informatiche utilizzabili per ottenere (su diverse piattaforme) l’accesso ai contenuti multimediali protetti dalle leggi sul diritto d’autore.


L’incisività dell’intervento è stata determinata da un approccio investigativo innovativo sviluppato in sinergia con l’autorità giudiziaria isontina che ha visto, per la prima volta in ambito penale in Italia, l’adozione nella misura cautelare reale sui cd. “Alias” associati ai domini web di secondo livello. Questa innovazione procedurale sta consentendo, giorno per giorno, l’immediata inibizione di centinaia di nuovi domini web illecitamente creati nell’intento di aggirare l’originario provvedimento dell’Autorità Giudiziaria. Inoltre, sono state attivate le procedure di collaborazione giudiziaria internazionale - tutt’ora in fase di svolgimento - per poter sequestrare i server da cui vengono divulgati i contenuti multimediali in violazione del diritto d’autore.

Le indagini, scaturite dagli approfondimenti svolti nei confronti di un soggetto, celato sotto il nickname di Diabolik, sono partite dal Friuli V.G. e si sono estese anche in Puglia, in Emilia Romagna e all’estero (Germania, Olanda e Stati Uniti). L’attenzione si è focalizzata sia sul mondo della pirateria audiovisiva ed editoriale, sia sul sistema illegale delle cosiddette IPTV, permettendo di individuare e deferire alla competente Autorità Giudiziaria quattro esperti informatici operanti nel web dietro nickname di fantasia (Diabolik, Doc, Spongebob e Webflix) divenuti nel tempo veri e propri oracoli della rete dediti alla diffusione - anche con l’ausilio di servizi di messaggistica istantanea e broadcasting - di innumerevoli contenuti multimediali illegali (film di prima visione, prodotti audiovisivi appannaggio delle payTV, eventi sportivi di ogni genere, cartoni, pornografia, software, giornali, riviste, manuali, ecc.).

Inoltre, relativamente alle Iptv illegali, sono in corso attività volte all’identificazione di circa un migliaio di abbonati al cd. “pezzotto” - anche dall’estero -, i quali verranno segnalati alla A.G. per la violazione dell’art. 171-octies della legge sul diritto d’autore, con pene previste fino a 3 anni di reclusione e oltre 25.000 euro di multa; gli stessi clienti, potranno incorrere altresì nel reato di ricettazione punito dall’art. 648 del Codice penale.

Il fenomeno della pirateria audiovisiva, oltre a determinare una distorsione del mercato e ridurre l’attrattività degli investimenti nel settore, ha riflessi negativi in ambito occupazionale, poiché direttamente responsabile della sottrazione di opportunità di lavoro, argomento oggetto di recente approfondimento da parte di autorevoli studi, (quali ad esempio l’indagine Fapav/Ipsos), secondo cui l’impatto negativo in termini di Pil. è pari a circa 500 milioni di euro ed il danno/rischio in termini di posti di lavoro è di circa 6000 unità, con un danno per l’economia italiana che sfiora invece il miliardo e cento milioni di euro.

Inoltre, relativamente alle Iptv illegali, sono in corso attività volte all’identificazione di circa un migliaio di abbonati al cd. “pezzotto” - anche dall’estero -, i quali verranno segnalati alla A.G. per la violazione dell’art. 171-octies della legge sul diritto d’autore, con pene previste fino a 3 anni di reclusione e oltre 25.000 euro di multa; gli stessi clienti, potranno incorrere altresì nel reato di ricettazione punito dall’art. 648 del Codice penale.

Il fenomeno della pirateria audiovisiva, oltre a determinare una distorsione del mercato e ridurre l’attrattività degli investimenti nel settore, ha riflessi negativi in ambito occupazionale, poiché direttamente responsabile della sottrazione di opportunità di lavoro, argomento oggetto di recente approfondimento da parte di autorevoli studi, (quali ad esempio l’indagine Fapav/Ipsos), secondo cui l’impatto negativo in termini di Pil. è pari a circa 500 milioni di euro ed il danno/rischio in termini di posti di lavoro è di circa 6000 unità, con un danno per l’economia italiana che sfiora invece il miliardo e cento milioni di euro.


 

 

ALTRE NEWS


Notizie dall'Italia e dall'Estero - Lasiritide OUT -
29/10/2020 - Scuola, online il nuovo portale dedicato all’Educazione civica

Un portale con informazioni e materiali utili sul nuovo insegnamento dell’Educazione civica obbligatorio, da quest’anno, fin dalla scuola dell’infanzia. Lo mette a disposizione da oggi il Ministero dell’Istruzione all’indirizzo www.istruzione.it/educazione_civica.

...-->continua

29/10/2020 - Castrovillari: firmate convenzioni con beneficiari Misura 411 Gal del Pollino

“Sono state firmate le convenzioni con i beneficiari della misura 411 del Gal Pollino per investimenti di ammodernamento e ristrutturazione che riguardano le aziende agricole e il miglioramento della loro competitività sul mercato e per la sostenibilità ambien...-->continua

29/10/2020 - UNESCO/UNICEF/Banca Mondiale: nei paesi poveri persi già oltre 4 mesi di scuola

Secondo un nuovo rapporto pubblicato oggi da UNESCO, UNICEF e Banca Mondiale, gli scolari dei Paesi a reddito basso e medio-basso hanno già perso quasi quattro mesi di scuola dall'inizio della pandemia, rispetto alle sei settimane registrate nei Paesi ad alto ...-->continua

28/10/2020 - Puglia: da venerdì sospesa la didattica in presenza in tutte le scuole

Michele Emiliano, governatore della Regione Puglia, da venerdì prossimo, ha sospeso la didattica in presenza, eccetto che per i laboratori o per gli alunni con bisogni educativi speciali.

Il comunicato di Emiliano

Da venerdì 30 ottob...-->continua

28/10/2020 - Covid19 Puglia: 722 casi positivi su 6.437 test. Tredici decessi

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi mercoledì 28 ottobre 2020 in Puglia, sono stati registrati 6.437 test per l'infezione da...-->continua

28/10/2020 - Covid19 Campania, 2.427 nuovi positivi con 31 sintomatici

In Campania su 15.030 tamponi analizzati ben 2.427 sono risultati positivi al covid19, un leggero calo rispetto alla giornata di ieri che aveva visto 2761 positivi con circa 300 tamponi in meno rispetto alla giornata di oggi.
Dei nuovi positivi 2.39...-->continua

28/10/2020 - Covid: 205 morti e quasi 25mila nuovi casi, di cui oltre 7.500 in Lombardia

Con l’incremento dei tamponi continua a crescere la curva dei contagi: i nuovi casi registrati sono stati 24.991, mai così tanti anche se un terzo si riferiscono alla sola Lombardia. I positivi totali sono diventati 589.766, mentre ieri la variazione era stata...-->continua


CRONACA BASILICATA

29/10/2020 - Covid: in Basilicata aumentano i contagi. In arrivo fondi per i tamponi rapidi
29/10/2020 - Sergio Mattarella ha firmato il decreto ristori: 280.312,58 € per tamponi rapidi in Basilicata
29/10/2020 - Bernalda: spacciava mentre era ai domiciliari. I carabinieri arrestano 50enne materano
28/10/2020 - Muro Lucano: positiva una docente, due classi in quarantena con lezioni in dad

SPORT BASILICATA

28/10/2020 - Bernalda Futsal. Il nuovo tecnico è Francesco Cipolla
27/10/2020 - La Serie D va avanti, così ha deciso la schiacciante maggioranza delle società
27/10/2020 - Serie D: nel pomeriggio il risultato della consultazione sulla prosecuzione
27/10/2020 - Sibilia su DPCM: 'I Dilettanti hanno già fatto grandi sacrifici. Servono aiuti'

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI
29/10/2020 Sospensioni idriche

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori. POTENZA: Via Poggio d'oro e zone limitrofe.

28/10/2020 Sospensione idrica oggi in Basilicata

Oppido Lucano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 08:30 di oggi fino al termine dei lavori. OPPIDO LUCANO: Contrade: Pian Gorgo, Trigneto, S. Francesco, Torre, Ripa D'Api, e zone limitrofe
Marsicovetere: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 08:15 di oggi fino al termine dei lavori. MARSICOVETERE: Villa d’Agri centro abitato
Ruvo del Monte: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 08:30 di oggi fino al termine dei lavori.

Matera: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori. MATERA: Via Vincenzo Rutigliano.

27/10/2020 Sospensioni idriche

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. SAN FELE: Abitato.Potrebbero verificarsi cali di pressione o mancanza di erogazione idrica.





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo