HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

Nicola Vicidomini: intervista ad una delle figure più carismatiche del panorama culturale italiano

14/02/2022

Ho avuto l’enorme piacere di conoscere Nicola Vicidomini in una Roma che come sempre emanava folate di dolce vita e lavoro al sapore straordinario di alcuni incontri straordinari come quello con lui. Un personalità la sua che mi ha colpito subito per la ricerca della verità. Come Uomo, prima ancora che come Artista.
Ho avuto la gioia poi di condividere con lui il palcoscenico, onorati entrambi di recitare con una leggenda del teatro italiano, Cosimo Cinieri che troppo precocemente ci ha lasciati., Eravamo in scena con “I fratelli Karamazov” di Fedor Dostoevski e la regia appassionata e raffinata di Irma Immacolata Palazzo.
Nato a Tramonti (Costiera Amalfitana), muove i primi passi come pianista e chansonnier.
Compositore, umorista e performer, Nicola Vicidomini è considerato un innovatore del linguaggio umoristico ed è annoverato tra le voci più rilevanti del nuovo teatro italiano. Autore ed interprete di successi teatrali, ha attraversato costantemente anche la TV e la radio in programmi come Stracult (Rai 2), Colorado (Italia 1), Uno Mattina Estate (Rai 1). Di recente è uscita la monografia Il più grande comico morente, la comicità e il teatro di Nicola Vicidomini (Mimesis Edizioni) a cura di Enrico Bernard, introdotta da Cochi Ponzoni e Nino Frassica, in cui ventuno autorevoli firme della cultura (tra critici, scrittori e docenti universitari) approfondiscono e analizzano l'universo dell'artista. Il suo lavoro è oggetto di studi in importanti università italiane e straniere. Il Middlebury College del Vermont ha recentemente dedicato più lezioni all'approfondimento della sua maschera e della relativa drammaturgia.

L’intervista che segue è divertente, arguta, spiazzante e sincera esattamente come lui.

Nicola Vicidomini è una delle personalità più eccentriche e singolari del panorama culturale e teatrale italiano. Come nasce il suo percorso artistico?

A un anno e mezzo circa feci la cacca nel giardino, ci misi i piedi nudi dentro e sporcai tutta casa, anche il letto ben fatto.

La sua singolarità lo ha portato ad essere “soggetto”di attenzioni di molti studiosi ed intellettuali che hanno scritto un libro su di lei. Ce ne parla?
Già se ne sono occupati loro. 


Come definirebbe il suo stile di ricerca e il suo stile artistico?
Frizzante. A volte, molto frizzante. 

Quale la sua percezione e la sua concezione dell’Arte e della cultura in Italia oggi?
Nulla di particolare. Cultura è una parola per fare bella figura di fronte ai parenti e, se possibile, per rubare soldi pubblici. L'arte, altro romantico affare ministeriale. Forse leggermente anacronistico. 


Cosa consiglierebbe ad un giovane che vuole intraprendere un percorso artistico?
Di dedicarsi alle mucche. 

Roberta La Guardia
(immagine gentilmente concessa
da Claudio Castello)



archivio

ALTRE NEWS

ALTRE NEWS
27/09/2022 - Matera: venerdì conferenza sul tema 'Sud e magia'

Venerdì 30 prossimo, alle ore 17,30, il Centro Carlo Levi di Matera organizza, nella Saletta di Palazzo Lanfranchi, una Conferenza sul tema:
“SUD E MAGIA:
Naturale, preternaturale, sovrannaturale a Napoli e nell’Europa di età moderna”.

Nella sua dolorosa sco...-->continua

27/09/2022 - I beneficiari del centro Rotary giocano a bocce con i giovani dell' Erasmus

Continua il confronto esperienziale su scala europea, finalizzato all’inclusione sociale, del centro socio-educativo diurno per persone disabili Rotary del comune di Potenza, gestito dalla cooperativa sociale La Mimosa. Mercoledì 28 settembre, alle ore 10, al ...-->continua

27/09/2022 - Seconda edizione del “Premio Giovanna Pastoressa”

L’Ordine degli Psicologi della Basilicata ha promosso la seconda edizione del “Premio Giovanna Pastoressa”, dedicato alla memoria della giovane collega prematuramente scomparsa, ricordata per la sua professionalità e le sue spiccate doti umane, caratterizzate...-->continua

26/09/2022 - MATIFF: a Salvatores il premio “Luchino Visconti”

Sono stati svelati ieri sera, nel corso della cerimonia di premiazione al cinema Il Piccolo, i vinci-tori di questa edizione 2022 del Matiff – Matera International Film Festival del concorso “Moon-walk e la (sostenibile) leggerezza dell’essere”. Per la sezione...-->continua

E NEWS











WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo