HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

Apre a Sant’ Arcangelo il nuovo ristorante dello chef Carlo Di Virgilio. Il 2 dicembre l’inaugurazione

1/12/2021

Dopo anni di lavoro e soddisfazioni in giro per il mondo, lo chef santarcangiolese, Carlo Di Virgilio, fa ritorno nel suo paese natale e, questa volta, per la felicità dei buon gustai, lo fa con l’intento di avviare la sua attività, propria nella cittadina che lo ha visto crescere. “Come ben potete vedere, siamo ormai pronti per l’inaugurazione del 2 dicembre dove dalle ore 19.00 saremo ben felici, sempre nel rispetto delle norme in vigore, di brindare a questa nuova avventura con chiunque vorrà venirci a trovare, anche soltanto per curiosità. Dal giorno dopo e cioè venerdì 3 invece, apriremo i battenti e sarà possibile sia pranzare che fermarsi a cena”. Che tipo di ristorante sarà quello di Carlo Di Virgilio? “Un ristorante di qualità con menù di carne e pesce ma, anche pizzeria. Ho due regole fondamentali che sono, la qualità e l’igiene, senza di queste non se ne fa nulla”. L’intento è quello di rivolgersi a una clientela in particolare? “Assolutamente no. Qualità non vuol dire prezzi alti. Certo so a cosa vado incontro, faccio questo mestiere da molto tempo ma, non voglio che una persona si precluda di poter andare in ristorante per via degli alti costi. Vi voglio fare un esempio: la pizza sarà fatta con lievito madre e mozzarella locale, naturalmente so che i costi per me sono maggiori rispetto ad altri tipi di impasti e prodotti, ma di certo non la faremo pagare più di quanto possa costare in altre pizzerie presenti nel nostro territorio. Ci sarà la possibilità di mangiare il pesce fresco, faremo delle serate a tema come ad esempio il sushi e per qualsiasi altro tipo di piatto, utilizzeremo prodotti locali. Ci rivolgiamo ad aziende presenti sul territorio e ad abbiamo una cucina professionale che comprende anche l’abbattitore e tantissimi altri macchinari di ultima generazione”. Insomma dalla cucina gourmet, ai piatti locali, fino alla pizza? “Ma anche i dolci che saranno tutti di produzione nostra. In passato ho partecipato a gare di lavorazione dello zucchero, quindi anche questo è un argomento che non intendo sottovalutare. Vedete, ci sono tanti ristoranti di buon o ottimo livello presenti nella nostra regione, alcuni dei quali gestiti da ragazzi che hanno lavorato con me o per me. Quindi mi sono detto: perché non aprire un mio locale, nella mia terra?“ Inoltre siete l’unico ristorante e pizzeria presente in Sant’Arcangelo, zona centro storico: “si siamo gli unici e anche per questo siamo ben felici di poter offrire qualsiasi tipo di cucina, da quella più elaborata a quella più casereccia sempre però, con la garanzia di mangiare prodotti di qualità, abbondanti, perché non si può andare in un ristorante e tornarsene a casa se non sazi e, senza spendere una cifra eccessiva”. Farete anche catering? “Faremo servizio catering per matrimoni e cerimonie varie, più occasioni di qualsiasi genere. Ne abbiamo la possibilità, quindi siamo a piena disposizione. Per quanto riguarda gli eventi in sala, disponiamo di un ampio spazio anche esterno, quindi nessuna preclusione. Una scelta coraggiosa, soprattutto di questi periodi, ma che è stata condivisa dall’intera famiglia, un valore fondamentale per Di Virgilio come si evince anche dalle sue parole, durante la nostra intervista: “la mia "Prima Stagione" nel lontano 1991, praticamente lo scorso millennio, iniziata con le parole di mio padre che ancora oggi mi risuonano in mente "guarda figlio mio che mentre gli altri si divertiranno lavorerai". Ma la passione era già dentro di me . Da bambino quando tornavo a casa da scuola salivo le scale e dai profumi capivo subito cosa mia mamma aveva preparato di buono per pranzo. Allora tutti mi dicevano, quando torni a casa cucini te e mamma si riposa, ma io rispondevo no! La cucina di mamma è Inarrivabile. Poi arriva il momento di cominciare a concretizzare il mio sogno andare fuori casa a studiare a Potenza per frequentare l’Istituto Alberghiero. Qui quante storie si sentivano sul convitto, ovvero ragazzi più grandi, dispetti, prepotenze, bullismo ma lì la mia stazza e il mio carattere, a dire il vero più la prima, mi hanno aiutato tanto e tra studio, risate e mangiate sono nate le amicizie più belle. Poi i primi viaggi per andare a lavorare, mi ricordo a Venezia dove papà e mio fratello mi accompagnarono alla stazione di Policoro e da li, i consigli e le parole di mio padre come forma di protezione e, mio fratello che dice “stai attento non ti fidare di nessuno e chiama se hai bisogno”, in fondo ci separavano solo 1200 km! Le letterine di mia sorella che arrivavano puntuali, i nonni, gli zii che riuscivo a vedere troppo poco ma, ogni volta che si tornava a Sant'Arcangelo andavo a trovare, a casa, a lavoro o in campagna. Poi, dopo tante stagioni in giro per l'Italia, l'iscrizione all’università nata dal desiderio di crescere, approfondire e imparare cose nuove ma anche per dare un’ulteriore soddisfazione ai miei genitori. E così arriva la laurea in Economia del Turismo all'Alma Studiorum di Bologna nel 2002. Ma non finisce qui, infatti poi c’è il periodo del militare nell' Arma dei Carabinieri, esperienza ricca e formativa tanto che alla conclusione del percorso, mi fu proposto di rimanere ma il lavoro, la vita, che avevo scelto anni prima continuava a chiamarmi. Ed eccomi allora di nuovo in giro per l Italia, con corsi di perfezionamento e l’onore di rappresentante la cucina Italiana in Europa.
E come non ricordare i 10 anni trascorsi nella "famiglia Riccionese" Nicoletta, Mirko, Andrea e tutti i colleghi-amici. In quel periodo inoltre, l'incontro con una ragazza che da lì a due anni sarebbe diventata mia moglie, una donna forte che mi supporta in tutto, assieme ai suoi genitori e le sue sorelle che sono persone straordinarie che mi stimolano sempre a fare di più. Da qui… la nascita dei miei figli Salvatore e Mario. Che bello sentirsi padre, sentirsi appoggiato in tutto e da loro prendere la forza per fare il "grande passo" decidere di creare qualcosa di Tuo, il Tuo ristorante nel Tuo paese, li dove sei stato forgiato e temprato dal lavoro, dal sacrificio, dall'esempio e dall’Amore. E così nasce IL RISTORANTE DI VIRGILIO "officina del gusto"... e la storia continua...
Il ristorante si trova in via delle Fornaci, Sant’Arcangelo (PZ).
Info tel.: 0973-259135 e cell.: 338-2273247.

Carlino La Grotta








messaggio promozionale



archivio

ALTRE NEWS

ALTRE NEWS
27/09/2022 - Matera: venerdì conferenza sul tema 'Sud e magia'

Venerdì 30 prossimo, alle ore 17,30, il Centro Carlo Levi di Matera organizza, nella Saletta di Palazzo Lanfranchi, una Conferenza sul tema:
“SUD E MAGIA:
Naturale, preternaturale, sovrannaturale a Napoli e nell’Europa di età moderna”.

Nella sua dolorosa sco...-->continua

27/09/2022 - I beneficiari del centro Rotary giocano a bocce con i giovani dell' Erasmus

Continua il confronto esperienziale su scala europea, finalizzato all’inclusione sociale, del centro socio-educativo diurno per persone disabili Rotary del comune di Potenza, gestito dalla cooperativa sociale La Mimosa. Mercoledì 28 settembre, alle ore 10, al ...-->continua

27/09/2022 - Seconda edizione del “Premio Giovanna Pastoressa”

L’Ordine degli Psicologi della Basilicata ha promosso la seconda edizione del “Premio Giovanna Pastoressa”, dedicato alla memoria della giovane collega prematuramente scomparsa, ricordata per la sua professionalità e le sue spiccate doti umane, caratterizzate...-->continua

26/09/2022 - MATIFF: a Salvatores il premio “Luchino Visconti”

Sono stati svelati ieri sera, nel corso della cerimonia di premiazione al cinema Il Piccolo, i vinci-tori di questa edizione 2022 del Matiff – Matera International Film Festival del concorso “Moon-walk e la (sostenibile) leggerezza dell’essere”. Per la sezione...-->continua

E NEWS











WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo