HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

Latronico: dopo la votazione, avviate le intitolazioni delle strade

3/04/2021

Dopo la votazione on-line, la Giunta Comunale di Latronico ha approvato le prime delibere per le intitolazioni delle 58 strade.
“Finalmente il nostro comune si arricchisce di ulteriori strade intitolate a donne (ne arriveranno altre a breve) e, in contrada Calda, di una toponomastica tutta nuova e ufficiale: i nomi precedenti non erano mai stati istituiti ufficialmente”.
Così il vicesindaco Vincenzo Castellano in riferimento all’iniziativa dell’amministrazione comunale che ha riscosso un grande successo, con oltre 520 voti espressi sulla piattaforma, ponderati con quasi 47mila punti assegnati, rispetto ai diversi nominativi individuati che erano divisi in base a determinate categorie: “personalità lucane e di Latronico”; “personalità internazionali età moderna e contemporanea”; “personalità età contemporanea italiana”; “personalità italiane storiche”; “aree-zone-botanica”; “altri”.
Le intitolazioni avverranno in funzione delle zone cui sono riferiti i nomi - tenuto conto del regolamento di Toponomastica - partendo dal più alto numero di punti ottenuti in ogni categoria, rispettivamente: Mango, Anna Frank, Rita Levi Montalicini, Caravaggio, Alpi, delle vittime della mafia.
L’idea, patrocinata dall'associazione Toponomastica Femminile, in particolare si propone di aumentare il numero di strade intitolate a donne, che fino a questa delibera era solamente una.
Via Alpi, viale delle Terme, via Fiume Sinni, via Monte Pollino, via Monte Sirino o via dei Pini Loricati. Oppure: via Caravaggio, via Sandro Botticelli, via Michelangelo, via Marco Polo, via Elena Lucrezia Cornaro e via Matilde di Canossa, sono alcuni dei nuovi nominativi già assegnati.
Partendo da una amplissima rosa su cui scegliere, con 1213 punti, il maggior successo è stato riscosso dal compianto cantante Pino Mango: seguito da Isabella Morra, Anna Frank, Carlo Levi, Rita Levi Montalcini e Antonio De Curtis, per le cui intitolazioni saranno necessari altri provvedimenti.
“Ora le delibere saranno inviate alla Prefettura per l'espressione del parere da parte della Deputazione di Storia Patria - spiega ancora Castellano - Una volta ricevuto il via libera potremo procedere con tutte le pratiche di cambio intitolazione delle strade. Posso dire a tal proposito che i nostri uffici, in particolare quello anagrafe, provvederanno ad effettuare tutte le comunicazioni necessarie - motorizzazione, gestori di pubblici servizi, aggiornamenti Agenzia delle Entrate o altro - al fine di agevolare al massimo le procedure documentali per i cittadini. Dopo oltre 40 anni alcune strade del nostro paese hanno, finalmente, un'intitolazione”.

Gianfranco Aurilio
Lasiritide.it



archivio

ALTRE NEWS

ALTRE NEWS
18/04/2021 - Sandro Pertini: socialismo, patria, istituzioni, libertà

“Gli studenti del Corso di laurea magistrale in Storia e civiltà europee dell’Unibas si sono misurati con la complessità dei processi politici del Novecento, ripercorsi attraverso il profilo di un protagonista indiscusso della storia politico-istituzionale del Paese: Sandro ...-->continua

17/04/2021 - Il ‘Don Mario’ dello chef Niko Sinisgalli pronto a sbarcare in tutto il mondo

La ricetta è segreta, ma gli ingredienti no, quelli utilizzati da Niko Sinisgalli, di origini lucane, chef executive di Palazzo Naiadi a Roma, per preparare il suo famoso piatto “don Mario”, sono quelli della filiera “ Io sono lucano”, il marchio di Coldiretti...-->continua

17/04/2021 - C'è del ''torbido'' in Basilicata nel romanzo noir di Marcello Favale

Un primo romanzo che racconta ‘’di vino, di morte e di altre miserie’’: è questo ‘’Vino Torbido’’, il primo lavoro letterario di Marcello Favale, lucano, di Latronico ma residente a Roma per lavoro. Riferimenti geografici che sono anche i luoghi nei quali si i...-->continua

16/04/2021 - Rotonda: Museo e Borgo attenzionati dal prof. Dall’Ara e dal direttore Nicoletti

Il professor Giancarlo Dall'Ara, "ideatore del modello di accoglienza, noto nel mondo come 'albergo diffuso', oltre che di numerose altre innovazioni nel settore del marketing turistico", ha fatto tappa a Rotonda nel Museo naturalistico e paleontologico. Il ...-->continua

E NEWS









WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo