SERVIZI

FOTO

COMMUNITY

 

 Chat

 

TERRITORIO

 

Eccellenza : Il derby finisce in parità

28/10/2008



TERZO 1-1 CONSECUTIVO tra Campionato e Coppa per il Pisticci che deve accontentarsi del pareggio nel derby casalingo con il Ferrandina. Nella giornata del ritorno al “Michetti” la squadra di Valente incappa in un avversario ostico, ben arroccato in fase di copertura e capace di controllare i tentativi di manovra gialloble. Gli ospiti passano addirittura in vantaggio, capitalizzando al massimo una delle rare discese a rete dell'incontro e per poco non trovano il colpaccio. Il Pisticci, che riesce comunque a far pendere dalla sua parte il piatto delle occasioni da gol, evita di capitolare solo nel finale e grazie ad un pregevole gol di Mels. Soprattutto nel primo tempo la partita non decolla. Valente, ancora orfano di Fortunato e Salerno e con tanti giocatori acciaccati in panchina, impiega il solito 4-4-2 dovendo inventarsi Lavecchia nel ruolo di mediano.
Gli ospiti, che pure patiscono qualche defezione, giocano con 4 difensori e Romeo a protezione della difesa lasciando solo Messeri in avanti, ma in fase di possesso mutano in 4-3-3 con Forino e Saulle pronti a dar manforte nel reparto offensivo.
Il Pisticci, dopo 15 minuti, ha l'occasione per il vantaggio: Lavecchia riceve nel cuore dell'area, ma calcia alto nonostante l'ottima posizione. La replica del Ferrandina, altrettanto pericolosa, è opera dell'ex Mastrangelo, sceso in area sugli sviluppi di un corner: palla filtrante all'altezza del dischetto e conclusione clamorosamente a lato. Dopo 2 minuti Magno prova ad approfittare di una disattenzione difensiva, ma trova un ostacolo involontario in Mels e spedisce a lato. Al 35' Lavecchia cerca l'eurogol in sforbiciata, ma non è fortunato nella conclusione. Nella ripresa il Pisticci prova a partire forte, anche se la prima occasione è per Saulle, che calcia teso da fuori area. Il tiro è sulla scia di Coretti, oggi non sempre impeccabile, costretto a rimediare in due tempi.
Al 7' Lavecchia crea dal limite pescando Gagliardi in area, il quale calcia sull'esterno della rete. Al 22' occasione per Messeri sul cui tiro ravvicinato Coretti si oppone con efficacia. Il Pisticci tiene il pallino del gioco, ma commette troppi errori gratuiti che favoriscono alcune ripartenze degli ospiti. Al 29', poi, il Ferrandina trova l'inatteso gol del vantaggio con Forino che inganna i marcatori di competenza, calcia dal limite ed insacca alle spalle di Coretti. Il Pisticci prova a reagire, ma non è lucido. Il fattore campo si trasforma in uno svantaggio quando il pubblico inizia a perdere la pazienza (perché?) dagli spalti nella situazione di maggiore difficoltà per i gialloble. Quel che servirebbe per una squadra giovane e non molto esperta, invece, è un sostegno che non arriva. Arriva, invece, al 40', un missile di Omar Mels dal limite dell'area che scaglia la sfera in rete con inaudita rabbia per un pareggio più che meritato visto anche l'andamento della gara. Nel finale i gialloble si rianimano, ma Gagliardi sembra aver perso il feeling con il gol che lo contraddistingueva l'anno scorso: al 41' sciupa di testa sottoporta, al 42' inventa da sinistra, colpisce a giro e per poco non trova un gran gol, al 48' calcia rasoterra da due passi e si fa parare la conclusione da Policano che blinda il risultato.

PISTICCI: Coretti, Amato (37' s.t. De Nittis), Casale, Guarino, Di Maria, De Biasi, Magno, Lavecchia, Gagliardi, Mels, Grieco. A disposizione: Clementelli, Lorenzatti, Montano, Prisco, Pierro. All.: Valente
FERRANDINA: Policano, Granato, Matrice, Romeo, Mastrangelo, Cozzolino, Saulle (24' s.t. Loponte), Ciardo, Messeri (47' s.t. Greco), Forino. A disposizione: Di Vincenzo, Pantone, Cirillo, Russo, Canitano. All.: Stigliano.
RETI: Forino 29' s.t., Mels 40' s.t.
ARBITRO: Leone (Salerno) Collaboratori: Esposito, Marchese.
NOTE: Ammoniti: Amato, Mastrangelo, Cozzolino, Ciardo. Espulso: Montano direttamente dalla panchina. Recuperi 2' e 4'. Spettatori 600 circa. Giornata primaverile, all'esordio ufficiale al Michetti che presenta un terreno nuovo ed in buone condizioni.

Roberto D’Alessandro
da www.ilquotidianodellabasilicata.it/



ALTRE NEWS

CRONACA

24/10/2014 -  L'ora legale lascia il posto all'ora solare
24/10/2014 - Bernalda: Carabinieri rinvengono sito con rifiuti abbandonati
24/10/2014 - Osp.S.Carlo. Il comm. Maglietta garantisce solo le emergenze in cardiochirurgia
24/10/2014 - Confesercenti: crisi delle vendite colpevolmente sottovalutata

SPORT

24/10/2014 - Seconda categoria, variazione organici gironi B – C
24/10/2014 - Anche la Normanna basket partecipa all’under 19
24/10/2014 - Volley: debutto assoluto del Fresco Il gelato Lagonegro
23/10/2014 - Matera.Visita del tecnico Corona nell'ambito del progetto Juventus Academy

Sommario Cronaca                        Sommario Sport

NEWS BREVI

24/10/2014 Apertura biblioteca Moliterno

Nelle politiche di sostegno al turismo e di assistenza agli ospiti che scelgono il territorio Moliternese e la Val d'Agri quale meta turistica, un'altra novità si aggiunge all'offerta ricettiva: a partire da sabato 25 ottobre, la bibliomediateca comunale sarà aperta al pubblico anche nei week end dalle 9,00 alle 13,00. L'orario integra quello dei giorni feriali durante i quali la bibliomediateca svolge le sue innumerevoli attività culturali. L'amministrazione comunale e l'assessorato al turismo si stanno già muovendo nella direzione dell'albergo diffuso, dell'edilizia residenziale nei centri storici e della ricettività rurale, alla valorizzazione del del Canestrato di Moliterno, grazie alla collaborazione e alla preziosa opera svolta dal Consorzio, alla destagionalizzazione degli eventi culturali e non, insieme alla Proloco Campus, in linea con gli orientamenti del Gal Akiris e del Parco Nazionale dell'Appennino Lucano. L'apertura della bibliomediateca, da considerarsi un tassello fondamentale alle politiche dell'accoglienza, vedrà un periodo sperimentale della durata di otto fine settimana, dopo il quale verrà valutata l'ipotesi di apertura almeno nei periodi in cui il flusso turistico risulti significativo.

24/10/2014 Matera: investire a Dubai

Lunedì 27 Ottobre alle 11:30, presso l’Hotel Palazzo Gattini a Matera, prende il via in Basilicata DISCOVER UAE, progetto di internazionalizzazione d’impresa promosso da Creative Intelligence, network di agenzie di comunicazione con sede a Dubai e in Italia. “Obiettivo del progetto è creare un ponte tra le aziende italiane ed il mercato emiratino, una realtà in costante crescita nel mondo arabo", si legge in una nota diffusa dalla Agenzia che coinvolgerà nell’evento a Palazzo Gattini la sezione Turismo di Confindustria Basilicata e il Consorzio Italia Jonica. “Saremo a Dubai nel marzo del 2015 con un focus sul mondo del matrimonio. Le aziende italiane avranno modo ti di visitare il Bride Show – la più grande fiera campionaria del Medio Oriente – di esporre i loro marchi, visitare gli UAE e intercettare potenziali partner", si legge ancora nella nota. "Gli imprenditori italiani parteciperanno inoltre a degli eventi formativi con professionisti di esperienza internazionale".

24/10/2014 Il tarallo aviglianese sale sull’Arca al Salone del Gusto e Terra Madre 2014

In occasione del Salone del Gusto e Terra Madre 2014, che si tiene a Torino dal 23 fino a lunedì 27 ottobre, la Basilicata, grazie al Forno delle Sorelle Palese, porterà sull’Arca del Gusto uno dei suoi prodotti simbolo: il “Tarallo Aviglianese”.
Il biscotto, iscritto nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali (PAT) della Basilicata dal 2000, rappresenta uno dei simboli dell’enogastronomia e della tradizione della nostra regione che deve essere tutelato. Salire a bordo dell’arca è un primo passo che si compie.
L’Arca del Gusto di Slow Food, infatti, viaggia nel mondo intero per raccogliere i sapori tradizionali che rischiano di scomparire.

Spieghiamo al nostro nominato Presidente del Consiglio
di Mariapaola Vergallito

Spieghiamo al nostro nominato Presidente del Consiglio che in Basilicata il petrolio già si estrae da anni e che in tutti questi anni non solo lo sviluppo vero e la tanto mistificata occupazione non ci sono stati, ma le aree dell’oro nero non hanno nemmeno subìto lo “scossone” in termini di demografia.

Spieghiamo al nostro nominato Presidente del Consiglio che in Basilicata sono ormai famosi i ritorni di fiamma, che non hanno nulla a che vedere con...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo