HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

IX Coppa Pollino va alla rappresentativa Lucana.Battuta in finale la Juve Stabia

10/06/2019



CASTELLUCCIO INFERIORE – Finisce nella bacheca del Cr Basilicata il trofeo 2019 della Coppa Pollino, tradizionale kermesse dedicata alla categoria Allievi in programma a Castelluccio Inferiore ormai da nove edizioni. Nella finalissima disputata al “Vulcano” i ragazzi di mister La Capra hanno avuto la meglio sui pari età della Juve Stabia solo dopo i tiri di rigore arrivati al termine di una partita infuocata sia dal punto di vista agonistico ma soprattutto dal punto di vista climatico con temperature che nel catino castelluccese hanno sfiorato i 37 gradi al momento delle premiazioni a ora di pranzo. La finalissima ha onorato al meglio la competizione con i ragazzi in campo che hanno profuso fino all’ultima goccia di sudore per aggiudicarsi il trofeo dimostrando una grande abnegazione e resistenza fisica. Le squadre iniziano subito a confrontarsi in modo sostenuto e la prima vera azione capita ai lucani quando al 5’ Sessa si incunea nella difesa stabiese ma il portiere napoletano Tessitore fa buona guardia. La risposta dei giovani di mister Migliaccio arriva all’11’ con un tiro di Affinito che si spegne alto di poco. Le due squadre in campo dimostrano di non voler andare troppo per convenevoli e così si propone ancora la Basilicata al 12’ con una bella combinazione tra Peluso e Somma con quest’ultimo che batte a rete e spedisce la palla fuori di pochissimo. Dopo queste fiammate è il caldo a farla da padrone, le due formazioni rallentano i ritmi e il gioco diventa spezzettato e nervoso. In pieno recupero però i ragazzi di mister La Capra trovano il gol del vantaggio: al 43’ Orsi scodella una punizione in area, nessuno si avventa sul pallone e la sfera beffa il portiere Tessitore per lo 0-1 dei lucani. Al rientro in campo sono gli stabiesi a proporsi subito con un tiro di G. Esposito che finisce alto di poco ma è molto più pericolosa l’azione creata dai lucani: al 6’ Orsi su punizione dal limite coglie in pieno il palo alla sinistra di Tessitore per la disperazione dei ragazzi di La Capra. Sul fronte opposto è Siani a salvare il risultato al 21’ quando da una combinazione Damiano-Romilli il portierino del Grumentum ci mette una pezza al volo. Ma Siani deve capitolare al 29’ quando un tiro senza troppe pretese di Affinito si accomoda in porta per l’1-1. Orsi al 36’ cerca di scongiurare il pericolo dei supplementari ma il suo tiro finisce fuori di un nulla. Sul pari le squadre devono continuare a giocare nell’extra-time e l’unica vera azione si verifica al 2’ del primo tempo quando un cross teso dalla sinistra di Peluso non trova pronto Santarcangelo in scivolata all’appuntamento col pallone solo da spingere in rete. Si va ai rigori dove dopo la serie di cinque penalties Roma sbaglia e il portiere Siani in versione bomber no sancendo la vittoria della squadra lucana.
A fine partita grande soddisfazione dell’organizzazione in capo all’Us Castelluccio capeggiata da Egidio Sproviero e parole di elogio da parte del presidente del Cr Basilicata, Piero Rinaldi: “E’ con vero piacere che ogni anno veniamo qui a Castelluccio ad onorare questa competizione che ormai è diventata tradizionale. Sono felice per la vittoria dei ragazzi della nostra Rappresentativa che meritano questo successo per quanto fatto vedere in tutta la stagione e per come si comportano. Estendo il mio plauso anche ai ragazzi della Juve Stabia che con i nostri hanno giocato sotto un sole cocente impegnandosi tantissimo”.
La Basilicata dunque chiude al primo posto nella Coppa Pollino precedendo in classifica nell’ordine Juve Stabia, Castelluccio, Scanzano, Frutteti Ferrara e Almas Roma.

JUVE STABIA – FIGC BASILICATA 1-1 (4-5 dcr)

JUVE STABIA: Tessitore, G. Esposito (9’st Tomassetti), Migliaccio (3’st Roma), Campagnuolo, Lauro, Romilli (3’pts Polito), Affinito, Damiano, Caputo (13’st Tosto), De Francesco (3’st Cotugno), Abissinia (9’st Caiazza). All.: Migliaccio. A disp.: D. Esposito.

FIGC BASILICATA: Siani, Gioiello (35’st Santarcangelo), Grammatico (27’st Grib), Kurti (2’sts Cerone), Lika, Mattatelli (23’st Giardinetti), Orsi, Peluso, Plasmati (33’st Rago), Sessa (40’st Giganti), Somma. All.: La Capra. A disp.: Zecchino.

Arbitro: Caino di Moliterno

Reti: 43’pt Orsi (F), 29’st Affinito (J)
Sequenza rigori: Damiano (J) parato; Santarcangelo (F) gol; Caiazza (J) gol; Rago (F) parato; Lauro (J) gol; Orsi (F) gol; Polito (J) parato; Grib (F) parato; Affinito (J) gol; Peluso (F) gol, Roma (J) parato; Siani (F) gol.

Note: Espulsi al 30’st G. Esposito (J) dalla panchina per doppia ammonizione e al 10’pts Campagnuolo (J) per proteste. Ammonito Migliaccio, Affinito, Damiano, Caiazza (J), Grammatico, Lika, Sessa, Somma (F). Recupero 4’pt, 4’st, 2’pts, 0’sts.


ALTRE NEWS

CRONACA

26/06/2019 - Basilicata: in un anno scoperti 122 evasori totali
25/06/2019 - Latronico diventa un paradiso fiscale per immigrati in pensione
25/06/2019 - Pignola (PZ): Evade dai domiciliari. Arrestato dai Carabinieri
25/06/2019 - Melfi. Furti: intercettato furgone con 110 pannelli fotovoltaici rubati

SPORT

26/06/2019 - Serie C, Picerno: dalla Turris arriva Vacca
26/06/2019 - Serie C, Picerno: resta anche il bomber Santaniello
26/06/2019 - Elettra Marconia incontra tifosi e imprenditori per presentare la nuova stagione
26/06/2019 - FIPAV Basilicata:TDR 2019, ottimi risultati per la selezione maschile

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    

NEWS BREVI

26/06/2019 Sospensione idrica a Senise

Senise: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica nella zona industriale sarà sospesa dalle ore 08:30 di oggi fino al termine dei lavori.

25/06/2019 Sospensione idrica a Rapone

Rapone: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in contrada Pediglione resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.

25/06/2019 Sospensione idrica a Muro Lucano

Muro Lucano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 07:30 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: Raia dei Monaci, via Roma, via don Minzoni, via Appia (alta e bassa), via Serra.

EDITORIALE

Buttate le quote rosa come i reggiseni negli anni Settanta
di Mariapaola Vergallito

Puttane. Sante. Streghe. Oche. Chi lo ha detto che alla donna, nei secoli, non sia stato ritagliato un ruolo, riservato un posto incasellato nell’angolino di un mosaico quasi tutto maschile? E non parlo solo del mondo cattolico, come la citazione iniziale farebbe pensare (Guy Bechtel, Le quattro donne di Dio). La donna non è mai veramente stata ‘donna’ e basta. Puttane. Sante. Streghe. Oche. E quote rosa. Nel 2018, in occasione del settantesimo anniversari...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo