HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Una Geosat Geovertical sottotono vede svanire il quarto posto

17/02/2019



Partita senza appello per gli uomini di Falabella che solo nel primo set provano a tener testa ai padroni di casa che alla lungo e nelle fasi decisive del set riesce ad imporsi. Una Geosat Geovertical sottotono che deve fare a meno ancora di Boswinkel e Del Vecchio e dunque costringe mister Falabella a rimaneggiare ancora una volta la formazione. Falabella infatti sceglie lo stesso sestetto visto contro Macerata con Pedron-Barreto, visto l’infortunio di Boswinkel, Marra e Calonico al centro, Maiorana e Galabinov schiacciatori, Fortunato libero.
Mister Tardioli risponde con Zoppellari-Padura, Zamagli e Aguernier al centro, Mariani e Ottaviano schiacciatori, Santucci libero.
Inizio in favore degli uomini di Falabella che con Marra Galabinov trovano il primo vantaggio (3-6). Trovano il pareggio i padroni di casa sul nono punto con Maiorana che viene murato da Paduna Diaz. Fase centrale procede punto a punto con entrambe le formazioni che sbagliano più volte al servizio. Sul 19-18 mister Falabella chiama il tempo ma al rientro arriva il primo tentativo di allungo dei padroni di casa con Mariani che con un ace(20-18)segna il +2. Finale di set in favore dei padroni di casa che con l’opposto cubano chiudono il set.
Secondo set inizia in favore dei padroni di casa (6-2) con Aguenier che costringe ben presto Falabella a chiamare il tempo. Al rientro ancora gli errori al servizio dei lagonegresi non consentono di arginare l’avanzata spoletina che si e un check chiesto dalla Monini su attacco di Zamagni segna il +5 (10-5). Con Barreto e Galabinov i lagonegresi trovano il minino vantaggio(13-10). Il solito cubano poi sale in cattedra e con un ace segna nuovamente il +5 (15-10). Sul 19-14 Falabella chiama ancora il tempo e al rientro il vantaggio si assottiglia fino al 21-19 quando entra il giovane Di Coste tra le fila della Geosat. Un mani e fuori di Galabinov decretato al check permette agli spoletini di portarsi nuovamente sul +3 ed il finale è ancora spoletino .
Terzo set inizia in maniera più equilibrata e si procede punto a punto fino al primo vantaggio locale 12-7 quando Falabella chiede il tempo. Al rientro è sempre la Monini a condurre il gioco (17-11) provano Maiorana e compagni ad accorciare ma poco riescono a fare i lagonegresi contro gli attacchi di Aguenier e Padura Diaz che si aggiudicano l’intera posta in palio e si tengono stretti la zona play off. Difficile ancora il cammino dei lagonegresi che si trovano ancora in zona 7/8 posto e vedono svanire le possibilità di restare vicini al quarto posto.

Monini Marconi Spoleto: Zamagni 12, Katalan , Mariano 10, Festi , Fedrizzi, Zoppelari 1, Padura Diaz 17, Rosso, Di Renzo, Ottaviani 8, Segoni 9, Costanzi, Aguenier 12, Santucci . All. Tardioli

Geosat-Geovertical Lagonegro: Maccabruni , Fortunato, Calonico 5, Pedron 2, Turano, Di Coste 1, Maiorana 9, Sardanelli, Marra 7, Galabinov 5, Barreto 9. All. Falabella

Spoleto 15 muri, 5 ace, 11 errori in battuta, 52% in attacco, 58% (34%) in ricezione
Lagonegro 4 muri, 2 ace, 11 err in battuta, 39% in attacco, 40% (26%)in ricezione


25-20, 25-20, 25-18
24’, 28’, 27’ Tot 1 h 19’




ALTRE NEWS

CRONACA

21/05/2019 - Scontro auto-moto, un morto a Matera
21/05/2019 - Agenzia entrate. Matera, arriva il ''prenota ticket''
21/05/2019 - Sinnica: riapertura attesa per giovedì
21/05/2019 - Basilicata. Hascisc, una 38enne arrestata a Matera

SPORT

21/05/2019 - Serie D, Poule Scudetto: il Picerno deve battere l’Avellino
21/05/2019 - Lo Monaco (Catania ) risponde a patron Caiata ( Potenza Calcio )
21/05/2019 - Rotonda: ieri il “Memorial Domenico Attilio Cavaliere – Walter Bloise”
20/05/2019 - Potenza Calcio,analisi del tecnico Raffaele nel post partita con il Catania

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    

NEWS BREVI

21/05/2019 Sospensione idrica oggi 21 Maggio in Basilicata

Pignola: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile in contrada Rifreddo e nelle zone limitrofe sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 19:00 di oggi salvo imprevisti.

20/05/2019 Sospensioni idriche 20 maggio 2019

Senise: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa in località Pettirosso dalle ore 08:30 di domani mattina fino al termine dei lavori.
Rionero in Vulture: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Rigilo e nelle strade limitrofe resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.
Muro Lucano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti, nelle seguenti contrade: Cappuccini, Belvedere, San Antuono, Sopra Maddalena e Conserva.
Rionero: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa in via E. Alessandrini, via G. Rossa, via M. Rigillo e sue traverse, via M. Miradio della Provvidenza, via Padre Pio e contrada Fontana Maruggia dalle ore 08:30 alle ore 14:00 del giorno 23 maggio 2019, salvo imprevisti.

17/05/2019 Sospensione idrica San martino

Palazzo San Gervasio: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa in via Roma dalle ore 13:30 alle ore 17:30, salvo imprevisti
Armento: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa in contrada Barone dalle ore 21:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina, salvo imprevisti.
San Martino d'Agri: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:30 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti.
Venosa: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 12:00, salvo imprevisti, nell'intero centro storico: via Garibaldi, corso Vittorio Emanuele II, via Frusci, via Annunziata, via Roma e strade limitrofe.

EDITORIALE

La pesante leggerezza dell'ipocrisia. Dedicato ai fatti di Manduria
di Giovanni Paolo Ferrari

Incubi riaffiorano alla memoria e con loro alcune delle molte vittime del bullismo e dell’omertà nei nostri paesini... Tra tutti due donne povere e anziane che non avevano mai fatto del male a nessuno: Lucia detta “a Vertel” a Nemoli e un’altra “povera crista” che viveva in Piazza Plebiscito a Sapri e della quale pur sforzandomi non ricordo il soprannome (il nome non l’ho mai saputo...). Unica colpa delle due poverette? Aver perso un po’ il senno durante la ...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo