HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Buon pari del Matera in trasferta con la Paganese

12/12/2018



Si è giocato quest'oggi il match del "Torre" tra Paganese e Matera, valido per la 16^ giornata del Girone C: 2-2 il finale.
Neppure il tempo di iniziare, al 2', che Risaliti sblocca il match, con un pallone arrivatogli dal limite dell'area, che prima sbatte sul secondo palo, poi su quello opposto e infine varca la linea: immobile la difesa della Paganese, che si salva al 10' dal raddoppio lucano solo perché la staffilata di Triaco si infrange sul palo. Una piccola velleità, un tiro a giro di Cesaretti, c'è al 13', ma la palla va di poco fuori, mentre 3' dopo, sempre l'attaccante, tira troppo centralmente un buon pallone. Ma il Matera, al 18' ha pure il tempo di raddoppiare: dallo spazio lasciato dalla Paganese, Sepe si invola sulla destra, serve Triarico che punta Tazza e rientra sul destro dando la sfera a Scaringella che consente a Ricci di tentare una rovesciata che Santopadre respinge, ma sulla respinta, Triaco insacca a rete da posizione defilata. Al 26', però si riaccendono le speranze campane: Scarpa si incarica della battuta di un corner mettendo la palla sul secondo palo dove è appostato Cesaretti, che di testa accorcia le distanze. Un altro paio di guizzi, poi, uno per parte, al 34' con Corado che prova la mezza girata ma alza di troppo la sfera e un minuto dopo con Parigi che tenta il sinistro dalla distanza ma non trova il giusto rimbalzo.
Nella ripresa, al pronti via, Cesaretti impegna di nuovo Farroni, con un velenoso tiro da fuori area che il portiere devia in tuffo. Al 9', il patatrac: rosso diretto per Diop, che interrompe una chiara occasione da rete di Corado con una gomitata e concede una punizione al Matera, con Stendardo che costringe Santopadre agli straordinari e Scaringella che sulla respinta si divora il tris. Ma quando tutto sembra perso, al 15', ecco che Piana, con un imperioso stacco di testa, sfrutta al meglio una punizione calciata da Scarpa e sigla il pari. I ritmi rimangono alti, la Paganese è più propositiva, ma grosse azioni non se ne registrano, fino al 43', quando un diagonale potentissimo di Triarico costringe Santopadre agli straordinari. Non è completamente da buttare neppure il secondo tempo della truppa di Imbimbo, alla fine sempre ordinata, che appare però un po' priva di idee e spenta, tanto da non sfruttare neppure la superiorità numerica. Solo sul finale si accende la formazione lucana, ma è troppo poco.


ALTRE NEWS

CRONACA

22/03/2019 - Rionero in Vulture: un cinghiale da salvare
22/03/2019 - Carabinieri Forestali sequestrano stazione di servizio dismessa a Tolve
22/03/2019 - Furto in abitazione nel Materano, due arresti a Zagarolo
22/03/2019 - Il progetto di superamento de 'La Fellandina' ha l'ok delle parti sociali

SPORT

22/03/2019 - Matera,iI concentramento camp. hockey su pista femminile
22/03/2019 - Grumentum Val d'Agri: ad un passo dal sogno
22/03/2019 - Serie D, G/H: al Fittipaldi il Francavilla anticipa contro il Sorrento
22/03/2019 - Bernalda Futsal,verso l'Altamura. Il dg Mazzei:“attenzione alle loro ripartenze"

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    

NEWS BREVI

22/03/2019 Sospensione idrica a Matera

Maratea: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in zona Fiumicello sarà sospesa dalle ore 14:30 di oggi fino al termine dei lavori.

21/03/2019 Basilicata: al voto 573.970 elettori

Sono 573.970 gli elettori che domenica prossima, 24 marzo, voteranno in Basilicata - in 681 sezioni, dalle ore 7 alle 23 - per eleggere il presidente della Regione e i 20 componenti del consiglio regionale. E' quanto emerge dai dati forniti dalle prefetture di Potenza e Matera. Il comune della provincia di Potenza dove vi sono meno elettori è San Paolo Albanese (310); in provincia di Matera il comune con meno elettori è Cirigliano (387).Ansa

20/03/2019 Vito Pace confermato presidente Consiglio Notarile

Il Consiglio Notarile Distrettuale di Potenza, Lagonegro, Melfi e Sala Consilina ha riconfermato, all'unanimità, per il triennio 2019/2021, quale Presidente il Notaio Vito Pace e quale Segretario il Notaio Francesco Carretta. Gli altri componenti sono i Notai : Adele De Bonis Cristalli (tesoriere); Antonio Di Lizia, Annamaria Racioppi, Angelo Pasquariello e Agostino Rizzo.

EDITORIALE

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo