HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Serie D, Mitro (dg Picerno): ‘Play off obiettivo minimo’

12/09/2018



La Polisportiva Az Picerno sta per iniziare un campionato che la vedrà grande protagonista. La società, che proprio ieri ha messo a segno altri due colpi di mercato, ha messo a disposizione del nuovo tecnico Domenico Giacomarro un organico di alto livello, che in Coppa Italia ha già fatto vedere cosa sia in grado di fare battendo domenica scorsa in corsa per 2 a 0 il Castrovillari (Girone I). Ne abbiamo parlato con Enzo Mitro, ex guardialinee in Serie A e direttore generale dei melandrini.

Direttore, l’arrivo di Giacomarro possiamo interpretarlo come l’intenzione della società di alzare l’asticella?
Innanzitutto, diciamo che chi lo ha preceduto (Pasquale Arleo, ndr) negli ultimi due anni e mezzo ha fatto molto bene. Ogni allenatore ha il suo modo e metodo di gioco ma quest’anno, rispetto al passato, abbiamo investito di più e costruito una squadra per cercare di fare qualcosa di importante. E, come ha detto il nostro presidente che è qui a Picerno (Donato Curcio, ndr), abbiamo investito di più sulla qualità e quantità dei giocatori. Abbiamo una panchina lunga, per cui possiamo affermare di aver messo a disposizione del tecnico 20 titolari e non 11.

L’obiettivo minimo è raggiungere i play – off?
Se vogliamo fare meglio dell’anno scorso non può che essere questo, perché abbiamo chiuso il campionato immediatamente sotto la zona play – off.

A suo avviso quali sono le squadre del girone che partono per vincere?
Il girone H è un raggruppamento che presenta tante insidie sia dal punto di vista tecnico, che agonistico. La Puglia e la Campania hanno sempre avuto squadre importanti e blasonate. Basti pensare che noi, già alla prima di campionato, ce la vedremo con il Savoia che è una di queste ed è una compagine ben organizzata che sicuramente vorrà fare bene. Poi ci sono piazze importanti come Taranto e Cerignola, che ha fatto grandi investimenti, o le stesse Altamura e Gravina. Senza dimenticare le neopromosse come il Fasano che nascondono sempre grandi insidie. Insomma, sarà un bel campionato e anche difficile. Anche perché sono sempre convinto che quello H sia tra i gironi più complicati.

Lo scorso anno secondo tutti è stato il girone più difficile, pensa possa esserlo anche quest’anno?
Sì. È sempre stato così perché ribadisco che tradizionalmente è sempre stato formato da squadre, ad esempio come quelle che ho citato prima, che nulla hanno a che vedere con questa categoria e che hanno fatto la storia del calcio meridionale. E poi ci sono grandi organizzazioni che adesso vanno per la maggiore come Altamura, Cerignola o Gravina che sono di grande rilievo. Mi ripeto dicendo che sarà un bel campionato nel quale la componente tecnica verrà affiancata da quella agonistica, perché si giocherà contro squadre che riempiono i propri stadi e che avranno anche tanti tifosi al seguito.

Sono vere le voci secondo le quali quest’estate avreste chiesto di essere inseriti nel Girone I?
Ne abbiamo discusso e qualora ce ne fosse stata la possibilità, perché no. Ne avevamo parlato soprattutto dopo aver saputo dell’eventualità dell’inserimento del Bari nel girone H. Di cui non dimentichiamo fa parte anche l’Andria: altra compagine che nulla ha a che vedere con la Serie D e che dovremo affrontare. Ma non avevamo fatto alcuna richiesta ma, eventualmente, ci eravamo detti disponibili ad andare nel girone I.

Partendo dalla conferma di Esposito, a suo avviso finora quale reparto è stato rinforzato maggiormente?
La squadra che ha battuto domenica scorsa il Castrovillari in Coppa Italia era formata da 10 giocatori nuovi su 11 scesi in campo dall’inizio. Abbiamo rinforzato l’attacco con l’ingresso di Santaniello, e non sto qui a dire quanto sia importante avere in rosa una punta come lui. Abbiamo preso Fontana in difesa e Pitarresi a centrocampo, dove siamo migliorati tanto attraverso l’inserimento di altri nuovi elementi provenienti dall’Igea Virtus che ha vinto gli ultimi play – off. Ma il vero punto di forza credo potrebbe essere rappresentato dall’aver tesserato, anche quest’anno, ottimi Under che alla fine ritengo siano quelli che possano davvero fare la differenza. I nostri saranno senza dubbio all’altezza della situazione e potranno far stare tranquilli l’allenatore e i tifosi.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it


ALTRE NEWS

CRONACA

20/02/2019 - Trerotola candidato alle Regionali per il centrosinistra
20/02/2019 - Francavilla: revocato sgombero per diversi edifici non in zona rossa
20/02/2019 - Il Papa benedice la Madonna del Pantano di San Giorgio Lucano
20/02/2019 - Gdf:scoperto evasore totale per oltre 400.000 euro di ricavi

SPORT

20/02/2019 - E' morto Maurizio Clerici. Il canottaggio (anche a Senise) a lutto
20/02/2019 - Campionato bocce: la C scende in campo per le semifinali
20/02/2019 - Hockey su pista serie B – girone e, la HP Matera ospita il Giovinazzo
20/02/2019 - Seconda Ctg/C: vincono tutte le prime 3 della graduatoria

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    

NEWS BREVI

20/02/2019 Conferito incarico di Direttore Sanitario F.F. dell’AOR San Carlo

Il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo di Potenza, Dottor. Massimo Barresi, ha affidato in via temporanea le funzioni di Direttore Sanitario F.F., alla Dottoressa Angela Bellettieri, Dirigente medico della stessa Direzione. Tali funzioni saranno esercitate fino alla nomina del nuovo Direttore Sanitario.
La Dottoressa Bellettieri subentra al Dottor Antonio Picerno, che ha rassegnato le dimissioni dall’incarico per motivi personali.
L’Azienda lo ringrazia per il contributo dato negli anni in cui ha ricoperto l’incarico di Direttore Sanitario.

20/02/2019 Unicef:presentazione Report del Piano d’Azione 2018 e del Piano in Progress 2019

L’Unicef Basilicata, Presidente Angela Granata, venerdì 22 Febbraio 2019, dalle ore 10.00 alle ore 11.30, nell’ Aula Magna “Filomena Pepe” del Liceo Scientifico “P.P. Pasolini” di Potenza, terrà una Conferenza Stampa di presentazione del Report del Piano d’Azione 2018 e del Piano in Progress 2019.

Parteciperanno i rappresentanti Istituzionali, i Dirigenti delle Scuole della Città di Potenza, il Gruppo Interistituzionale, i Presidenti delle Associazioni che collaborano con l’UNICEF Basilicata.

In occasione della conferenza stampa, che sarà coordinata dall’Addetta stampa Unicef Basilicata, Lorenza Colicigno, la Presidente Granata intende ribadire l’impostazione del suo lavoro, impostazione già collaudata nel 2018, come condivisione della politica e delle Azioni dell’UNICEF con la “Rete”, ciò al fine di collaborare nel promuovere e realizzare sull’intero territorio regionale interventi a sostegno dei bambini e delle bambine.

20/02/2019 Comunicazione di sospensione idrica oggi in Basilicata

Montescaglioso: per consentire l'esecuzione di un intervento di riparazione, al quartiere Belvedere potrebbero verificarsi cali di pressione o la sospensione dell'erogazione idrica, fino al termine dei lavori.

EDITORIALE

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo