HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

Milano. ‘Il tramonto nell'arte’- Personale di Santina Portelli

20/11/2018

Non mi capita spesso di emozionarmi e di commuovermi così tanto, alle frequenti mostre di pittura a cui assisto. E' scontato in partenza che una qualsiasi mostra di quadri ti lasci qualcosa dentro, se la vivi con la giusta partecipazione. Quello che mi è successo , penso anche a tutti gli altri visitatori, alla mostra di Santina Portelli, ha superato ogni limite e colpito, oltre ogni immaginazione, l'animo dei visitatori.
Santina, siciliana di origine, è un'autentica artista, affetta da tetraplegia spastica sin dalla nascita, priva di mani e piedi, il terribile male che la costringe a vivere sulla carrozzella, in uno stato quasi vegetativo. Una situazione che avrebbe troncato la vita di chiunque, ma che non è riuscito ad annichilire del tutta la mente e la volontà di questa sventurata ragazza. Lo dimostra la sua "Personale" d'arte presso la Piccola sagrestia del Chiostro del Bramante, nella Basilica di Santa Maria delle Grazie , esposizione , ottimamente organizzata dall'Associazione Arte Ba-Rocco di Milano, presieduta da Rocco Basciano, fondatore e presidente, che si avvale della preziosa collaborazione artistica di Marilena Nocilla, pittrice e scrittrice di valore.
L'inaugurazione è avvenuta sabato 17 novembre , in un luogo tra i più significativi Milano, che ha visto passare, nei secoli, Bramante e Leonardo Da Vinci. Il Dott. Giuseppe Oreste Pozzi, ha presentato l'artista e le sue opere, alla presenza, tra gli altri, di Antonio Barbalinardo, vice presidente della Fondazione " Carlo Perini", di Alessandro De Chirico, Consigliere del Comune di Milano, Marco Fanuzzi del quotidiano online www.oltrefreepress e di un pubblico attento e partecipativo.
EventBrite, in un recente articolo, ha ben descritto la figura della pittrice Santina Portelli, come impara a dipingere, fin da piccola, con la bocca. Frequenta diversi laboratori, studiando storia dell’arte e sperimentando varie tecniche e stili. A metà degli anni 60 e precisamente nel 1966, Santina diventa borsista della V.D.M.F.K., www.vdmfk.com, Associazione mondiale che promuove la formazione e il lavoro dei pittori che dipingono con la bocca e/o con il piede, di cui attualmente è socia e conosce la Pittura come lavoro. Negli anni 70, sperimenta una forma di pittura che lei stessa definisce " "Pittura di scontro o di stomaco", attraverso la quale riusciva a comunicare tutti i suoi stati d’animo.
Nel 1985, si laurea in psicologia clinica e inizia a collaborare con l’Università La Sapienza di Roma e l’Università Bicocca di Milano, per la formazione d’insegnanti e psicologi e sperimenta la Pittura come Scelta e come forma d'Incontro. E' socia dell'associazione SPAM di Verona, dove mette a disposizione la sua arte per la realizzazione di graziosi gadgets, quali foulard, orologi, calendari, etc. Ha anche uno studio d'arte "Il Rifugio di Santina Portelli", dove tra tele, colori e pennelli, Santina si rifugia e dà vita alle sue composizioni, ritrovando se stessa e la sua eccellente creatività.
E' una mostra assolutamente da visitare, se non altro per capire la volontà di questi sfortunati ragazzi, i cui lavori arrivano, soprattutto in occasione di Natale e Pasqua, nelle case della maggior parte degli italiani. Meritano il nostro aiuto incondizionato, non tanto per motivi economici, ma come segno di incoraggiamento e di ammirazione per il loro lavoro artistico ed umano.
Per maggiori informazioni visitate i siti: www.linvisibilepresente.it e www.abilityart.it.
La Mostra resterà aperta fino al e dicembre con i seguenti orari; lunedì- sabato 15-19: domenica 10-12, 16-19. con ingresso in via Caradosso. I quadri sono regolarmente in vendita , il cui ricavato va alla SPAM di Verona.
Il presidente Rocco Basciano ha ringraziato i monaci Domenicani di Santa Maria delle Grazie, per la disponibilità ed il piacere che hanno trasmesso nell'offrire un luogo così prestigioso e singolare dal punto di vista artistico, luogo sacro che la "grande" Santina Portelli ha ampiamente dimostrato di poter meritare, come se fosse stato proprio un dono divino, a ricompensa del coraggio con cui conduce la vita stessa, nonostante l'evidente stato fisico.

Giovanni Labanca




archivio

ALTRE NEWS

ALTRE NEWS
26/06/2019 - FIDAS Rotondella,presentazione libro sui 40 anni di donazioni

E’ previsto per giovedì 27 Giugno alle ore 18.30 a Rotondella la seconda tappa di presentazione della pubblicazione “Il dono del sangue – 40 anni di donazioni con la Fidas Basilicata” a cura di Antonio Bronzino. Il volume racconta quattro decenni di donazioni del sangue in...-->continua

25/06/2019 - Matera:convegno su famiglie ed identità con Vladimir Luxuria

Si terrà venerdì 28 giugno alle ore 15 presso Palazzo Lanfranchi a Matera il convegno dal titolo "Famiglie, identità ed orientamento sessuale: il diritto di essere se stessi nel paradigma della tutela dei diritti umani". L'evento, organizzato dal Coordinamento...-->continua

25/06/2019 - Università Cattolica incontra Matera 2019 - 28 giugno Presentazione progetto

Come si immaginano i giovani lucani il proprio futuro? Sarà all’insegna della sostenibilità? Sarà in grado di governare le sfide di un mondo sempre più alle prese con i fenomeni dell’immigrazione, della digitalizzazione e dell’intelligenza artificiale?
<...-->continua

25/06/2019 - Muro lucano.Oltre 100 volontari per l’infiorata nel paese di San Gerardo Majella

All’opera dalle prime luci dell’alba per la realizzazione dei quadri e dei tappeti, l’infiorata artistica ha incorniciato Muro Lucano dalla panoramica Via Roma sino a Piazza Don Minzoni. Questo evento che unisce arte, fede ed associazionismo, è frutto della si...-->continua

E NEWS





WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo