HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Vescovo Nolè su ambiente: 'si pensi alla vita umana e non al profitto'

10/09/2014



“Lo sviluppo non deve mai danneggiare la persona, il sistema ecologico e la natura che abbiamo. Purtroppo ci sono altre forze che lavorano in maniera più forte, e queste sono le forze politiche che sembra non ascoltino altra ragione che quella del profitto. Speriamo che la ragione faccia dire a tutti che lo sviluppo non deve essere mai un idolo al quale sacrificare la vita umana e l’equilibrio della natura. Non vogliamo essere sfruttati”. Risponde così Monsignor Francesco Nolè, Vescovo della Diocesi di Tursi-Lagonegro, alle nostre sollecitazioni rispetto all’attuale situazione della Basilicata e del popolo lucano in materia di ambiente. L’occasione è la festa della Madonna di Anglona, capace di confermare l’unione dei lucani nel nome della fede e della devozione. Quella stessa unione che, oggi, è un dovere rispetto alle grandi tematiche che riguardano il futuro e il destino della Basilicata. Monsignor Nolè è molto chiaro e non risparmia riferimenti alla classe politica che dovrebbe ragionare per il bene della vita umana e della natura, come dice anche Papa Francesco e che invece segue solo logiche di potere e di profitto. I santuari mariani della Basilicata mostrano una bellezza che appare incontaminata agli occhi dei pellegrini e dei visitatori. Eppure, intorno, a pochi passi da quegli eremi spirituali, esistono territori che di incontaminato hanno ben poco. E’ il caso di Viggiano e non solo. “La minaccia è sempre dietro l’angolo- spiega Nolè- per l’avidità dell’uomo ma anche per la distrazione e per la sete del denaro e del guadagno. La Chiesa è intervenuta più volte ma spesso non ha la forza necessaria per fermare questo degrado. Spetta alla politica, alle forze amministrative ed economiche che devono fare rete per avere sviluppo assieme, però, alla tutela di ciò che ci è stato dato dalla natura”.

Mariapaola Vergallito



ALTRE NEWS

CRONACA

23/06/2018 - Gorgoglione: a una donna anziana rubati bancoposta e oltre 5 mila euro
23/06/2018 - Rotonda: il Comune non restituirà 92mila € e ne incasserà 654 mila per lo stadio
23/06/2018 - Venosa. Incassano vincite Gratta & vinci rubati
23/06/2018 - Billi Joe Armstrong arriva nella ''sua'' Viggiano

SPORT

23/06/2018 - FCI Basilicata. Su il sipario all’edizione numero 18 della Pollino Bike Marathon
23/06/2018 - Futsal: Tiago GOLDONI va al Svamoda-San Gerardo C5 Potenza
21/06/2018 - Futsal Senise: Scarpino saluta, la società lo ringrazia per il lavoro svolto
20/06/2018 - Calcio a 5,la Paul Mitchell Futsal PZ cambia nome!

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

22/06/2018 Sospensioni idriche 22 giugno 2018

Lauria: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 13:00 di oggi salvo imprevisti in Via Rocco Scotellaro dal civico n.143 al civico n.155 e dal civico n.116 al civico n.140 - Via Carlo Alberto dal civico n.1 al civico n.26 - Via Nazionale - C/da Cona (altezza palazzo Forastieri 3F)

21/06/2018 Sospensione idrica oggi 21 giugno 2018

Maschito: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa, nell'intero abitato, dalle ore 10:45 di oggi fino al termine dei lavori.

21/06/2018 Matera, domani al via XV edizione "500 km della Basilicata"

Domani, venerdì 22 giugno, con partenza da Matera (via XX Settembre) alle ore 18.30, avrà inizio la XV edizione della "500 km della Basilicata", raduno di precisione dedicato ad auto storiche, che durerà l'intero fine settimana. La partenza della seconda tappa, da Potenza (piazza Del Sedile), è prevista sabato 23 giugno alle ore 10.30. La premiazione si terrà domenica 24 giugno, alle ore 11.30, presso Villa Nitti in località Acquafredda di Maratea. La manifestazione è organizzata dall’associazione Historical Motoring Organization 678 Scuderia di Potenza con Automobile Club Potenza e Aci Storico, e con il patrocinio morale di Regione Basilicata, APT Basilicata, UNPLI Basilicata, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e di tutti i Comuni interessati dall’evento.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo