HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Da oggi è obbligatorio il Pos

30/06/2014



Scatta l'obbligo per imprese, lavoratori autonomi, professionisti di dotarsi di Pos e permettere così ai clienti e cittadini di pagare sempre con moneta elettronica. Purchè l'importo non inferiore ai 30 euro, altrimenti vale ancora il cash.

Dal 30 giugno si potrà pretendere quindi di pagare con carta di debito dovunque: il conto del ristorante come la parcella del dentista o del notaio; la fattura dell'idraulico o del falegname, la messa in piega dal parrucchiere. Tuttavia nessuna sanzione è prevista per le imprese, artigiani, studi professionali che decideranno di non adeguarsi. Tranne quella del cliente che potrà rivolgersi altrove.

Critica la Confesercenti, secondo la quale la misura, che muove da esigenze di trasparenza e lotta all'evasione, rappresenta ''un intervento pesante, che si trasformerà in un costo aggiuntivo di circa 5 miliardi l'anno per le imprese. E che rischia di essere poco utile, visto che la grande maggioranza degli italiani (il 69%) non ha intenzione di cambiare le proprie abitudini di pagamento'' sostiene sulla base di un'indagine con Swg.

Per una Pmi media (50mila euro di transazioni l'anno), il costo sarà di 1.700 euro l'anno, secondo le stime dell'ufficio economico Confesercenti che calcola canoni, commissioni, costi di installazione e di utilizzo. ''Una batosta insomma che rischia di mettere in difficoltà le imprese proprio nel momento in cui si vedono i primi barlumi di ripresa'' dice l'organizzazione del commercio. I costi avranno poi un'incidenza maggiore per ''gli esercizi caratterizzati da pagamenti di piccola entità e da piccoli margini - come i gestori carburanti, i tabaccai, gli edicolanti, i bar ed altri - che vedranno il proprio utile dimezzarsi o azzerarsi, andando addirittura in rosso''.

Di diverso avviso i consumatori: l'obbligo di accettare pagamenti con moneta elettronica "rappresenta un grande passo avanti in termini di tracciabilità dei pagamenti e lotta all'evasione", nonchè "un ampliamento ed un'agevolazione a favore del cittadino, che disporrà di un ulteriore metodo di pagamento" osservano Federconsumatori e Adusbef, aggiungendo che "la circolazione di meno contanti rappresenta un elemento di maggiore sicurezza, sia per il cittadino che per l'esercente".

Il Codacons critica invece l'assenza di sanzione: "Ciò significa - dice - che, nonostante vi sia un obbligo, lo Stato non e' in grado di farlo rispettare. Il solito pasticcio all'italiana". ''La rete italiana di Pos e Atm - evidenziano fonti di settore - sono una realtà con numeri in crescita anche se ancora lontani da paesi come Francia o Gran Bretagna. Attualmente ci sono 1,4 milioni di Pos e 34 milioni di carte Bancomat che salgono a 90 se si aggiungono quelle di credito o le prepagate.

Anche le transazioni sono in aumento. Per quanto riguarda i costi, questi sono di pertinenza delle singole banche anche se ultimamente si stanno registrano numerose offerte commerciali.
L'utilizzo è una questione culturale che ci distanzia ancora dagli altri paesi europei''. Nelle previsioni, la novità dovrebbe far raddoppiare il numero di imprese con moneta elettronica.



ALTRE NEWS

CRONACA

12/12/2017 - Senza stipendio da settembre:la storia di un autista lucano,il calvario di tanti
12/12/2017 - Ospedali. Domani chiusura anticipata delle casse per upgrade informatico
12/12/2017 - Crollo ponte 'Stefano Gioia': intervista al presidente del Consorzio di Bonifica
12/12/2017 - Trovati in possesso di 52 bombe carta: ultrà Matera arrestato e 33 denunciati

SPORT

12/12/2017 - Taviano vs Geosat Geovertical,per un altro scontro salvezza
12/12/2017 - Eccellenza: per il Rotonda Calcio ecco Leone e due argentini
11/12/2017 - Damore lascia il Rotonda Calcio e torna alla corte di Cimicata
11/12/2017 - Basket Serie B, Olimpia Matera travolge Recanati all’overtime

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

12/12/2017 Comunicazione 12 dicembre delle sospensioni idriche

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti.
Fardella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
Marsico Nuovo: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica nel rione San Donato sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 13:00 di oggi salvo imprevisti.
Corleto Perticara: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:30 alle ore 18:00 di oggi salvo imprevisti.
Bernalda: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa a Metaponto Lido dalle ore 08:00 alle ore 23:30 di domani, salvo imprevisti.

11/12/2017 Sospensioni idriche comunicazioni del 11 dicembre 2017

Maschito: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 16:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
Montalbano Jonico: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 15:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
Baragiano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idricanell'abitato, Scalo e contrade rurali sarà sospesa dalle ore 15:00 di oggi alle ore 06:00 di domani mattina, salvo imprevisti.
Sant'Angelo Le Fratte: per lavori urgenti sulla rete idrica, l'erogazione dell'acqua potabile in contrada Isca sarà sospesa dalle ore 10:00 alle ore 18:00 di oggi, salvo imprevisti.
San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti.

10/12/2017 Promozione: risultati 12^ giornata

Avigliano – CandidaMelfi 1-4
Bella – Santarcangiolese 0-0
Brienza – Anzi 2-1
Fortuna Potentia – Paternicum 3-3
Miglionico – Ruoti 7-0
Oraziana Venosa – Rotunda Maris 2-1
Ferrandina – Pomarico 0-3

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo