HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Fisioterapia della danza: a Senise un incontro con Giovanna Curati

2/02/2014



Si è svolto a Senise, presso il Centro Danza “ Balletto Lucano” della maestra Loredana Calabrese, un convegno di medicina sul tema: “ La prevenzione, patologie e cure della colonna vertebrale”. Il tema trattato ha riguardato l’informazione, la prevenzione, le cause, la posturologia e la fisioterapia. Un argomento di notevole importanza per tutti quelli che si avvicinano al mondo della danza e non solo e che è sempre stato una priorità per la maestra Calabrese, come lei stessa ha sottolineato all’inizio del convegno. A sviluppare questi temi è stata invitata la dott.ssa Giovanna Curati, nativa di Londra ma residente a Bari per lavoro. La docente, con il suo accento tipicamente anglosassone, alla presenza di molti genitori delle allieve della scuola, ha trattato, con l’aiuto di slide, il tema del convegno. Laureata presso l’Università West of England, Bristol, Inghilterra, Giovanna Curati ha discusso la tesi dal tema : “Indagine sulla selezione fisica delle scuole professionali di danza, durante la procedura di selezione degli allievi”. Dal suo ricco curriculum apprendiamo che nasce come ballerina classica al Royal Academy of Dancing e Central School of Ballet, a Londra. Si laurea in Inghilterra e negli ultimi quindici anni ha lavorato e trattato i più grandi e importanti ballerini, attori, squadre di calcio e professionisti di Londra. Lavorando con rinomati docenti internazionali di fisioterapia, sviluppa un’ottima conoscenza delle tecniche di trattamento più avanzate.Ha portato avanti diverse ricerche, l’ultima delle quali, ha riguardato l’infortunio dell’articolazione del ginocchio nei ballerini professionisti, che ha presentato al Congresso Mondiale IADMS di Stoccolma. E si potrebbe andare avanti ancora spaziando nel suo ricco curriculum. Entrando nello specifico del convegno, la Curati , inizia a parlare della medicina della Danza: “ Il rischio d’infortunio nella danza è elevato – precisa– il ruolo più importante della fisioterapista è proprio quello di prevenire gli infortuni, migliorando nel contempo le loro capacità fisiche e quindi anche la performance. Il trattamento dei traumi deve essere tempestivo ed efficace. La riabilitazione, però, deve avere un approccio più olistico, e riguardare, anche, la prevenzione delle problematiche future”. Ma quali sono gli interventi della fisioterapista nella danza? “Il lavoro- spiega- comprende e si sostanzia in diverse attività: educazione al riscaldamento, stretching, screening/ valutazione anatomica, esercizi di gruppo. La fisioterapista non lavora da sola, deve far parte di una squadra con la ballerina, l’insegnante ed i genitori. La figura più importante di questa squadra è proprio la ballerina”.
E a che età si deve intervenire? “La fisioterapista è molto importante durante la pubertà in quanto è un periodo particolare, il corpo sta crescendo e cambiando. Bisogna imparare a conoscersi. Un semplice programma di fisioterapia può aiutare a riconoscere questi cambiamenti ed a correggere dei problemi/atteggiamenti che in futuro potrebbero diventare infortuni”.
Cos’è un programma di Screening? “Molto semplice, lo Screening è lo studio dello stato fisico individuale, di solito viene effettuato all’inizio di ogni anno accademico. In un’ora la fisioterapista evidenzierà ogni limitazione o problematica anatomica che necessita di essere corretta. Informerà il ballerino in merito alle problematiche rilevate, evidenziando i suoi punti di forza e le sue debolezze. Solo in caso d’infortunio pregresso ovvero in corso, si discute un appropriato piano di trattamenti. Grazie allo Screening, ogni ballerino avrà il proprio programma di esercizi individuali, ivi compresi quelli di warm up e di cool down”.

E’ molto importante – conclude la dott.ssa Curati – che tutte queste informazioni siano passate all’insegnante di Danza, che conoscendo meglio le abilità e capacità anatomiche dei ballerini, potrà insegnare in modo più sicuro”.
Alla fine, i presenti hanno rivolto delle domande alla dott.ssa, leggendo nei loro sguardi, la gratitudine per la signora Calabrese per aver dato loro l’opportunità di partecipare al convegno e ricevere nozioni specifiche per far sperimentare in sicurezza la gioia di danzare ai propri figli. Lo scopo della Dance Physiotherapy è quello di allungare la carriera di coloro che continuano a ballare sin dall’infanzia, creando una generazione di ballerini “ intelligenti”, che hanno imparato a prendersi cura dei loro corpi.

Vincenzo Terracina

nella foto da sinistra: Giovanna Curati e Loredana Calabrese



ALTRE NEWS

CRONACA

26/04/2018 - Roccanova: la Polizia di Cerignola ha ritrovato il camion rubato
26/04/2018 - Giornalisti aggrediti a Palazzo San Gervasio: solidarietà da Assostampa
25/04/2018 - Palazzo San Gervasio: sit-in contro l'oppressione ma i cronisti vengono cacciati
25/04/2018 - Dramma a Potenza: un uomo uccide il figlio e poi si toglie la vita

SPORT

26/04/2018 - Serie D: il Potenza eliminato dalla Coppa Italia
26/04/2018 - Futsal Senise: gran finale a Pisticci. Poi tocca ai giovanissimi
25/04/2018 - Olimpia Matera si prepara per Gara 1 dei quarti dei Playoff a Cassino
24/04/2018 - MTB: la IV Calanchi Bike scalda i motori, appuntamento al 6 maggio

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

26/04/2018 A Potenza spettacolo di beneficenza

L’associazione culturale ‘Un passo avanti’ si impegna nel sociale e lo fa con uno spettacolo di beneficenza a cura della compagnia teatrale ‘Maschere Libere’. Giovedì 26 Aprile 2018, presso il Teatro Stabile di Potenza, con la regia di Vincenzo Deluca, la compagnia porterà in scena una divertente commedia liberamente tratta da tre atti unici di Eduardo e Peppino De Filippo. Il ricavato andrà a supporto del reparto di Pediatria dell’Ospedale San Carlo di Potenza.

25/04/2018 Da domani a Matera screening cardiovascolari gratuiti per tutti i cittadini

Da domani 26 aprile al 28 Aprile la città di Matera sarà la sesta tappa della Campagna Nazionale Itinerante di Prevenzione Cardiovascolare Truck Tour Banca del Cuore 2018, che andrà in 32 città italiane con screening cardiologici gratuiti per tutti. Le invio in allegato il comunicato stampa dell'iniziativa di prevenzione cardiovascolare che si terrà a Matera nei prossimi giorni.
Attraverso questa campagna, promossa Dalla Fondazione per il Tuo cuore Dei Medici cardiologi Ospedalieri, per tre giorni tutti I cittadini di Matera avranno la possibilità di sottoporsi a screening cardiologici gratuiti su un jumbo truck appositamente allestito a Piazza Vittorio Veneto.

24/04/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Mezzana, contrada Ciciniello e zone limitrofe resterà sospesa fino alle ore 23:45 di oggi salvo imprevisti.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo