HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Senise: nel Consiglio Comunale decimato si parla di decimali

15/04/2013



“Mercoledì acquisiremo il verbale all’assemblea consiliare e ci rivolgeremo al Prefetto di Potenza perché crediamo di che sia stato leso il diritto della minoranza di poter discutere legittimamente su argomenti che riguardano i cittadini”. Così Francesco Bulfaro, consigliere di opposizione, chiude a fine seduta la seconda convocazione del Consiglio Comunale di Senise, disertato nuovamente dalla maggioranza. Presenti solo, oltre a Bulfaro, Margherita Ferrara e Rocco Graziano che, per l’occasione e, vista l’assenza di Antonio Uccelli, ha vestito le funzioni di presidente del Consiglio. I cittadini, una trentina, arrivano direttamente alle 18. Nell'aria c'era questa seconda diserzione.
Un Consiglio Comunale in cui, per un’abbondante mezz’ora, si è visto dibattere opposizione (principalmente Bulfaro) e il segretario comunale Pierluigi Gesualdi, chiamato a esprimersi sull’esistenza o meno del numero legale necessario in seconda convocazione per dichiarare aperta la seduta. Un terzo dei componenti, precisamente 3,3 su 11 escluso il sindaco,vuol dire 4 o 3? Secondo il segretario, che cita lo statuto comunale, 3 consiglieri non bastano. Secondo Bulfaro, che chiede venga messa a verbale la sua dichiarazione, facendo leva sulla normativa per cifre inferiori a 50 si arrotonda per difetto. La Ferrara, sempre a verbale, chiede se esista una norma che stabilisca l’applicazione per eccesso o per difetto delle quantità previste.
Alla fine una domanda su tutte: Bulfaro chiede al segretario in che modo, a questo punto, una minoranza può esercitare il suo ruolo in sede di Consiglio se è così semplice, per la maggioranza, disertare per ben due volte la seduta e annullare l’ordine del giorno. Per il segretario “le soluzioni le dovete trovare voi di volta in volta”. L’opposizione, a tal proposito, evidenzia la mancata volontà di utilizzare il metodo delle interpellanze o delle interrogazioni che, spiegano, “darebbero tempo alla maggioranza di confezionare le risposte. Troppo comodo. Devono venire a rispondere davanti ai cittadini”.

MpVerg
Lasiritide.it



ALTRE NEWS

CRONACA

24/06/2019 - Potenza. Minaccia di morte l'ex moglie, arrestato
24/06/2019 - Fca: a Melfi stop produzione in 30 turni
24/06/2019 - Carenze personale medico UOC Neonatologia e TIN al San Carlo
24/06/2019 - Incidente Sinnica con cinghiale: da venerdì la carcassa dell'animale è ancora lì

SPORT

24/06/2019 - Presentata a Policoro la ''Academy Picerno''
24/06/2019 -  US Castelluccio: si riparte con il gioiellino Mecca fra i pali
24/06/2019 - Serie C, Picerno: nominati direttore sportivo e responsabile area tecnica
24/06/2019 - Risultati sportivi cittadini montesi

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

24/06/2019 Ortofrutta in crisi, firmato un accordo

Per affrontare le conseguenze della "grave crisi commerciale" del settore dell'ortofrutta, Coldiretti Basilicata e Spesì hanno concluso a Policoro (Matera) il "primo accordo di filiera". Lo ha annunciato Coldiretti Basilicata, ricordando che il settore ortofrutticolo ha anche "subito ingenti danni dalle ultime dannose ed eccezionali attività atmosferiche". Il progetto promosso da Coldiretti è denominato "Io sono lucano".

24/06/2019 Sospensione idrica a Pisticci

Pisticci: a causa di un guasto, dalle ore 07:30 di domani mattina fino al termine dei lavori di riparazione nelle località San Basilio, lido 48 e San Teodoro si potrebbero verificare cali di pressione o la sospensione dell'erogazione idrica.

22/06/2019 Castelluccio Inferiore: martedì, work conference sul Pollino

A Castelluccio Inferiore, nella Sala Consiliare di Largo Marconi, alle ore 18 di mercoledì 26 giugno, si svolgerà una work conference intitolata: “Territori e Sviluppo Sociale nel Pollino”, “Aspetti nutraceutici e sociali delle piante officinali”. L’incontro è organizzato da A’Naca Basilicata, orizzonti sostenibili.
Interverranno: il sindaco di Castelluccio Inferiore Paolo Francesco Campanella, per i saluti istituzionali; Francesco Forte (di A’Naca Basilicata, la sfida sociale per la sostenibilità) e Francesca Scannone (di e-nutrition, piante officinali), entrambi della Fondazione Eni Enrico Mattei; Aldo Aufierro (Masseria Meldoro 2.0, la fattoria del benessere), di Masseria Meldoro Coop. Sociale; Egidia Salomone (la filiera delle erbe officinali), di Evra; Domenico Cerbino (le piante officinali del Pollino), di Alsia.

Buttate le quote rosa come i reggiseni negli anni Settanta
di Mariapaola Vergallito

Puttane. Sante. Streghe. Oche. Chi lo ha detto che alla donna, nei secoli, non sia stato ritagliato un ruolo, riservato un posto incasellato nell’angolino di un mosaico quasi tutto maschile? E non parlo solo del mondo cattolico, come la citazione iniziale farebbe pensare (Guy Bechtel, Le quattro donne di Dio). La donna non è mai veramente stata ‘donna’ e basta. Puttane. Sante. Streghe. Oche. E quote rosa. Nel 2018, in occasione del settantesimo anniversari...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo