HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Frana su Sinnica: dopo l'incontro in Regione nessun passo avanti

14/03/2019



Chi pensava che l’incontro ‘’operativo’’ previsto oggi in Regione Basilicata per parlare della vicenda della frana sulla Statale Sinnica potesse servire a capire perlomeno le modalità degli interventi da effettuare, resterà sicuramente deluso. All’incontro hanno preso parte la Regione Basilicata (dipartimento difesa del suolo e Protezione Civile), Anas, Consorzio di Bonifica, il Comune di Senise (con il responsabile dell’ufficio tecnico) e il geologo Antonio Petraglia per conto dei proprietari del terreno. Ed è stata proprio la natura privata dell’area ad aver, di fatto, bloccato la discussione. Secondo il Consorzio di Bonifica la condotta consortile esistente si trova a qualche metro dalla frana e, di conseguenza, non ci sarebbero effetti diretti tra smottamento e condotte.
La stessa responsabilità respinta dalla Regione Basilicata che non effettuerà nemmeno studi o sondaggi per capire la reale entità del fenomeno. Sono decadute, dunque, tutte le rassicurazioni che sembravano essere arrivate alla fine del precedente incontro in Prefettura, quello del 6 marzo, in cui sembrava che si fosse arrivati alla conclusione di un intervento da parte di Regione Basilicata da un lato e Anas dall’altro.
Non si è, dunque, addivenuti né a quantificare i danni, né a parlare di possibili costi o tempi degli interventi. E durante la riunione si è parlato anche di annullare l’incontro previsto per il 18 marzo in cui le parti avrebbero dovuto comunicare al prefetto di Potenza quanto deciso oggi.
E, intanto, il tratto di una delle arterie più importanti della Basilicata, resta inesorabilmente chiusa. Ma, questo, lo abbiamo già ripetuto tante, troppe volte.
“Non possiamo perdere ancora tempo per capire di chi sono le responsabilità – ha detto Bernardino Filardi, capo ufficio tecnico del Comune di Senise- la situazione è grave, perché la frana non è un fenomeno di piccola entità e già da tempo era stata segnalata e occorre fare presto”.


MpVerg
Lasiritide.it



ALTRE NEWS

CRONACA

19/03/2019 - Lauria: riaperta al traffico la Provinciale ex SS 19
19/03/2019 - ''Siamo tutti pastori sardi''. Protesta in Basilicata e Puglia
19/03/2019 - INPS_Termine presentazione domande di disoccupazione agricola
19/03/2019 - Finanza Matera: sequestrati oltre 120.000 articoli di merce non sicura

SPORT

19/03/2019 - Da Policoro al Senisese: nasce l'ASD PowerSport
19/03/2019 - Futsal, Serie C femminile: la Venus Lauria pronta a festeggiare il titolo
19/03/2019 - Serie D, G/H: nel posticipo il Picerno prova a riallungare
19/03/2019 - Serie D, G/H – Mitro (dg Picerno): ‘I nostri giocatori hanno fame’

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

19/03/2019 Sospensioni Idriche del 19 marzo 2019

Tricarico: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 15:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina, salvo imprevisti.

A causa di un guasto sulla condotta adduttrice del Frida, nella giornata odierna si potrebbero verificare cali di pressione o interruzione idriche fino al termine dei lavori di riparazione.


18/03/2019 Sospensione idrica Spinoso

Spinoso: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica nelle contrade Mazzoccola e Ficarelle e nelle zone limitrofe resterà sospesa fino ad ultimazione dei lavori.

17/03/2019 Serie D/H: risultati 27^ giornata

Cerignola – Città di Fasano 3-1
Francavilla – Granata 3-0
Gragnano – Nola 1-2
Savoia – Sarnese 3-2
Sorrento – Nardò 2-1
Taranto – Altamura 2-0
Bitonto – Fidelis Andria 1-0

Mercoledì 20 marzo – 14,30
Az.Picerno Gelbison
Pomigliano - Gravina

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo