HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Senise, Antico Mercato. Passaggio da Regione a Comune

14/04/2018



Potrebbe essere, finalmente, la volta buona. La struttura costruita all’ingresso dell’abitato di Senise (quella nel perimetro dell’area del rudere dell’antico mercato coperto) sta passando nelle competenze del Comune senisese. A dirlo, in una nota inviata a tutti i comuni del comprensorio, è il commissario liquidatore che, per conto della Regione Basilicata, ha concluso il suo mandato. La Comunità Montana Alto Sinni realizzò l’opera nell’ambito dei PIT (i progetti integrati territoriali) ma non ne fu proprietario, in quanto l’area è inserita nel patrimonio comunale. Per l’utilizzo dell’immobile ci sono alcuni elementi da rispettare, che, in sintesi, riguardano i fini turistici delle attività svolte e la possibilità di utilizzo della struttura alle amministrazioni comunali che facevano parte dell’allora Comunità Montana. E poiché la struttura è gravata da procedimenti giudiziari in corso, sarà sottoscritto un protocollo d’intesa con il Comune di Senise.
“Un lento cammino nei meccanismi della burocrazia” definimmo, un po’ di anni fa, la storia e l’iter che accompagnarono la struttura che nei progetti originari sarebbe dovuta diventare la “porta multimediale verso il Pollino”, situata in uno dei luoghi storici più importanti di tutta la regione: l’antico mercato coperto senisese, originariamente lungo 160 metri ed ora ridotto a rudere che occorre comunque preservare.
I lavori per la riqualificazione dell’antico mercato di Senise cominciarono nel 2005.
Dopo poche settimane, la prima sospensione: la Soprintendenza ai Beni Architettonici di Potenza bloccò i lavori e chiese una variante al progetto originario, considerato non idoneo rispetto alla finalità di valorizzare il rudere in quanto tale.
Il progetto venne cambiato (la Soprintendenza lo definì “accettabile”) e i lavori ripresero dopo oltre un anno, nel febbraio del 2007. Venne realizzata, come da progetto, una nuova struttura che però, in base alla variante prevista, non si trovò più sullo stesso tracciato del rudere ed fu di dimensioni ridotte. Insomma, quella che oggi appare nel perimetro dell’antico impianto.
Dopo qualche mese, però, questa volta a causa di un contenzioso tra l’Ente e l’impresa appaltatrice, i lavori si bloccarono nuovamente. L’impresa cambiò e, i lavori si conclusero nel 2011.

DAI NOSTRI ARCHIVI:


Ricordiamo che l’importo iniziale previsto del progetto fu un milione di euro per la realizzazione della nuova struttura e 600mila euro per l’acquisto delle attrezzature multimediali da collocare a supporto dei servizi al suo interno.

Mariapaola Vergallito



ALTRE NEWS

CRONACA

20/07/2018 - Riesame: "Pittella resta ai domiciliari"
20/07/2018 - Lavori mai eseguiti ma pagati,3 indagati
20/07/2018 - Riunito Comitato Provinciale MT per Ordine e Sicurezza su abusivismo Commerciale
19/07/2018 - Matera,arrestato 35enne per rapina,spaccio droga e ricettazione

SPORT

20/07/2018 - San Gerardo C5: arriva il fuoriclasse portoghese GRAçA!
19/07/2018 - G. Siviglia: L’ORSA non giocherà in B
19/07/2018 - Eccellenza: Pioggia e Nicolao passano al Real Metapontino
19/07/2018 - Rinascita Lagonegro:ufficializzati i calendari della prossima stagione di A2

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

19/07/2018 Con un coltello minaccia datore lavoro, denunciato a Matera

Per aver minacciato con un coltello il titolare del bar in cui lavora, a Matera, un uomo di 40 anni è stato denunciato dai Carabinieri in stato di libertà alla magistratura. La lite tra i due era cominciata - secondo quanto ricostruito dai militari dell'Arma - per motivi banali. (ANSA).

19/07/2018 Sospensioni idriche 19 luglio 2018

Pisticci: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 14:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti, nell'abitato, nelle zone rurali, nelle contrade San Leonardo e San Pietro e zone limitrofe.
Melfi: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile dalle ore 22:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina potrebbe essere sospesa o subire cali di pressione, nelle seguenti zone: Valleverde, contrade Cardinale e Bicocca, frazione Leonessa.

18/07/2018 Lavello. Ha un coltello lungo 27 cm, denunciato cittadino marocchino

Trovato in possesso di un coltello a serramanico lungo 27 centimetri, a Lavello (Potenza), un cittadino marocchino di 36 anni è stato denunciato dai Carabinieri. L'uomo - accusato di porto illegale di armi e/o oggetti atti ad offendere - è stato fermato durante un controllo effettuato dai militari dell'Arma lungo la strada statale 655.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo