HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

“Alcol e giovani”,studio sul consumo di bevande alcoliche tra gli adolescenti

11/10/2017



Continua ad essere la scuola il luogo più idoneo per indirizzare messaggi di prevenzione. E’ il messaggio lanciato ieri a Potenza nel corso della presentazione dello studio «Alcol e giovani». Un lavoro frutto di una partnership tra l’Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Basilicata, il Servizio delle Dipendenze dell’Azienda sanitaria di Potenza e l’Associazione Italiana di Sociologia Professionale di Basilicata.
«Lo studio nasce dall’esigenza di raccogliere informazioni precise sul consumo di bevande alcoliche tra gli adolescenti della città di Potenza e dei comuni limitrofi – è stato ricordato ieri nel corso della presentazione nella sala “Ester Scardaccione” del Consiglio regionale della Basilicata - per confermare, ridimensionare o smentire la percezione diffusa su questo problema ed individuare le cause che spingono i nostri ragazzi ad andare in questa direzione».
A spiegare nel dettaglio il lavoro di settanta pagine, realizzato grazie al partenariato con la Bcc Basilicata - credito cooperativo di Laurenzana e comuni lucani, il sociologo del Servizio delle Dipendenze dell’Azienda sanitaria di Potenza, Giulio Pica. «Per le scuole medie inferiori – ha detto - sono stati intervistati 114 ragazzi con età media di 13 anni su un campione di 590 studenti mentre, per le scuole medie superiori, su un campione di 1995 ragazzi sono stati selezionati 468 studenti con un età media di 16 anni. I dati, poi, sono stati confrontati con un lavoro analogo realizzato durante l’anno scolastico 2002/03. Ciò ha permesso di ricavare indicazioni utili sui cambiamenti socio-economici del territorio, della struttura familiare e delle abitudini di consumo delle bevande alcoliche».
«Le maggiori criticità evidenziate nell’arco di tempo compreso tra il 2003 e il 2016 – ha proseguito Pica – riguardano l’aumento delle separazioni e dei divorzi, una mobilità sociale discendente caratterizzata da una forte contrazione del ceto impiegatizio e degli esercizi commerciali, un incremento dei mestieri di tipo manuale e un aumento dei disoccupati tra i genitori degli alunni. A fronte di una percentuale di bevitori che non fa registrare forti aumenti tra il 2003 e il 2016, lo studio evidenzia maggiori comportamenti a rischio con numerosi episodi di ubriacatura. Un fenomeno, questo, che potrebbe essere associato al minor grado di consapevolezza dei rischi legati all’alcol. Per molti ragazzi il contesto nel quale avviene il primo contatto con l’alcool è la famiglia, seguito dal gruppo dei pari».

Fonte:La Gazzetta del Mezzogiorno.it




ALTRE NEWS

CRONACA

19/10/2017 - Senise: la vicenda dell'asilo in largo Donnaperna finisce a processo
19/10/2017 - Minacce e ingiurie agli alunni insegnante condannata
19/10/2017 - Elisoccorso attivo nel comune di Sant’ Arcangelo
18/10/2017 - Basilicata e voto di scambio: intervista a don Marcello Cozzi

SPORT

18/10/2017 - Zaza votato come il miglior giocatore de LaLiga a settembre
18/10/2017 - Eccellenza: Soccer e Rotonda straripanti. Battuta d’arresto per il Melfi
18/10/2017 - Lavoro e concentrazione per i ragazzi di mister Falabella
18/10/2017 - Seconda Cat/C: comandano in tre

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

19/10/2017 Sospensioni idriche comunicazioni del 19 ottobre 2017

-Grottole: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile resterà sospesa fino al recupero del livello idrico.

19/10/2017 Truffe agli anziani, via al contrasto

Gli anziani che vivono in provincia di Potenza e che rischiano di essere vittime di "truffe finanziarie" potrebbero essere dotati di uno "strumentario" per evitare di essere coinvolti in un fenomeno "diffuso" nel territorio. E' la conclusione raggiunta a Potenza in una riunione - svoltasi in prefettura - del comitato di coordinamento per prevenire questo genere di truffe.Ansa

18/10/2017 Sospensione idrica a Forenza

Forenza: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani, salvo imprevisti, nell'intero abitato.

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo