HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Scuola Gorgoglione: da due sezioni a una, protesta dei genitori

13/09/2017



L’anno scolastico è partito per tutti ma non per gli studenti della scuola per l’infanzia di Gorgoglione. Lunedi e martedi, infatti, genitori e alunni si sono fermati nel cortile del plesso scolastico per lamentare la decisione di accorpare due classi in una, ‘nonostante i numeri siano gli stessi dell’anno scorso e, soprattutto, nonostante sia presente un alunno con disabilità’. I genitori si appellano al Decreto del Presidente della Repubblica del 2009 (il numero 81), che prevede, sì, che le classi con alunni con disabilità ‘devono essere costituite da un massimo di 20 alunni’ ma che, all'articolo 4 dello stesso decreto ‘stabilisce la possibilità di deroga a tale limite numerico arrivando ad un massimo di 22 alunni”. Come spiegano i genitori “secondo l'organico di diritto della nostra scuola per l'anno scolastico in corso risulta una classe unica di 25 bambini e tra questi vi è un bambino disabile; inoltre abbiamo accertato che sarebbe in fase di iscrizione un nuovo alunno, che porterebbe così il numero di alunni addirittura a 26. Quindi chiediamo di conoscere le motivazioni che hanno determinato questa scelta contrariamente a quanto stabilito dalla normativa vigente e di riesaminare la questione”. L'Ufficio scolastico regionale ha respinto la richiesta dei genitori con una nota ufficiale, spiegando che “nella determinazione dell'organico della scuola dell'infanzia di Gorgoglione sono stati comunicati per l'anno appena cominciato 23 alunni iscritti e che pertanto è stata autorizzata una sola sezione, come prevede l'articolo 9 comma 2 del decreto, che stabilisce che le sezioni di scuola dell'infanzia sono costituite con un numero di bambini non inferiori a 18 unità e non superiore alle 26 unità. In merito alla richiesta di applicazione dell'articolo 5 dello stesso decreto si fa rilevare che lo stesso, al punto 2, recita che ‘Le classi iniziali delle scuole ed istituti di ogni ordine e grado, ivi comprese le sezioni di scuola dell'infanzia, che accolgono alunni con disabilità sono costituite, di norma, con non più di 20 alunni’, purché, continua il testo, ‘ sia esplicitata e motivata la necessità di tale consistenza numerica, in rapporto alle esigenze formative degli alunni disabili’. I genitori si appellano al buon senso.


Mariapaola Vergallito



ALTRE NEWS

CRONACA

24/11/2017 - Laurenzana, l’Alternanza Scuola Lavoro incontra il Carcere
24/11/2017 - Edilizia scolastica, in arrivo circa 29 milioni di euro
24/11/2017 - Un uomo arrestato e due denunciati per furto e ricettazione
24/11/2017 - Macroattrattore Senise: denuncia di tentato furto e una stagione insoddisfacente

SPORT

24/11/2017 - Prima Ctg/B: a Castelluccio in arrivo il goleador Andrea Sarro
24/11/2017 - Basket Serie B, Olimpia Matera in trasferta a Giulianova
24/11/2017 - Il Rasulo Edilizia Bernalda cerca continuità con il Caserta Futsal
24/11/2017 - Conferma di Cupparo in LND: le parole del presidente Sibilia

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

24/11/2017 FCI Basilicata: a Potenza il corso di aggiornamento per i tecnici FCI

Con il ciclismo su strada e la mountain bike “ferme ai box” (fatta eccezione per il ciclocross), a Potenza si è svolto presso la sede del comitato regionale FCI Basilicata il corso di aggiornamento per maestro istruttore categorie promozionali e giovanissimi (TM1), tecnico allenatore categorie agonistiche giovanili (TA2) e categorie internazionali (TA3).
Un proficuo incontro tra addetti ai lavori e direttori sportivi di Basilicata, Campania, Puglia e Calabria per un totale di 27 presenze dando vita a un momento di confronto e di miglioramento tecnico individuale seguendo le linee guida dettate dalla Federazione Ciclistica Italiana nell’ambito della formazione dei tecnici.

24/11/2017 Sospensione idrica in Basilicata comunicazione 24-11-2017

Pietragalla: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti.
Maschito: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
Melfi: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 13:00 di oggi fino al termine dei lavori, nella zona industriale di San Nicola di Melfi e nelle seguenti contrade: Madama Laura, Vaccareccia e Camarda. Si precisa che il guasto è sull'opera di fornitura idrica dell'Acquedotto Pugliese, pertanto l'evoluzione dei lavori per il ripristino del servizio non dipendono da Acquedotto Lucano che, non appena sarà aggiornato sull'evolversi della situazione, provvederà ad ulteriori comunicazioni.
Tito: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 06:00 di domani, salvo imprevisti, nelle contrade Macchia e Fontana Camillo e nella zona Commerciale lungo la S.S. 94

23/11/2017 Sospensioni idriche comunicazioni del 23 novembre 2017

Potenza, Pignola: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 12:00 di oggi salvo imprevisti. POTENZA: C.da Faloppa, c.da Rossellino e zone limitrofe. PIGNOLA: c.da Molino di Capo, c.da Faloppa, c.da Campo di Giorgio e zone limitrofe.
Picerno: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 12:30 di domani salvo imprevisti, nelle seguenti zone: via Cavour, via San Nicola, Piazza Forlenza, via Santa Lucia, via X Maggio

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo