HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Rotonda: Carlo Marsico primo in assoluto ad affrontare gli oltre 1000 km del Cammino Basiliano

31/03/2021



Nuova avventura tutta in solitaria per Carlo Marsico, guida ufficiale del Parco Nazionale del Pollino, che sta affrontando uno tra i cammini più lunghi al mondo, il cosiddetto “Cammino Basiliano”, che, tra piccoli borghi, montagne e boschi, attraversa tutta la Calabria alla scoperta della sua cultura, tradizioni e natura selvaggia.
Adesso la guida sta per arriva a San Demetrio, dopo aver percorso, fino ad oggi, 140 dei circa mille chilometri totali previsti.
Carlo è partito lo scorso 24 marzo e dovrebbe completare questa impresa entro i primi dieci giorni del mese di maggio. Fino ad allora continuerà a camminare, a dormire in tenda ed a fermarsi solo nei negozi per le provviste.
«È davvero molto faticoso - ci ha detto poco fa - ha dei dislivelli veramente impegnativi e, per essere certo di poterlo iniziare, mi sono allenato per un anno e mezzo. Tra l’altro, avendolo terminato di tracciare nella scorsa primavera, sarò il primo candidato a percorrerlo per intero e potrà fungere da vetrina per tutto il Sud-Italia. Gli organizzatori mi seguono, e sono anche loro tra i miei sponsor insieme con un mega tour operator, con sede a Milano, e ad uno sponsor nutrizionale”.
Abbiamo seguito il giovane naturalista rotondese in tantissime avventure e, se non fosse stato fermato dalla pandemia, nello scorso mese di febbraio sarebbe partito con una spedizione alla conquista dell’Aconcagua, vetta che si trova nel territorio argentino che, con i suoi 6.962 m slm, è tra le cime più alte della Cordigliera delle Ande e del mondo.

Gianfranco Aurilio
Lasiritide.it


ALTRE NEWS

CRONACA

14/08/2022 - Nas Basilicata: controllate 285 attività turistiche, 36 sanzioni amministrative
14/08/2022 - Basilicata. Ddl bonus regionale gas, via libera dal Consiglio
14/08/2022 - Matera. operazione ''Allattamento'', Tribunale riesame conferma arresti domiciliari
13/08/2022 - La musica che esalta la mafia: nota di don Marcello Cozzi

SPORT

13/08/2022 - Serie D: il Francavilla batte la Virtus Francavilla in un allenamento congiunto
12/08/2022 - Serie D, Coppa Italia. Preliminare il 21 agosto, in casa Matera e Lavello
12/08/2022 - Serie D, Matera, addio di Bonanno. Petraglia: 'Decisione concordata'
12/08/2022 - Potenza: cordoglio per scomparsa dell'ex presidente Basentini. Domani amichevole

Sommario Cronaca                        Sommario Sport












    

Non con i miei soldi. Non con i nostri soldi
di don Marcello Cozzi

Parlare di pace in tempi di guerra è necessario, ma è tardi.
Non bisogna aspettare una guerra per parlarne. Bisogna farlo prima.
Bisogna farlo quando nessuno parla delle tante guerre dimenticate dall'Africa al Medio Oriente, quando si costruiscono mondi e società sulle logiche tiranniche di un mercato che scarta popoli interi dalla tavola dello sviluppo imbandita solo per pochi frammenti di umanità; bisogna farlo quando la “frusta del denaro”, come ...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo