HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

Sermoni sui Vangeli delle domeniche di Avvento

28/12/2019

Il 29 dicembre 2019, alle ore 17.30, nella Chiesa di Santa Maria della Neve di Castronuovo di Sant’Andrea verrà presentato il libro “Sermoni sui Vangeli delle domeniche di Avvento”.
Il convegno è stato organizzato dalla “Congrega di Sant’Andrea Avellino”, costituita nel 1905 da don Prospero Nocera la quale, da poco, ha come presidente Giuseppe Andrea Cranco e vuole diventare un’attiva struttura centrale per la conoscenza e la divulgazione dell’insegnamento che il Santo ci ha lasciato.
Il libro è stato curato da Antonio Stefano Sembiante, ha la prefazione del cardinale Darío Castrillón Hoyos e l’introduzione del padre teatino Aleksander Sebastian Iwaszczonek, che sarà presente al convegno.

La pubblicazione ripropone e commenta il testo dei quattro sermoni sui Vangeli delle domeniche d’Avvento, tenuti dal Santo nel 1554 nel monastero di S. Arcangelo a Bajano e pubblicate nel 1733 nel tomo III delle Opere varie, composte dal glorioso S. Andrea Avellino Chie¬rico Regolare, divise in cinque tomi, e date alla luce da’ Padri Chierici Regolari di S.Paolo Maggiore di Napoli. In Napoli, nella stamperia di Novello de Bonis.
L'originale si conserva nella Basilica di S. Paolo Maggiore di Napoli.
Alla fine del volume il Santo scrisse questa postilla, quando era ormai in età avanzata, con una scrittura di mano malferma: «Finis evangeliorum dominicalium totius anni, a me D. Andrea expositorum [anno] 1554, qui post annos tres Clericorum Regularium religionem ingressus sum». Quindi quest’opera fu scritta tre anni prima che entrasse nell’Ordine dei Chierici Regolari Teatini.

Il tomo è composto di due parti.
Nella prima sono raccolti i Sermoni quaresimali, 45 omelie sopra i vangeli di tutti i giorni della Quaresima che l'Avel¬lino preparò fin dal 1550 e che poi predicò nel monastero delle benedettine di S. Arcangelo di Baiano, in Napoli, nel 1553, cioè due anni dopo che quel mo¬nastero gli venne affidato da Scipione Rebiba, Vicario generale dell'Arcivescovado di Napoli.
L'originale termina con la seguente nota:
Finiscono i sermoni quaresimali fatti nell'anno 1553; nel monastero di S.to Arcangelo di Napoli da me D. Lancilotto Avellino di Castronovo: quali sermoni contengono molte cose notabili: ma non sono politi, e ben'ordinati, per che sola¬mente contengono le materie, donde si ponna ordinare i sermoni.
Nella seconda parte ci sono i Sermoni annuali sopra l'Evangeli delle Domeniche di tutto l’anno. Sono 52 omelie domenicali e festive tenute dal Santo nel 1554 nel monastero di S. Arcangelo di Napoli.

In vista del prossimo V centenario della nascita di sant’Andrea Avellino (1521-2021) è opportuno, con ogni attività, rinverdire il culto per questo grande uomo-santo della terra di Basilicata, conosciuto e venerato in tutto il mondo.
Alla fine dell’introduzione padre Aleksander cita un pensiero del Santo Padre Benedetto XVI (devoto del Santo lucano), contenuto nel discorso del 20 agosto 2005, in occasione della Veglia con i giovani a Colonia, Spianata di Marienfeld, che “ben s’adatta alla descrizione della figura di Sant’Andrea Avellino e dell’azione riformatrice che egli promosse”:
I beati e i santi sono stati persone che non hanno cercato ostinatamente la propria felicità, ma semplicemente hanno voluto donarsi, perché sono state raggiunte dalla luce di Cristo. Essi ci indicano così la strada per diventare felici, ci mostrano come si riesce ad essere persone veramente umane. Nelle vicende della storia sono stati essi i veri riformatori che tante volte l'hanno risollevata dalle valli oscure nelle quali è sempre nuovamente in pericolo di sprofondare.

Nicola Arbia



archivio

ALTRE NEWS

ALTRE NEWS
10/07/2020 - Presentazione del progetto Visitcuorebasilicata.it

Il 14 luglio alle ore 11, presso la Sala del Consiglio Comunale di Villa D'Agri si svolgerà la conferenza stampa di presentazione del progetto Visitcuorebasilicata.it. Nel corso della conferenza stampa a cui parteciperanno anche Amministratori dei comuni interessati e apert...-->continua

10/07/2020 - Viggianello: ‘Verso la notte’, film scritto e diretto da un regista lucano al Taormina film festival

“Verso la notte” (Toward the night), un film scritto diretto dal viggianellese Vincenzo Lauria, è in gara al festival internazionale del cinema di Taormina.
La “pellicola” racconta una storia impegnata, ambientata a Roma dove, tra varie vicissitudini, nasc...-->continua

10/07/2020 - L’artista lucano Antonio De Lisa tra i cento pittori di Palazzo Fani a Tuscania

L’artista potentino Antonio De Lisa è stato selezionato per esporre una sua opera nella mostra “Cento pittori a Palazzo Fani” di Tuscania (in provincia di Viterbo), che si svolgerà dal 16 al 28 luglio.
L’opera selezionata si intitola “Ganesh” e rievoca un...-->continua

10/07/2020 - A Vietri di Potenza i “Muri della Legalità”

Si tratta di un progetto voluto dall’amministrazione comunale realizzato in
collaborazione con l’artista Antonino Perrotta e l’associazione culturale “Haz Art”
Prenderà il via lunedì 13 luglio a Vietri di Potenza il progetto “I muri della Legalità”, ch...-->continua

E NEWS





WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo