HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

Al via il corso sulle orchidee spontanee del parco del PNP

23/11/2018

Ha avuto inizio mercoledì 21 novembre scorso, nell’aula convegni della sede di Marsico Nuovo, il corso sulle orchidee spontanee del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano, che precede e prepara, insieme ad altri eventi, il raduno GIROS (Gruppo Italiano per la Ricerca sulle Orchidee Spontanee) che si terrà a maggio 2019, quando esperti e appassionati della materia provenienti da tutta Italia e da diverse parti d’Europa confluiranno proprio qui, nel territorio di questo Parco, per studiare sul campo le orchidee selvatiche presenti in diversi siti.
Il corso è diretto al personale dell’ufficio natura dell’Ente, alle guide del Parco e ai carabinieri forestali del CTCA, e ha lo scopo di preparare coloro che operano quotidianamente nell’area protetta ad accogliere e seguire nei diversi siti i partecipanti al raduno GIROS, fornendo anche un’utile occasione per conoscere in maniera più approfondita una delle più importanti emergenze ambientali presente sul territorio.
Ad accogliere i partecipanti Marco Zipparri, componente del consiglio direttivo dell’Ente, e il direttore Vincenzo Fogliano. Nel suo intervento di saluto Zipparri ha giudicato positivamente l’apertura dell’Ente al mondo universitario e al contributo di esperti in discipline legate alla biodiversità. Proprio a questo proposito ha annunciato la visita al Parco di studenti e docenti universitari provenienti dall’università di Zurigo, nell’ambito del progetto IngreenPaf. È auspicabile, ha sottolineato Zipparri, che il territorio del Parco, con la sua ricchezza di biodiversità, sia fatto conoscere alle scuole e alle università, affinché possano farne oggetto di studi e approfondimenti.
Il corso sulle orchidee sarà realizzato in diversi step. Quella di ieri è stata la lezione di apertura alla quale sono intervenuti i docenti Salvatore Cozzolino e Giovanni Scopece dell’Università Federico II di Napoli, e Vito Antonio Romano responsabile GIROS Basilicata.
Durante i lavori del convegno il direttore dell’Ente Vincenzo Fogliano ha consegnato ai relatori un testo fotografico sui parchi nazionali.
Altre lezioni teoriche si terranno nei prossimi mesi e saranno tenuti da Antonella Logiurato, del dipartimento ambiente della Regione Basilicata, e dal professor Giovanni Salerno, dell’Università della Sapienza di Roma, e di Vito Antonio Romano. Alle lezioni teoriche seguiranno le lezioni sul campo che si terranno nei mesi primaverili che sono quelli della fioritura delle orchidee.
Si procede, dunque, a tappe ordinate verso l’importante appuntamento del raduno GIROS di maggio, in vista del quale il vicepresidente Vittorio Triunfo, nelle scorse settimane, si è recato a Barberino del Mugello, in provincia di Firenze, per prendere parte all’assemblea ordinaria dei soci GIROS dove ha esposto le caratteristiche del Parco dell’Appennino Lucano e della sua biodiversità, con particolare attenzione ai siti di orchidee selvatiche.





archivio

ALTRE NEWS

ALTRE NEWS
21/02/2020 - Unibas, Agenda 2030: confronto sulle strategie per lo sviluppo sostenibile

"L'Unibas verso l'Agenda 2030: confronto sulle strategie per lo sviluppo sostenibile" è il titolo dell'incontro organizzato a Potenza, lunedì 24 febbraio (Campus Macchia Romana, ore 11.30,  nella sede del Comincenter) per discutere degli obiettivi stabiliti dalle Nazioni Uni...-->continua

21/02/2020 - Teana: domenica presentazione del documentario ‘Madre Nostra’

Appuntamento a Teana (Potenza) domenica 23 febbraio per il giornalista-viaggiatore pugliese Lorenzo Scaraggi, protagonista di un lungo tour di presentazione del documentario “Madre Nostra” per cui ha da poco ricevuto il premio come “Miglior regista” all’Italia...-->continua

21/02/2020 - Anche Tito scalo avrà la sua piazza. Sabato 22 febbraio l’inaugurazione

Anche i cittadini di Tito scalo avranno finalmente la propria piazza. Sabato 22 febbraio sarà infatti inaugurata Piazza della Repubblica, uno spazio urbano che sorge lì dove c’era il piazzale della stazione. Realizzata dal Comune di Tito con propri fondi di bi...-->continua

20/02/2020 - Castelluccio Inf.: avviato completamento del plesso scolastico “Gianturco"

Nel marzo del 2017 iniziavano i lavori di demolizione della Scuola Media "Emanuele Gianturco" e della palestra ad essa annessa.
La pericolosità dell'edificio, era fatto già noto alle precedenti amministrazioni, che non avevano però deciso di porre rimedio ...-->continua

E NEWS





WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo