HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Torneo Siritide: Calì e New Team in finale

20/07/2012



Calì e New Team in finale: questo è il verdetto che esce dalle semifinali giocate ieri a Montecotugno davanti ad un pubblico delle grandi occasioni. Le due finaliste hanno la meglio contro la quattissima Calverese e A.C.Picchia che lasciano il torneo sconfitti rispettivamente per 10 a 6 e 7 a 5. La Calverese sconfitta dalla corazzata Calì che ieri sera si presenta quasi al completo con l’unica assenza, Gioia, non riesce nell'impresa di eliminare l'avversario nonostante un ottimo De Fina, un secondo tempo da dimenticare lascia l'amaro in bocca ai ragazzi di Bartolomeo. Nella seconda semifinale finisce la favola dell’ A.C.Picchia che lascia il torneo dopo averci provato fino in fondo. Un primo tempo poco produttivo con un super Collarino a chiudere la porta. Poi il cuore e la voglia di esserci hanno riportato per un po’ di minuti la squadra di mister Terracina ad un pareggio meritato. Ma la New Team dei fratelli Tuzio non perdona e trova nel finale lo spunto per accedere alla finalissima di domani.
Prima dell’inizio delle semifinali un minuto di silenzio per ricordare la strage di via d'Amelio dove trovarono la morte il giudice Borsellino e la sua scorta.
Nella prima partita, arbitrata da Domenica Pagano della sezione di Moliterno, un super Salerno trascina il Calì alla finale; il forte giocatore senisese dopo due apparizioni sotto tono, nella fase federale fa vedere tutto il suo valore e dopo che i ragazzi di Lista subiscono lo svantaggio con Iorio e trovano il pareggio con Lista, ci pensa Salerno con una tripletta a mettere in cascina un risultato che alla fine dei primi 30 minuti segna il vantaggio Calì sul 4 a 2, con la Calverese che accorcia con De Fina. Il secondo tempo si apre con l’illusione del goal di Iorio per i serrapotini che cadono subito dopo sotto i colpi di Lista e Ponzio che portano il risultato sul 6 a 3 Calì. De Fina per i rossi di Bartolomeo prova ad accorciare lo svantaggio portando il risultato sul 6 a 4. Poi sale in cattedra Fabio Pioggia che segna due goal e taglia le gambe alla Calverese che non ha più stimoli e gambe per poter ritornare in partita. Inutile i goal di Bartolomeo e De Fina perché arriva il quarto goal di Salerno e il goal nel finale di Davide Tuzio che chiude i conti sul 10 a 6 Calì.

Nella seconda partita, arbitrata da Andrea Carnovale della sezione di Moliterno, la New Team ben messa tatticamente fa quadrato attorno al suo portierone Collarino che non ne fa passare una. I ragazzi di Miraglia sono bravi ad aspettare gli avversari e ripartire con i fratelli Tuzio più in forma che mai. Nel primo tempo ci pensa un super Fabio Tuzio che prima si avvicina al goal e poi buca la porta dell’ottimo De Lillo al minuto nove . Il raddoppio arriva subito dopo, al 15’, con De Fina che in un batti e ribatti in area A.C.Picchia trova il tocco per il 2 a 0. Il palo frena la rincorsa di Bellusci e compagni che si vedono perforare la porta per la terza volta con Fabio Tuzio al minuto 18. Sul 3 a 0 New Team la squadra dell’A.C.Picchia non si demoralizza e prova a rientrare in partita ma è Tuzio A. su punizione a mettere in difficoltà De Lillo che para e subito dopo Fabio Tuzio centra il palo. Al 24’ arriva il goal di Petrocelli che riapre la partita portando il risultato sul 3 a 1. Ma subito Tricarico porta a 4 le reti per la New Team.
Nel secondo tempo arriva la reazione dell’A.C.Picchia che vede prima accorciare con Petrocelli. Poi Tuzio allunga per il 5 a 2. A cavallo tra il 10 e il 25 minuto i ragazzi di mister Terracina mettono tutto quello che hanno a disposizione e prima con Petrocelli, poi Bellusci e infine con Albino Vincenzo riescono nell’impresa di riportarsi in parità per un 5 a 5 insperato. Ma come nella fase a gironi lo spettro di Antonio Tuzio incombe sul campo del lago di Montecotugno e nel giro di due minuti si riprende la partita e la finale segnando due goal, il primo su calcio piazzato. L’A.C.Picchia non ha più gamba e fiato e Bellusci, Petrocelli e company buttano la spugna e lasciano il torneo a testa alta.

Lasiritide.it


ALTRE NEWS

CRONACA

10/04/2020 - Coronavirus: purtroppo c’è un’altra vittima lucana, ma anche un guarito
10/04/2020 - Coronavirus: nuovo caso a Grassano, il sesto
10/04/2020 - Basilicata: raddoppiate royalties sull’acqua, 20% anche ai Comuni del Senisese
10/04/2020 - Basilicata. Emergenza Coronavirus, 6 meuro per il sistema sanitario regionale

SPORT

10/04/2020 - La FIGC assegna ‘Lo Scudetto del cuore’ ai protagonisti della lotta al Covid-19
10/04/2020 - Francavilla:giocatori ringraziano la società che continua a pagare gli stipendi
9/04/2020 - FIPAV,conclusa l’attività sportiva per la stagione 2019-2020
9/04/2020 - Lutto Donato Sabia, il cordoglio del ciclismo lucano

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    

NEWS BREVI

6/04/2020 Sospensione idrica oggi in Basilicata

Potenza: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 09:30 di oggi fino al termine dei lavori. POTENZA: parte di via Giovanni XXIII e zone limitrofe

4/04/2020 Sospensioni idriche 4 aprile 2020

Muro Lucano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 17:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti. MURO LUCANO: C/da Zaparone, C/da Bussi, C/da S. Luca e zone limitrofe

4/04/2020 Comunicazione sospensione idrica a San Severino

San Severino Lucano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori. SAN SEVERINO LUCANO: centro abitato e fraz. Cropani

EDITORIALE

Restiamo umani se ci ricordiamo che dietro i numeri ci sono le storie
di Mariapaola Vergallito

Ho cercato tra i libri, in rete e tra gli appunti nei cassetti ma non ho trovato nulla. Non ho trovato parola alcuna che mi spieghi come si faccia.
Nessun manuale o libretto d’istruzioni, nessun vecchio quaderno sopravvissuto all’università, nessun libro divorato per l’esame di Stato.

Niente che mi insegni come si possa raccontare la storia di un ragazzo morto a 38 anni ucciso da un virus globale in una cittadina di una regione del sud Italia....-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo