HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Serie D/H, Carrera: ‘Un onore esordire contro la Nocerina, ma sono sereno’

14/08/2019



La matricola Grumentum Val d’Agri esordirà in campionato in trasferta contro la Nocerina, per poi ricevere la visita del Gravina. Il primo derby con il Francavilla è previsto al “Cupolo” per il giorno dell’immacolata, in occasione della 15^ giornata. Per i biancazzurri allenati da Antonio Finamore il giro di boa sarà preceduto dall’impegno casalingo contro la ripescata Agropoli del 22 dicembre.
“Iniziare recandoci a Nocera Inferiore per affrontare una compagine di grandissime tradizioni come la Nocerina, per noi, che siamo una matricola, è davvero un onore”, commenta il direttore generale del Grumentum Gino Carrera.
“Sicuramente – prosegue il dg dei valdagrini – approcceremo questo impegno con grande attenzione e rispetto. Ma la mia filosofia è di andare a giocare la nostra partita in qualsiasi posto. Il nostro obiettivo è provare a raggiungere una salvezza tranquilla, la squadra non è male anche se la stiamo ancora puntellando. Posso dire che ho tanta fiducia, ma accanto a questo bisogna sempre nutrire un profondo rispetto per tutte le squadre che compongono il nostro raggruppamento”.
Il dirigente ex Matera non è preoccupato e ostenta sicurezza. “Con grande sincerità – sottolinea Carrera – dopo quasi trent’anni di calcio, vissuti a tutti i livelli, dico che sono sereno. Insieme alla società e all’allenatore, stiamo cercando di allestire un organico che disputi questo campionato nel modo migliore possibile. Ce la metteremo tutta. Ai nastri di partenza ci presenteremo tutti alla pari, poi si comincerà a capire quali squadre hanno problemi e si intuiranno le sorprese: come è stata lo scorso anno il Picerno. Ciò detto, noi dobbiamo comunque rimanere con i piedi ben piantati a terra e affrontare questo torneo consapevoli di essere una matricola ma, allo stesso tempo, anche di avere un bel gruppo con bravi giocatori”.
Il dirigente mostra soddisfazione anche relativamente alla campagna acquisti. “Abbiamo preso giocatori che conoscono bene questa categoria. Basta citare i vari Conte, Carrieri, Potenza, Agresta, De gol, Matinata, un bravissimo portiere portoghese under 19, ma anche altri under importanti come i due provenienti dalla Triestina, che sono uno più bravo dell’altro. Per cui, possiamo dire la nostra in chiave salvezza. Inoltre, il gruppo è guidato da un tecnico molto preparato che può disporre di uno staff davvero di livello: ecco perché siamo tranquilli ma, come dicevo, sempre con i piedi ben piantati a terra”.
I valdagrini faranno il loro esordio in gare ufficiali domenica prossima al “Fittipaldi”, dove saranno attesi dal Francavilla, per il match valido quale turno preliminare di Coppa Italia.
“Sarà un derby. Il Francavilla è una squadra da rispettare perché è da tantissimi anni in Serie D e riesce sempre a centrare il proprio obiettivo, arrivando anche in zona playoff. Inoltre, ha un bravissimo allenatore e una grande società”.
Carrera conclude descrivendoci il suo rapporto con l’avvocato Petraglia. “Il presidente sta portando avanti questo progetto perché ama la propria terra e la propria Valle. È una grande persona che ci sta mettendo a disposizione tutto, per fare in modo che le cose possano andare come speriamo”.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it




ALTRE NEWS

CRONACA

17/08/2019 - Metaponto: donna di 26 anni muore annegata
17/08/2019 - Incidente mortale nei pressi di Grassano
16/08/2019 - Potenza e provincia:Controlli dei Carabinieri a Ferragosto. 8 persone denunciate
16/08/2019 - Depuratore di Maratea: ‘’un problema vecchio non risolto’’

SPORT

17/08/2019 - Serie C, Picerno: il patron Curcio saluta la squadra. ‘Obiettivo salvezza’
17/08/2019 - Francavilla – Grumentum. Primo turno di coppa Italia
16/08/2019 - Viggianello: tra i pali arriva Sosnovskyy
15/08/2019 - Serie D/H: Conte lascia il Grumentum

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    



NEWS BREVI

17/08/2019 Sosensione idrica oggi 17 agosto in Basilicata

Policoro: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Trieste resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.
San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti località: Difesa, Civita, Armatiedi, Radito e zone limitrofe.
Filiano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile resterà sospesa fino alle ore 18:00 di oggi, salvo imprevisti. Acquedotto lucano ha attivato il servizio sostitutivo mediante autobotte che stazionera nei pressi di Villa Mancini.
Nova Siri: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Colombo resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.

16/08/2019 Sospensioni idriche 17 agosto 2019

Venosa: a causa di un guasto improvviso all'impianto di sollevamento, nell'intero abitato potrebbero verificarsi cali di pressione o la sospensione dell'erogazione idrica, fino al termine dei lavori di riparazione.
Francavilla in Sinni, Chiaromonte: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica potrebbe subire cali di pressione o essere sospesa dalle ore 08:30 alle ore 14:00 di oggi, salvo imprevisti.
Vietri di Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 11:00 di oggi fino al termine dei lavori di riparazione
Savoia di Lucania: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica nella frazione Santa Maria delle Grazie e Via dell'Acquedotto sarà sospesa dalle ore 11:00 di oggi fino al termine dei lavori di riparazione.

15/08/2019 Sospensione idrica oggi in Basilicata

Vietri di Potenza: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile in contrada Musileo sarà sospesa dalle ore 19:30 di oggi alle ore 07:30 di domani mattina, salvo imprevisti.

EDITORIALE

Il fuoco del ghetto illumini le nostre coscienze
di Mariapaola Vergallito

Nessuno di noi dovrà più tornare indietro da quanto accaduto ieri. Nessuno di noi dovrà poter cancellare il capitolo nero marchiato col fuoco del ghetto della Felandina di Metaponto. Non che di vergogna e di indecenza prima di ieri non ce ne fossero abbastanza. Ma forse si doveva arrivare alla morte di una povera donna nigeriana resa irriconoscibile dal fuoco di un’alba lucana per accenderne un altro, di fuoco: quello dell’indignazione attiva, della coscienz...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo