HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Il Picerno supera in amichevole il Francavilla

12/08/2019



Il Picerno ha battuto in rimonta per 2 a 1 il Francavilla, in un match amichevole giocato al “Nunzio Fittipaldi” e valevole per il V Memorial Zio Giovanni “U Russ”.
La partita è stata molto tattica ed equilibrata, ma condizionata dal caldo: nella prima frazione meglio i sinnici, mentre nella ripresa sono venuti fuori gli ospiti.
I padroni di casa sono passati in vantaggio poco prima dell’intervallo sugli sviluppi di un calcio d’angolo, con un gran tiro del terzino Pietro Benivegna da quasi 30 metri, che ha mandato la sfera ad insaccarsi nell’angolino basso alla sinistra del portiere.
Il primo tempo si è concluso con gli uomini di Lazic avanti di una rete.
La ripresa è iniziata con gli ospiti che hanno fallito l’opportunità del pareggio al 17’, quando Kosovan si è fatto parare un calcio di rigore da Caruso calciando angolato, ma debolmente.
Ma al 25’ i melandrini sono riusciti ad impattare grazie ad una stupenda azione di Buba Sambou, che ha finalizzato al meglio una combinazione veloce con Vanacore, con un gran destro indirizzato nel sette.
Al 32’, il neo arrivato Maione fallisce il nuovo vantaggio per i locali, praticamente a porta spalancata.
Gol sbagliato, gol subito e al 40’ la leonessa mette la freccia con Sparacello che, su assist di Nappello, ha appoggiato la palla sul secondo palo.
Finisce con la vittoria degli uomini di Giacomarro, che continuano a preparare al meglio l’esordio nel loro primo storico campionato tra i professionisti che avverrà il 25 agosto in trasferta contro la Cavese.
Arrivano ancora delle ottime risposte dal Francavilla, che nonostante la rivoluzione operata in sede di mercato, sembra approcciare al meglio l’inizio della nuova stagione: ricordiamo che i rossoblu allenati da Ranko Lazic sono reduci dalla bella vittoria contro il Taranto di domenica scorsa, e domenica prossima affronteranno il Grumentum Val d’Agri nel primo impegno ufficiale dell’annata, valevole per il turno preliminare di Coppa Italia.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it


ALTRE NEWS

CRONACA

20/11/2019 - Corleto Perticara: uomo trovato morto carbonizzato a casa sua
20/11/2019 - UILM-FISMIC: ritirate lettere di licenziamento lavoratrici Logistica Cassino
20/11/2019 - A San Severino lucano ha aperto l’asilo nido
20/11/2019 - Donna morta a Potenza. Era stata trovata in casa sepolta dai rifiuti

SPORT

20/11/2019 - Rimonta Vultur, Rotonda ko: finale col Lavello. Sarà anche Oppido-Venosa
20/11/2019 - Il tecnico Inter, Simone Chinelli, in visita alla ASD Matheola Matera
20/11/2019 - Volley Lagonegro: il commento di Falabella dopo la vittoria a Reggio Emilia
20/11/2019 - Judo, a Policoro la finale di Coppa Italia A2 e A1

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    



NEWS BREVI

20/11/2019 Sospensione idrica oggi in Basilicata

Potenza: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, è in corso la sospensione dell'acqua potabile in via Sandro Pertini. Il ripristino è previsto alle ore 15:30 di oggi, salvo imprevisti.

Maschito: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 14:30 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti.

Forenza: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti.

19/11/2019 COMUNICATO SOSPENSIONI IDRICHE

Tursi: a causa di un guasto improvviso, è in corso la sospensione dell'erogazione idrica in corso Vittorio Emanuele e zone limitrofe. Il ripristino è previsto al termine dei lavori di riparazione.

19/11/2019 COMUNICATO SOSPENSIONI IDRICHE

Potenza: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa in contrada San Francesco e zone limitrofe dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori.

EDITORIALE

Il fuoco del ghetto illumini le nostre coscienze
di Mariapaola Vergallito

Nessuno di noi dovrà più tornare indietro da quanto accaduto ieri. Nessuno di noi dovrà poter cancellare il capitolo nero marchiato col fuoco del ghetto della Felandina di Metaponto. Non che di vergogna e di indecenza prima di ieri non ce ne fossero abbastanza. Ma forse si doveva arrivare alla morte di una povera donna nigeriana resa irriconoscibile dal fuoco di un’alba lucana per accenderne un altro, di fuoco: quello dell’indignazione attiva, della coscienz...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo