HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Serie D/H: il Francavilla risponde presente e riparte dai giovani

11/07/2019



Alla fine la fumata bianca è arrivata e il Francavilla sarà ai blocchi di partenza anche nella prossima stagione: la quindicesima consecutiva dei sinnici in Serie D. Ricordiamo che i termini per l’iscrizione delle compagini aventi diritto scadono domani alle ore 18.
“Avevo detto che non avremmo certo lasciato a cuor leggero – spiega il presidente Antonio Cupparo – e così è stato. Abbiamo deciso di proseguire con un progetto che si basi sui giovani, come possono essere i classe ‘98 che lo scorso anno erano under, con intorno una spina dorsale di over esperti: nelle nostre intenzioni due per reparto”.
Confermatissimo il tecnico Ranko Lazic, che quest’anno avrà un compito ancora più difficile di quello precedente. “L’obiettivo è sempre la salvezza – aggiunge Cupparo – ma non possiamo partire con l’idea di disputare un campionato tranquillo, per cui siamo pronti a soffrire fino alla fine. Il progetto è completamente nuovo e dovremo capire come andrà: in funzione del budget dovremo essere bravi a costruire la migliore squadra possibile”.
Sul fronte giocatori Cupparo annuncia novità ed addii. “Tornano Nicolao e Fanelli che, insieme a De Marco, aumenteranno il numero dei giocatori locali in rosa”.
Nicholas Nicolao è un difensore classe ‘89, mentre Luca Fanelli è un esterno offensivo nato nel 1993.
“Non verranno confermati Pagano e Giordano, che hanno ricevuto altre offerte e una loro conferma non permetterebbe di rispettare il budget. Non resteranno nemmeno Digiorgio, De Gol e D’Auria, quest’ultimo ha firmato un biennale con il Siena in Serie C e siamo molto felici che sia tornato tra i professionisti”.
Per quanto riguarda le altre conferme, ancora bisogna attendere. “Vorremmo trattenere Sivero, che però ha espresso il desiderio di giocare vicino casa. Stiamo parlando con i due fratelli Grandis, con Lavopa e con altri: ma è ancora presto per capire chi rimarrà con certezza. Resterà il portiere Boglic, ma per un buon 90% sarà una rosa rinnovata”.
Il fulcro del discorso del numero uno rossoblu riguarda la Juniores. “L’idea è cercare di allestire un organico composto il più possibile da giocatori del posto o che provengano da Comuni limitrofi, comprendendovi anche la fascia jonica. Diciamo che l’intenzione è di formare una squadra con elementi pronti a darci una mano l’anno prossimo. Tuttavia, non dipende solamente da noi ma innanzitutto dalle altre società che capisco abbiano le loro esigenze. Da parte nostra è fermo il proposito di guardare il più possibile alla nostra Regione e, meglio ancora, alla nostra aerea. Non sarà facile, ma se riusciamo nel nostro intento allora avremmo posto le basi anche per la prossima stagione”.
Quella sul futuro del Francavilla è stata una decisione presa proprio al fotofinish. “Alla fine ago della bilancia è stata la nostra voglia di calcio – conclude Cupparo – perché è nota la nostra grande passione per i colori rossoblu, di cui siamo sempre stati i primi tifosi. Inoltre, ha inciso anche la volontà di non mandare in fumo anni di lavoro e sacrifici sul piano personale, oltre che economico. A tutto questo bisogna aggiungere l’aver trovato questa strada, condivisa con i dirigenti ma che mi pare abbia trovato tutti d’accordo, che ci ha consentito di intraprendere un percorso completamente nuovo che ci sta facendo rivivere quasi lo stesso entusiasmo del primo anno. Ripartire rinnovando quasi totalmente la rosa è uno stimolo che ha contribuito ad aumentare la curiosità di capire dove sapremo arrivare. Siamo pronti ad iniziare per il quindicesimo anno consecutivo e se salveremo nuovamente la categoria, allora significherebbe che avremo avuto ancora ragione e che avremo lavorato bene ancora una volta”.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it


ALTRE NEWS

CRONACA

18/07/2019 - Lauria, omicidio in macelleria: Cassazione conferma condanna per Cozzi
18/07/2019 - Polizia. Operazione anticrimine, 2 arresti a Policoro
18/07/2019 - Guardia Finanza Lauria, sequestrati 167 grammi di droga. 29 persone segnalate
18/07/2019 - Matera.Polizia denuncia 61enne per sfruttamento manodopera stranieri irregolare

SPORT

18/07/2019 - Ultime operazioni di mercato per la Rinascita Lagonegro
18/07/2019 - Calcio, Seccafico: ‘In Eccellenza sarà corsa a due’
18/07/2019 - Nuova convezione tra banca mps e lega nazionale dilettanti
18/07/2019 - Terranova di Pollino. Tutto pronto per la Pollino Marathon 2019

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    



NEWS BREVI

18/07/2019 Sospensione idrica oggi 18 luglio in Basilicata

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: contrada Alto Cesine, Strada Tarallo, Marmo I e II, Strada provinciale 83, Strada Statale 94, Strada della Cantoniera, Toppo del Fico, Toppa del Casino, Strada delle Querce, Strada degli Orti, Strada della Cantoniera, Strada della Castagna, Strada del Melandro e Strada Castello
Avigliano: per consentire la riparazione di una perdita, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 18:00 in via Giustino Fortunato, via Don Luigi Sturzo e zone limitrofe, salvo imprevisti. Il ripristino è previsto fino al termine dei lavori.
Maratea: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, a partire dalla ore 12:00 e fino alle ore 14:00 circa, salvo imprevisti, in via via Profiti e via Vallina potrebbero verificarsi cali di pressione e/o sospensioni dell'erogazione idrica.
Lauria: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori, nelle localita' Timparossa, Cogliandrino e Pecorella.

18/07/2019 Matera. Arrestato cittadino nigeriano colpito da ordine di esecuzione per reati

Gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Matera hanno arrestato un cittadino nigeriano quarantaquattrenne perché colpito da ordine di esecuzione di pene concorrenti per diversi reati, per i quali dovrà scontare in carcere la pena residua di tre anni, nove mesi e dodici giorni, oltre ad una multa ed alla interdizione perpetua dai pubblici uffici.
Il Provvedimento di cattura è stato emesso dal Procuratore Capo della Repubblica di Matera, dott. Pietro Argentino, ed eseguito a Bari dalla Squadra Mobile di Matera presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio dove si trovava in attesa di essere espulso.

16/07/2019 Sospensione idrica Colobraro

Colobraro: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa in via Da Vinci dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori.

EDITORIALE

Buttate le quote rosa come i reggiseni negli anni Settanta
di Mariapaola Vergallito

Puttane. Sante. Streghe. Oche. Chi lo ha detto che alla donna, nei secoli, non sia stato ritagliato un ruolo, riservato un posto incasellato nell’angolino di un mosaico quasi tutto maschile? E non parlo solo del mondo cattolico, come la citazione iniziale farebbe pensare (Guy Bechtel, Le quattro donne di Dio). La donna non è mai veramente stata ‘donna’ e basta. Puttane. Sante. Streghe. Oche. E quote rosa. Nel 2018, in occasione del settantesimo anniversari...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo