HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Basket. Ancora tempo per sostenere il futuro dell’Olimpia Matera

17/06/2019



L’assemblea dei soci dell’Olimpia Basket, riunitasi lo scorso venerdì 14 giugno, ha chiesto ed ottenuto dai vertici della società di posticipare al 30 giugno, rispetto alla data prestabilita del 15 giugno, il termine ultimo per manifestare un concreto interesse a contribuire al sostegno economico della società, per garantire in primis l’iscrizione al campionato di serie B.
Nei giorni scorsi, infatti, il Presidente dell’Olimpia, Pasquale Lorusso, aveva ribadito l’urgenza di nuovi innesti che possano contribuire alla gestione economica del club, che da troppi anni si poggia unicamente sulla disponibilità dell’azienda Bawer e, da qualche stagione, anche dell’azienda INGEST del Vice Presidente, Rocco Sassone.

“Abbiamo accolto la richiesta dell’assemblea dei soci – ha detto Pasquale Lorusso – perché vogliamo sperare davvero che in questi ulteriori giorni possa esserci uno “scatto d’orgoglio” da parte di imprenditori e professionisti, per evitare che – per forza di cose – si prendano scelte inevitabili e dolorose. Lo ribadiamo ancora: “L’Olimpia è di tutti”, ma servono gesti concreti di attenzione che, ad oggi, non sono pervenuti. Aspettiamo il 30 giugno, dopodichè il 1° luglio, in assenza di novità, decideremo se iscrivere la squadra ad una categoria inferiore”.


ALTRE NEWS

CRONACA

17/08/2019 - Metaponto: donna di 26 anni muore annegata
17/08/2019 - Incidente mortale nei pressi di Grassano
16/08/2019 - Potenza e provincia:Controlli dei Carabinieri a Ferragosto. 8 persone denunciate
16/08/2019 - Depuratore di Maratea: ‘’un problema vecchio non risolto’’

SPORT

17/08/2019 - Serie C, Picerno: il patron Curcio saluta la squadra. ‘Obiettivo salvezza’
17/08/2019 - Francavilla – Grumentum. Primo turno di coppa Italia
16/08/2019 - Viggianello: tra i pali arriva Sosnovskyy
15/08/2019 - Serie D/H: Conte lascia il Grumentum

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    



NEWS BREVI

17/08/2019 Sosensione idrica oggi 17 agosto in Basilicata

Policoro: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Trieste resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.
San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti località: Difesa, Civita, Armatiedi, Radito e zone limitrofe.
Filiano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile resterà sospesa fino alle ore 18:00 di oggi, salvo imprevisti. Acquedotto lucano ha attivato il servizio sostitutivo mediante autobotte che stazionera nei pressi di Villa Mancini.
Nova Siri: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Colombo resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.

16/08/2019 Sospensioni idriche 17 agosto 2019

Venosa: a causa di un guasto improvviso all'impianto di sollevamento, nell'intero abitato potrebbero verificarsi cali di pressione o la sospensione dell'erogazione idrica, fino al termine dei lavori di riparazione.
Francavilla in Sinni, Chiaromonte: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica potrebbe subire cali di pressione o essere sospesa dalle ore 08:30 alle ore 14:00 di oggi, salvo imprevisti.
Vietri di Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 11:00 di oggi fino al termine dei lavori di riparazione
Savoia di Lucania: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica nella frazione Santa Maria delle Grazie e Via dell'Acquedotto sarà sospesa dalle ore 11:00 di oggi fino al termine dei lavori di riparazione.

15/08/2019 Sospensione idrica oggi in Basilicata

Vietri di Potenza: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile in contrada Musileo sarà sospesa dalle ore 19:30 di oggi alle ore 07:30 di domani mattina, salvo imprevisti.

EDITORIALE

Il fuoco del ghetto illumini le nostre coscienze
di Mariapaola Vergallito

Nessuno di noi dovrà più tornare indietro da quanto accaduto ieri. Nessuno di noi dovrà poter cancellare il capitolo nero marchiato col fuoco del ghetto della Felandina di Metaponto. Non che di vergogna e di indecenza prima di ieri non ce ne fossero abbastanza. Ma forse si doveva arrivare alla morte di una povera donna nigeriana resa irriconoscibile dal fuoco di un’alba lucana per accenderne un altro, di fuoco: quello dell’indignazione attiva, della coscienz...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo