HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Una Geosat Geovertical sottotono vede svanire il quarto posto

17/02/2019



Partita senza appello per gli uomini di Falabella che solo nel primo set provano a tener testa ai padroni di casa che alla lungo e nelle fasi decisive del set riesce ad imporsi. Una Geosat Geovertical sottotono che deve fare a meno ancora di Boswinkel e Del Vecchio e dunque costringe mister Falabella a rimaneggiare ancora una volta la formazione. Falabella infatti sceglie lo stesso sestetto visto contro Macerata con Pedron-Barreto, visto l’infortunio di Boswinkel, Marra e Calonico al centro, Maiorana e Galabinov schiacciatori, Fortunato libero.
Mister Tardioli risponde con Zoppellari-Padura, Zamagli e Aguernier al centro, Mariani e Ottaviano schiacciatori, Santucci libero.
Inizio in favore degli uomini di Falabella che con Marra Galabinov trovano il primo vantaggio (3-6). Trovano il pareggio i padroni di casa sul nono punto con Maiorana che viene murato da Paduna Diaz. Fase centrale procede punto a punto con entrambe le formazioni che sbagliano più volte al servizio. Sul 19-18 mister Falabella chiama il tempo ma al rientro arriva il primo tentativo di allungo dei padroni di casa con Mariani che con un ace(20-18)segna il +2. Finale di set in favore dei padroni di casa che con l’opposto cubano chiudono il set.
Secondo set inizia in favore dei padroni di casa (6-2) con Aguenier che costringe ben presto Falabella a chiamare il tempo. Al rientro ancora gli errori al servizio dei lagonegresi non consentono di arginare l’avanzata spoletina che si e un check chiesto dalla Monini su attacco di Zamagni segna il +5 (10-5). Con Barreto e Galabinov i lagonegresi trovano il minino vantaggio(13-10). Il solito cubano poi sale in cattedra e con un ace segna nuovamente il +5 (15-10). Sul 19-14 Falabella chiama ancora il tempo e al rientro il vantaggio si assottiglia fino al 21-19 quando entra il giovane Di Coste tra le fila della Geosat. Un mani e fuori di Galabinov decretato al check permette agli spoletini di portarsi nuovamente sul +3 ed il finale è ancora spoletino .
Terzo set inizia in maniera più equilibrata e si procede punto a punto fino al primo vantaggio locale 12-7 quando Falabella chiede il tempo. Al rientro è sempre la Monini a condurre il gioco (17-11) provano Maiorana e compagni ad accorciare ma poco riescono a fare i lagonegresi contro gli attacchi di Aguenier e Padura Diaz che si aggiudicano l’intera posta in palio e si tengono stretti la zona play off. Difficile ancora il cammino dei lagonegresi che si trovano ancora in zona 7/8 posto e vedono svanire le possibilità di restare vicini al quarto posto.

Monini Marconi Spoleto: Zamagni 12, Katalan , Mariano 10, Festi , Fedrizzi, Zoppelari 1, Padura Diaz 17, Rosso, Di Renzo, Ottaviani 8, Segoni 9, Costanzi, Aguenier 12, Santucci . All. Tardioli

Geosat-Geovertical Lagonegro: Maccabruni , Fortunato, Calonico 5, Pedron 2, Turano, Di Coste 1, Maiorana 9, Sardanelli, Marra 7, Galabinov 5, Barreto 9. All. Falabella

Spoleto 15 muri, 5 ace, 11 errori in battuta, 52% in attacco, 58% (34%) in ricezione
Lagonegro 4 muri, 2 ace, 11 err in battuta, 39% in attacco, 40% (26%)in ricezione


25-20, 25-20, 25-18
24’, 28’, 27’ Tot 1 h 19’




ALTRE NEWS

CRONACA

19/07/2019 - Un giovane di Lauria muore a Roma in un incidente in moto
19/07/2019 - Forever Bambù,la startup che ha creato in Italia i bambuseti più grandi d'Europa
19/07/2019 - Rossano Calabro: fermate 15 persone per tagli abusivi di legname
19/07/2019 - Rionero in Vulture: Sorpreso in possesso di oltre 50 grammi di droga

SPORT

19/07/2019 - Serie D/H: per il Francavilla raduno lunedì e conferma di Raiola
19/07/2019 - Franco Perrucci nominato responsabile del Matheola - scuola calcio Inter
19/07/2019 - U.S. Castelluccio,pattuglia under rinforzata con il giovane Santoro
19/07/2019 - La Rinascita Lagonegro conferma Iannarella nello staff tecnico

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    



NEWS BREVI

19/07/2019 Sospensione idrica in Basilicata oggi 19 Luglio

Picerno: per consentire la riparazione di una condotta sulla rete distributrice danneggiata da uno scoppio improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 11.30 di oggi 19 luglio 2019 fino al termine dei lavori, nelle seguenti vie: San Nicola, Cavour, Santa Lucia e Piazza Forlenza.

18/07/2019 Sospensione idrica oggi 18 luglio in Basilicata

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: contrada Alto Cesine, Strada Tarallo, Marmo I e II, Strada provinciale 83, Strada Statale 94, Strada della Cantoniera, Toppo del Fico, Toppa del Casino, Strada delle Querce, Strada degli Orti, Strada della Cantoniera, Strada della Castagna, Strada del Melandro e Strada Castello
Avigliano: per consentire la riparazione di una perdita, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 18:00 in via Giustino Fortunato, via Don Luigi Sturzo e zone limitrofe, salvo imprevisti. Il ripristino è previsto fino al termine dei lavori.
Maratea: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, a partire dalla ore 12:00 e fino alle ore 14:00 circa, salvo imprevisti, in via via Profiti e via Vallina potrebbero verificarsi cali di pressione e/o sospensioni dell'erogazione idrica.
Lauria: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori, nelle localita' Timparossa, Cogliandrino e Pecorella.

18/07/2019 Matera. Arrestato cittadino nigeriano colpito da ordine di esecuzione per reati

Gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Matera hanno arrestato un cittadino nigeriano quarantaquattrenne perché colpito da ordine di esecuzione di pene concorrenti per diversi reati, per i quali dovrà scontare in carcere la pena residua di tre anni, nove mesi e dodici giorni, oltre ad una multa ed alla interdizione perpetua dai pubblici uffici.
Il Provvedimento di cattura è stato emesso dal Procuratore Capo della Repubblica di Matera, dott. Pietro Argentino, ed eseguito a Bari dalla Squadra Mobile di Matera presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio dove si trovava in attesa di essere espulso.

EDITORIALE

Buttate le quote rosa come i reggiseni negli anni Settanta
di Mariapaola Vergallito

Puttane. Sante. Streghe. Oche. Chi lo ha detto che alla donna, nei secoli, non sia stato ritagliato un ruolo, riservato un posto incasellato nell’angolino di un mosaico quasi tutto maschile? E non parlo solo del mondo cattolico, come la citazione iniziale farebbe pensare (Guy Bechtel, Le quattro donne di Dio). La donna non è mai veramente stata ‘donna’ e basta. Puttane. Sante. Streghe. Oche. E quote rosa. Nel 2018, in occasione del settantesimo anniversari...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo