HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Più di mille corridori per la XI StraMarconia

14/08/2018



Sul gradino più alto del podio salgono Giovanni Rizzi e Angela Azzone


C'erano anche Leonardo Cenci e l'ex Iena Mauro Casciari fra i circa mille runner provenienti da tutto il Sud Italia che nel pomeriggio di domenica 12 agosto hanno pacificamente invaso le strade di Marconia di Pisticci per la XI StraMarconia, uno degli eventi sportivi più attesi della costa ionica lucana, svoltosi anche quest'anno nel ricordo di Emanuele Angelone, giovane appassionato corridore scomparso più di 10 anni fa a causa di un cancro.

Primi a partire sono stati i giovanissimi, seguiti dagli atleti iscritti alla gara competitiva e dagli adulti non professionisti. La StraMarconia, alla quale hanno potuto partecipare anche persone con disabilità, grazie alla collaborazione con ASD Albatros e con l'Avis “Pisticci Mariano Pugliese”, è stata raccontata in diretta ai microfoni di Radio Laser, con la conduzione di Marco Greco, Luca Rondinone e Antonella Malvasi.

In serata, i due ospiti d'eccezione sono saliti sul palco allestito in Piazza Elettra per la cerimonia di premiazione, a cui hanno preso parte anche i genitori di Emanuele, il Presidente del Coni Basilicata, Leopoldo Desiderio, il Delegato regionale Fispes, Gerardo Randolino e il Sindaco di Pisticci, Viviana Verri, che ha partecipato alla gara insieme al Presidente del Consiglio comunale, Gianpiero Andrulli, e all'assessore con delega generale nella frazione di Marconia, Filippo Ambrosini.

Fra i professionisti, il primo classificato è stato il pugliese Rizzi Giovanni della società Nuova Atletica Laterza - che ha percorso i 10 km previsti in soli 35,15 minuti - seguito da Francolino Antonio (GS Athlos Matera – 36:51) e da Mastronardi Nicola (Runcard – 38:14); nella categoria femminile sono salite sul podio Di Monte Francesca (ASD Polisportiva Re-cycling – 52:08), Rella Rosa (GS Athlos Matera – 49:51) e la pugliese Azzone Angela (ASD Marathon Massafra) che si è posizionata sul gradino più alto. A De Stasi Leonora e Ferrara Cosimo sono andati i Premi Avis per la sezione competitiva. Tutti i risultati per categoria sono disponibili sul sito ICRON e su www.stramarconia.it

Fra i corridori amatoriali, si sono distinti Popovici Noni e Landais Melina (3,5 km), Guidotti Michele e Cristina (7 km), Santalucia Gaetano e Aceto Fenicia (10 km); il Trofeo Avis è stato assegnato a Sarli Simone, Brillo Maurizio, Laviola Francesca, Mastronardi Bruno Costantino, D'Onofrio Elena.

Durante la cerimonia di premiazione sono stati consegnati anche i Premi Cultura Sostenibile, che quest'anno gli organizzatori hanno voluto assegnare alla “Associazione Ciechi Ipovedenti e Invalidi lucani” di Potenza e alla ASD Albatros di Marconia.

La stracittadina della popolosa frazione pisticcese, organizzata dall'associazione Arci “Emanuele 11e72” in collaborazione con A.S.D. Lucani Free Runners di Policoro, e inserita nel circuito Fidal, ha avuto anche una preview nella serata di sabato 11 agosto, con l'incontro “Sport: l’energia vincente per corpo e mente"; a conferma che la StraMarconia si propone di andare oltre il semplice evento sportivo, puntando alla sensibilizzazione della comunità e dei partecipanti su temi importanti quali la salute e il benessere.

“Il merito di tutto questo – spiegano gli organizzatori - è soprattutto dei nostri volontari, che ogni anno donano un po’ del loro tempo per trasformare una semplice corsa podistica in un evento unico, pieno di emozioni, colori, sorrisi, speranze e riflessioni. E' grazie a loro se in poco più di 10 anni siamo passati da 150 iscritti a oltre mille partecipanti”.



ALTRE NEWS

CRONACA

26/08/2019 - Gallicchio, Rave Party: il sindaco chiede l’intervento del prefetto
25/08/2019 - Melfi. Nascondeva in auto un panetto di hashish: arrestato
25/08/2019 - Rave in area Sic, il sindaco:'nessuna autorizzazione'. Dunque?
25/08/2019 - Incidente su Basentana: 3 feriti gravi

SPORT

26/08/2019 - Promozione, Coppa: pochi gol, poker dell’Elettra
26/08/2019 - Eccellenza, Coppa: vincono tutte le big
25/08/2019 - Il Potenza inizia con una vittoria
25/08/2019 - Mountain Bike,Cross Country del Centro Storico Novasirese

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    



NEWS BREVI

25/08/2019 Policoro lido, area naturale sequestrata

Tre persone sono state denunciate all'autorità giudiziaria dai Carabinieri forestali, a Policoro (Matera), con le accuse di occupazione abusiva, deturpamento di bellezze naturali e concorso in trasformazione urbanistica. I tre sono accusati di aver danneggiato un'area boschiva della zona del lido di Policoro ampia circa 75 mila metri quadrati, che è stata posta sotto sequestro.

23/08/2019 Comunicazione sospensione idrica Basilicata

San Martino d'Agri: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa solo nelle zone rurali (ex - Consorzio) dalle ore 14:30 di oggi alle ore 07:00 di domani, salvo imprevisti. In queste zone, sarà comunque garantito il servizio sostitutivo con distribuzione di acqua tramite autobotte dalle ore 15:00 alle 21:00 di oggi.

Rionero in Vulture: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa in via Don Carlo Fasolis, dalle ore 11:00 di oggi fino al termine dei lavori.

Venosa: a causa della mancanza di energia elettrica all'impianto di sollevamento, è in corso la sospensione dell'erogazione idrica in tutto l'abitato. Il ripristino è previsto per le ore 20:00 circa di oggi, salvo imprevisti.

22/08/2019 Comunicazione di sospensione idrica in Basilicata oggi 22 Agosto

Maschito: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa nell'intero abitato, domani dalle ore 09:30 alle ore 16:30, salvo imprevisti.

EDITORIALE

Il fuoco del ghetto illumini le nostre coscienze
di Mariapaola Vergallito

Nessuno di noi dovrà più tornare indietro da quanto accaduto ieri. Nessuno di noi dovrà poter cancellare il capitolo nero marchiato col fuoco del ghetto della Felandina di Metaponto. Non che di vergogna e di indecenza prima di ieri non ce ne fossero abbastanza. Ma forse si doveva arrivare alla morte di una povera donna nigeriana resa irriconoscibile dal fuoco di un’alba lucana per accenderne un altro, di fuoco: quello dell’indignazione attiva, della coscienz...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo